Sviluppo power unit: Honda cerca di convincere la FIA

7 gennaio 2015 15:16 Scritto da: Redazione

La McLaren Honda ha già contattato la FIA per cercare di avere lo stesso trattamento degli altri team durante la stagione 2015 sul piano degli sviluppi alla power unit.

Honda foto

Si profila una battaglia tra la McLaren Honda e la FIA. Dopo che lo Strategy Group ha trovato un accordo per far decadere la data limite del 28 febbraio per gli sviluppi della power unit, ecco che da Woking fanno sapere di non voler accettare la costrizione di dover cedere il passo ai rivali.
Infatti, dell’interpretazione estensiva del regolamento potranno approfittare solo Ferrari, Renault e Mercedes mentre la Honda – essendo un nuovo motorista – dovrà sottostare alla data di febbraio per l’omologazione. Questo, a detta della FIA, è fondamentale per non creare una disparità di trattamento nei confronti dei motoristi che lo scorso anno si sono ritrovati a presentare le nuove power unit entro quel termine.

La risposta della McLaren non si è fatta attendere: “Siamo già in contatto con la FIA riguardo a questo problema, ma non vogliamo aggiungere altro per il momento”, ha detto ieri un portavoce del team. Ron Dennis e i capi della Honda stanno facendo pressione affinché la Federazione riveda i propri piani e conceda alla McLaren lo stesso trattamento rispetto alle altre squadre o, almeno, faccia qualche concessione particolare. Per la McLaren Honda ci sono poche strade percorribili, perché un dietrofront della FIA avrebbe del clamoroso. L’unica vera concessione potrebbe arrivare solo tramite i team, nel caso si trovasse l’accordo unanime, anche se per il momento non sembra esserci questa possibilità, considerando che ognuno cerca di tirare acqua al proprio mulino.

44 Commenti

  • contebaracca

    Fabietto dal momento che la strottura in questione è fornita dal nuovo collaboratore austriaco mi sembra strano che sia stata decisa dalla vecchia gestione quando non esistevano ancora accordi.

    • Conte hai ragione, ma l’ampliamento dei banchi dinamometrici e la realizzazione di un banco dinamico è stata decisa la stagione scorsa mentre i primi accordi con AVL sono stati presi a Giugno 2014, addirittura la richiesta dell’ampliamento dei banchi dinamometrici viene da Marmorini, esigenza nata durante lo sviluppo del motore 059/3, si era pensato di usare i banchi di altre compagnie del gruppo nel frattempo, ma non era una cosa pratica. Un banco dinamico già esiste a Maranello, ma non è a livello di quello che vogliono costruire.
      Poi per carità se la Gazzetta ha detto che esiste e la vettura ci puo’ “correre” a 360Km/h e che sostituirà il “ragno” beh avrà ragione la Gazzetta. Basta leggere il regolamento tecnico FIA sull’apposito sito. :)
      La Gazzetta dice anche che la stessa struttura ce l’hanno RB e MCL, peccato che la scorsa stagione la Renault mando’ alla AVL una Toro Rosso senza appendici aerodinamiche a girare su quel banco.
      Niente di personale, ma fa parte del periodo, pre-gara, ora mi aspetto autosprint… che si è molto calmato da quando Antonini è entrato in Ferrari.

    • La questione fondamentale è come tutti dicevamo è una enorme sciocchezza abolire i test in pista per questioni di “risparmio” è una cosa ipocrita al massimo!

    • Conte è TUTTA fuffa al momento, specie se lo dice la gazza, sono ancora teoriche, da costruire, cose che altri hanno da anni, per cui fuffa, avevo detto che da qui alla presentazione uscira’ molta fuffa per vendere copie, tutto come previsto, Conte i soldi non ci sono, o meglio non ci sono a livello AMG, Honda, fattene una ragione.

  • Mi sembra di aver capito che non l’hanno ancora costruita, non so quanto ci voglia ma non credo sia un lavoro di 10 giorni.
    Non costava meno provare la macchina a Fiorano 😀 e sticazzi la riduzione dei costi

  • contebaracca

    In tanto a maranello hanno appena inaugurato una strottura all avanguardia lunga 100 m dove la vettura può correre a 360 km orari sui rulli in piena simulazione .
    In questo modo possono provare il termico e i recuperi energetici quando e come vogliono come sembrerebbe facessero già in mercedes.
    Una bella risposta a chi dice che non spendono soldi.

    • Conte… La struttura non è stata “inaugurata”, semmai pensata, non solo non è pronta, ma nemmeno hanno iniziato, sarà pronta forse per l’estate.
      Seconda cosa da regolamento è vietato a meno di non eliminare appendici aerodinamiche e girare sui rulli con il solo corpo vettura.
      Terza cosa non sostituisce in nessun caso il simulatore che è stato appena aggiornato.
      Quarta non l’ha deliberata Marchionne ma la precedente gestione :)
      Questo per chiarire sull’articolo che ha pubblicato la Gazzetta, che ha riunito insieme una serie di sciocchezze.
      La Ges non si è trasferita nella Nuova Ges non per questioni di tempo, ma perché non è ancora pronta. 😛
      Comunque bisogna dire che togliere i test in pista per QUESTIONI DI COSTI è stata proprio una buona idea, si, si, si risparmia!!

  • Ho seguito anche io i twitter sulla questione dei riscontri positivi al banco prova ed alla galleria del vento e non è che non credo, ma onestamente sarebbe assurdo pensare che le modifiche apportate non diano risultati positivi, il problema è che anche gli altri competitors hanno lavorato sodo ed è inimagginabile pensare che non abbiano avuto anche loro riscontri positivi, bisognerà vedere se i riscontri in Ferrari sono migliori di quelli ottenuti dagli altri o meno.

    Riguardo alla questione PU, io parto dal presupposto che il motore endotermico in fin dei conti non era tanto male, ma, purtroppo, si sono resi conto da subito che la parte elettrica non funzionava a dovere (infatti i primi a saltare sono stati al comparto ibrido) per poi rendersi conto che l’incapacità di produrre energia a sufficienza era legata soprattutto alla turbina ed al compressore, forse sottodimensionati rispetto alle effettive necessità (salta quindi Marmorini), molti penseranno che il danno è minimo, in fin dei conti basta cambiare turbina e compressore ed il gioco è fatto…. e no, non è così semplice, cambiando solo uno di quei componenti cambia tutto e bisogna quasi riprogettare tutto, quindi ha pienamente ragione Fabietto, il problema grosso non è l’ibrido, ma l’endotermico. Sotto questo aspetto io non credo che in Ferrari abbiano concluso il lavoro con i 27 gettoni finora consumati e non lo completeranno nemmeno con quegli altri 5 che gli rimangono da utilizzare per il resto della stagione, credo che siano intervenuti su macro aree, quasi predisponendo la PU ad interventi futuri, in modo da poter sfruttare appieno anche i 28 gettoni del prossimo anno dove sarà completata l’evoluzione del propulsore.

  • @Lele RedPassion L ho letto anch’ io l’ articolo della gazzetta…Queste notizie,secondo cui la nuova vettura dia riscontri positivi,ci sono ogni anno salvo poi essere completamente ribaltate dopo la gara inaugurale.Pero’ come hai giustamente sottolineato anche lo scorso anno si parlava di una power unit mercedes superiore alla concorrenza ma vorrei anche ricordarti le indiscrezioni secondo le quali la power unit ferrari era quella che pesava di meno grazie all’ utilizzo di particolari materiali e sappiamo tutti com’ e’ andata a finire (purtroppo).Detto cio’ le uniche anticipazioni credibili sono quelle di fabietto, il quale ha sempre scritto che ci aspetta un anno molto difficile, a meno che,con la famosa riapertura del progetto siano stati fatto interventi su aree sensibili della vettura che possano aver portato dei miglioramenti.

    • Lele RedPassion

      Anche io non ho una gran fiducia su quello che riporta la Gazzetta, ma Kimi avrebbe dichiarato proprio in questi giorni che la vettura 2015 al simulatore sarebbe molto più facile da guidare… Non ci rimane che aspettare i primi test! Speriamo bene!!!

    • Lele RedPassion

      Il problema della PU Ferrari sarebbe sempre nella parte elettrica dove non riescono a caricare bene le batterie, mentre la parte termica avrebbe dato dei buon riscontri..

      • Evidentemente seguiamo le stesse persone su twitter dato che ho letto le stesse identiche cose da te riportate :) Non resta che aspettare i primi test per vedere se tali indiscrezioni verranno o meno confermate almeno che qualcuno non spifferi tutto :)in ogni caso ormai manca poco…wait and see!!!

      • Lele RedPassion

        Mi sa proprio di si Michele.. Cmq su Twitter sono sempre Lele RedPassion.. :-)

      • Senza che nessun troll si alteri per i miei commenti, ti ripeto una sola certezza, si la parte elettrica è problematica, ma il problema grosso sta nel termico, lo ripeto da sempre, e tant’è che tra la società austriaca e vari tecnici appena acquisiti stanno lavorando sulla combustione interna. Ripeto il 2014 pesava tanto, scaldava tanto, e consumava tanto e cosa che hanno mascherato castrandolo un po’ era pure fragilino.
        Tutto quello che leggerai sull’elettrico serve a dare speranza, speranza che se non risolvono tanti problemi di base, non si risolveranno prima di una totale riscrittura del regolamento tecnico.
        Marmorini ha fatto danni che ci riporteremo fino al 2020.
        Sul motore 2015 stanno facendo un sacco di lavoro, ma davvero, parere personale di un “noto” tecnico Ferrari: “Se lo ridisegnavamo da zero facevamo prima”.

      • Lele RedPassion

        Quindi l’esatto contrario di quello che circola su Twitter, molto bene, oddio direi molto male, speriamo almeno che la nuova vettura stia per strada.. se no arriviamo dietro alla Force India!!!

      • Lele Twitter pre-campionato fa storia a se, dalle sospensioni a gas, a i duemila musetti che saranno disegnati, alle sospensioni posteriori inedite e così via.:D
        Ho letto tante di quelle assurdità negli ultimi anni di F1, finanche da persone “teoricamente” competenti che ho capito che vanno a caccia di followers, ma non so se si guadagna qualcosa boh… non ha senso.

  • Lele RedPassion

    Avete letto la Gazzetta dello sport stamattina? Non so quante siano vere queste notizie(che tra l’altro c’erano già da diversi giorni su twitter) ma sembra che la nuova Ferrari stia dando dei buoni riscontri in galleria del vento, ma soprattutto la nuova PU avrebbe dato degli esiti davvero incoraggianti al banco prova! Sinceramente non credo a queste voci anche se dicono che arrivino direttamente dalla GES, ma già l’anno scorso si parlava del motore Mercedes molto più potente dei rivali e sappiamo tutti com’è finita, speriamo almeno che queste voci ci portino fortuna! Forza Ferrari!!!

    • alexredpassion

      la fiducia che ho verso quel giornale rosa è pari a quella che avevo nei confronti del tg4 di emilio fido

    • Si avvicina la presentazione e fino ad allora tutti i giornali ne inventeranno di buone per vendere. Tutti hanno paura di una ferrari scarsa così scrivono cose rassicuranti per vendere e per così calmare i tifosi. La realtà è che la Ferrari così come gli altri team senza motore Crucco non miglioreranno.

  • Curioso che ciò che rischia di uccidere maggiormente l spettacolo sia una regola assurda sulla quale prima erano tutti d’accordo e che adesso criticano tutti (esclusa mercedes ovviamente).
    Mi chiedo da dove arrivino certe menti eccelse, era ovvio che una regola del genere avrebbe potuto creare tale situazione.
    Spero che honda ottenga gettoni perché pensare ad una stagione dominata in solitario da hamilton mi vengono i brividi

    • ci vuole però anche coerenza.

      Fino all’anno prima si ci lamentava che i motori erano sempre gli stessi e che vinceva sempre la RB.

      Adesso che finalmente sono arrivate soluzioni molto differenti fra loro, dai motori fino ai musi e si è tornati a concentrarsi sulla meccanica anzichè sull’aerodinamica ……………. si dice che era meglio prima.

      Cioè se uno guarda da fuori una cosa del genere sembrerebbe che qualunque cosa non vada mai bene.

      • Io non mi riferivo al nuovo regolamento in generale ma solo al congelamento : se cambi completamente motori introducendo novità molto rilevanti è facile prevedere che possano esserci grandi differenze tra chi ha azzeccato il progetto e chi no, congelare tutto dal primo anno bloccando di fatto i divari tra i vari team a seconda della pu che hanno lo trovo assurdo

  • Lele RedPassion

    Interessanti le notizie che arrivano dalla Marussia, le foto del progetto 2015 avrebbero dato diversi spunti a molte squadre compresa la Ferrari, sta a vedere che le novità al anteriore di cui parlava Turrini sarà proprio questo nuovo sistema, adattato al pull Ferrari!!!

    • Lele… :) non so dove hai letto questa cosa, ma che un qualsiasi top team si ispiri alla Marussia che prendeva 4 secondi al giro, per una innovazione sospensiva “scovata” da un modellino in scala… è un po’ eccessivo.

      • Lele RedPassion

        Tutte cose che circolano su Twitter con foto e relativi commenti.. :-) Poi logicamente sono solo supposizioni, ma l’avantreno della Marussia sta facendo discutere molti tecnici e testate giornalistiche!

      • Mi sono fatto un giro di foto… non ho visto differenze evidenti tra le foto della vettura 2014 ed il modellino. Ora cerco su twitter…

      • Lele RedPassion

        Commento in moderazione! Per cosa?

      • Lele RedPassion

        Marussia:
        Il nostro sistema sospensivo anteriore 2015 era piccolo e compatto. Abbiamo usato molle a gas invece di quelle elicoidali… Ne parlano anche su F1pas…..

      • Sarebbe un discorso complesso da affrontare, e poi non conoscendo materiali e costruzione, si scriverebbero (come stanno facendo) una serie di castronerie, buon per la Marussia, o meglio per i suoi tecnici che stanno cercando un lavoro… Buono per Haas, ma non credo che “l’acqua calda” non sia stata già pensata dai vari volponi nel circus. il tutto senza una prova in pista poi.

    • Lele RedPassion

      Intanto la nuova McLaren sarà presentata il 29 gennaio! Non vedo l’ora sono in crisi di astinenza… 😀

    • Ho letto anche io l’articolo su F1PASSION, ma non si evince nulla di clamoroso, solo ipotesi per tenere l’attenzione alta, dato che non ci sono grosse novità’ prima di 20 giorni. Che poi i top team prendano esempio da Marussia mi sembra esagerato, anche se in passato team minori hanno influenzato anche quelli maggiori. La Marussia per inciso deve 21 milioni di euro alla Ferrari, ovvero il costo della PU, mai pagata, direi che in Ferrari potrebbero o anzi hanno pignorato praticamente l’intero progetto, fosse cosi’ sarebbe triste e ancora peggio, andare a imparare da gente che prendeva 5 secondi al giro, al limite direi che potrebbe essere pure verosimile dato il livello scarso della GES.

    • Ho letto anche io l’articolo su F1P, ma non si evince nulla di clamoroso, solo ipotesi per tenere l’attenzione alta, dato che non ci sono grosse novità’ prima di 20 giorni. Che poi i top team prendano esempio da Marussia mi sembra esagerato, anche se in passato team minori hanno influenzato anche quelli maggiori. La Marussia per inciso deve 21 milioni di euro alla Ferrari, ovvero il costo della PU, mai pagata, direi che in Ferrari potrebbero o anzi hanno pignorato praticamente l’intero progetto, fosse cosi’ sarebbe triste e ancora peggio, andare a imparare da gente che prendeva 5 secondi al giro, al limite direi che potrebbe essere pure verosimile dato il livello scarso della GES.

  • alexredpassion

    scusate vado completamente OT, ma avrei una domanda per fabietto:

    tu per caso scrivi o comunque collabori con F1 analisitecnica? Stavo leggendo l’ultimo articolo dove si parla dell’anteriore del progetto Ferrari 666, ci sono intere frasi che coincidono con una tua risposta ad un mio commento (qui su blogF1) sull’articolo dove si parla dell’anteriore della 666.

    Solo una mia curiosità, nulla di più 😉

    • No Alex non collaboro con nessuno, ora lo cerco voglio vedere…

      • alexredpassion

        vai a vedere, ti giuro è impressionante! praticamente le stesse parole e concetti identici.. oltretutto non posso nemmeno accusarti di plagio dato che il tuo commento risale a 10 giorni prima della pubblicazione dell’articolo!

      • Letto, il creatore del blog mi ricordo era credo prima di avere una sua “piattaforma” digitale sul blog e probabilmente lo segue ancora, ma non ho trovato intere frasi, che invece ho ritrovto pari pari sui commenti di altri blog. L’unica cosa che mi fa piacere è che quando scrivevo alla presentazione della vettura 2014 alcuni commenti su telaio e sospensioni ora arrivano articoli non solo sui blog a supporto delle mie tesi.

  • Per me Honda e MCL fanno benissimo a “frignare”, mica sono fessi come Ferrari che per anni ha subito passivamente ( Monteprezzemolo-Domenicali), questi sono nel giusto, dato che il regolamento l’ha scritto topo gigio, se ora Ferrari si è svegliata non vuol dire che gli altri non siano già’ svegli da tempo, Brava Honda , imparare, copiare, in Ferrari sono dei “GENI.” semi. cit del 14 , guarda caso ora in MCL.

  • Cosa avevo detto giorni fa’?, che MCL e Honda avrebbero frignato, tutto come previsto, alla faccia degli adepti vari, aprite il cervello, magari imparate. Grazie.

  • E perchè???

    Il regolamento parla chiaro (almeno su questo punto) e la FIA, chiamata in merito, ha già dato la sua spiegazione:

    per il 2014 si hanno a disposizione 32 gettoni e ripeto solo per il 2014 e su un motore omologato nel 2014 (ho ripetuto 2014 per ben 4 volte); nello scorso anno NON POTEVANO essere utilizzati a stagione in corso, quindi Ferrari e Renault ne hanno utilizzati 27 solo dopo aver disputato tutte le gare previste quando ciò era lecito e per la stagione 2015 ne possono utilizzare durante l’anno solo 5, per i motori 2015 i 28 gettoni previsti possono essere utilizzati solo DOPO aver effettuato tutte le gare nel 2015 perchè ad oggi l’omologazione 2014 non ce l’ha perchè dovrebbero regalargli anche solo 12 gettoni che erano previsti previsti per il 2014????

    Personalmente non sono daccordo a regalar loro nulla, perchè hanno avuto un anno in più per realizzare la PU sfruttando tutti i dati a loro disposizione forniti dalla Mclaren, non mi si venga a dire che non hanno esperienza di pista, perchè se solo avessero voluto copiare (e migliorare) il propulsore Mercedes di cui avevano tutti i dati avrebbero potuto fare un lavoro egregio, la verità è che sono in ritardo, perchè hanno voluto sfruttare fino all’ultimo la cosa e carpire quante più informazioni possibili ed hanno quindi iniziato il lavoro un bel po più tardi, giacchè ci siamo diamogli loro pure la possibilità di migliorare il motore durante l’anno, non basta quello che hanno avuto???

    • Scusate la risposta era per Giampo :(

    • MAX si… ma il regolamento non parla “chiaro”, la Honda fa pressioni appoggiandosii su un’altra regola che contrata con quanto affermato nella lettera del 16 dicembre scorso, ovvero che un motore non si puo’ omologare più di una volta per la stessa stagione.
      Quindi teoricamente, se la FIA appoggiasse questa “lettura” potrebbe succedere che Renault e Ferrari corrano con il motore 2014 per una parte di stagione per poi portare l’evoluzione 2015 definitiva, sarebbe un escamotage.
      In pratica con la lettera inviata ai costruttori precedentemente hanno già risposto, è un gioco delle parti, il tutto grazie a:
      – Regolamento tecnico, troppo specifico in molte aree anche in maniera assurdamente astrusa;
      – Regolamento tecnico clamorosamente incompleto e sommario in molte aree sensibili;
      – Totale incompetenza degli organi preposti al controllo nelle precedenti stagioni che ha portato ad una burocrazia incontrollabile.
      Ridurre i costi è una “fiaba” da raccontare ai futuri investitori, la realtà è fuori controllo IMHO

      • Ma ad essere onesto io questa questione dei due motori la interpreto diversamente e la vedosolo come un puerile tentativo di influenzare la Federazione a concedere di più, mi spiego meglio:

        Se la Ferrari dopo il 28 febbraio si presenterà con una PU 2014 o con una 2015 il risultato è lo stesso perchè c’è una contraddizione di fondo: di fatto, durante lo stesso campionato avrebbe utilizzato due PU omologate in tempi diversi una nel 2014 ed un’altra nel 2015

      • – scusate, mi è partito il click prima di completare il discorso:

        Infatti la concessione data a Ferrari Mercedes e Renault prevede solo il posticipo della data di omologazione della PU, ma è scontato che essa debba avvenire nel 2015, quindi ogni modifica introdotta alla PU del 2014 potrebbe essere considerata una violazione al regolamento, giacchè ricadente in un’altra omologazione.

        Tuttavia, come ho detto mi sembra un tantino scontato che la FIA non può accettare tali “ricatti, quindi credo che il gioco fatto dalla Mclaren Honda sia chiaro:

        Esercitare pressioni affinchè si possa ottenere qualcosa in più, ma temo che questo comportamento non faccia altro che spingere la FIA ad emettere un ulteriore chiarimento sulla questione della omologazione, ad esempio potrebbe obbligare tutti i costruttori ad usare la versione nuova del propulsore e dire che ad effetto del nuovo assetto regolamentare essa si intende omologata con effetto retroattivo dalla data del 28/2/2015, fermo restando l’obbligo di omologare effettivamente la PU a completamento delle innovazioni introdotte con l’utilizzo dei 32 gettoni a disposizione.

  • Una soluzione potrebbe essere dare alla Honda un numero di gettoni in base al tempo a disposizione per lo sviluppo, cioè:
    -i team che hanno omologato i motori a febbraio 2014 hanno 32 gettoni fino a fine 2015, quindi diciamo per 20 mesi di sviluppo,
    -alla Honda potrebbero dare gettoni per lo sviluppo di 8 mesi dall’omologazione a febbraio 2015 a fine stagione, diciamo circa 12 gettoni.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!