Superlicenza: la FIA pubblica il nuovo sistema di punteggio

6 gennaio 2015 18:56 Scritto da: Redazione

Dal 2016, correre in Formula 1 sarà decisamente più difficile. La FIA ha pubblicato i nuovi punteggi che serviranno, insieme agli altri criteri, a valutare le nuove richieste di rilascio delle Superlicenze.

Max Verstappen al primo test con la Toro Rosso

La Federazione Internazionale ha pubblicato finalmente i criteri che, a partire dal 2016, saranno presi in considerazione per l’assegnazione della Superlicenza, fondamentale per correre in Formula 1. Una scelta dettata dalla volontà di evitare il ripetersi di situazioni al limite come quella di Max Verstappen che, il prossimo marzo, debutterà in Formula 1 a 17 anni e con un solo anno di esperienza in pista con le monoposto, in F3.

Dal 2016 correre in Formula 1 sarà più difficile. I piloti dovranno aver già compiuto 18 anni, avere alle spalle almeno due stagioni in monoposto nelle categorie junior e aver già conseguito la classica patente di guida. Inoltre, è stato definito un punteggio che avrà il compito di valutare il valore del pilota e la sua preparazione fin dalle categorie minori. Ma non è tutto, ogni pilota dovrà superare una sorta di esame per dimostrare di conoscere i punti più importanti del Regolamento Sportivo FIA. Tra i requisiti fondamentali, adesso, bisogna aver completato almeno l’80% di uno dei dodici campionati individuati dalla FIA, oltre che percorrere almeno 300 chilometri con una vettura F1 storica e non più di 180 giorni prima di presentare la domanda.

La più grande novità, però, è che i piloti che tenteranno l’approdo in F1 dovranno accumulare almeno 40 punti nel corso delle precedenti tre stagioni nelle categorie propedeutiche, attribuiti secondo i piazzamenti ottenuti, attraverso il punteggio stabilito da questa tabella.

10°
Formula 2 60 50 40 30 20 10 8 6 4 3
GP2 50 40 30 20 10 8 6 4 3 2
F3 (europeo) 40 30 20 10 8 6 4 3 2 1
WEC 40 30 20 10 8 6 4 3 2 1
IndyCar 40 30 20 10 8 6 4 3 2 1
GP3 30 20 15 10 7 5 3 2 1
WSR 30 20 15 10 7 5 3 2 1
Super Formula 20 15 10 7 5 3 2 1
F4 (nazionale) 10 7 5 2 1
F3 (nazionale) 10 7 5 2 1
EuroCup, Alps, Nec 5 3 1

 

6 Commenti

  • Ho fatto qualche conto… questo regolamento avrebbe ritardato di un anno molto probabilmente i debutti di Vettel, Kubica e Scott Speed ma ci avrebbe evitato un bel po’ di miserie di piloti…
    Ho fatto i conti solo con i debuttanti di 2006, 2007 e 2008 e per gli amanti delle statistiche Yamamoto non avrebbe avuto neanche un punto con questa regola, il migliore sarebbe stato addirittura Bourdais con 120 punti seguito da Hamilton (98) e Kovalainen (90).
    Per un pelo dentro Sutil (40 giusti).
    Facendo i conti, risulta un’ottima regola. Ben venga.

  • Farei il calcolo con tutti i debuttanti dal 2006 in poi e poi vorrei vedere quali avrebbero meritato… anzi lo faccio davvero mi sa!

  • lewis_the_best

    Esiste ancora la formula 2???

  • Finalmente questa mi sembra una regola sensata! Potremo vedere finalmente arrivare solo ottimi piloti in F1 con gavetta alle spalle e non baby milionari!

  • Meno male !
    Finalmente vengono valorizzate le categorie minori, io aggiungerei anche di selezionarne alcune da dover frequentare obbligatoriamente, ma forse è eccessivo.

    Non se ne può più di vedere poppanti che a momenti arrivato direttamente dal kart.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!