Ferrari, il rilancio passa per il simulatore dinamico AVL

9 gennaio 2015 15:38 Scritto da: Redazione

In attesa di conoscere le novità della Ferrari 2015, iniziano a circolare i dettagli della collaborazione tra il team di Maranello e l’austriaca AVL, azienda leader nello sviluppo di telai e motori, a cui già in passato la Renault – tramite la Red Bull – si era rivolta.

Ferrari

La Ferrari continua a rinnovarsi. L’accordo con l’austriaca AVL porta a Maranello un nuovo banco di prova dinamico: un investimento da 40 milioni di euro per migliorare le simulazioni e la ricerca per telaio e motore.

Il divieto di test porta i costruttori a trovare nuovi metodi per provare, oltre al simulatore virtuale, le novità da portare in pista per aumentare efficienza e prestazioni. La Ferrari ha scelto di avvalersi della collaborazione della AVL, società austriaca a cui si era già affidata in passato la Red Bull Racing già all’inizio dello scorso anno. La collaborazione tra il team di Maranello e la AVL avrà ripercussioni molto più ampie rispetto a quelle di un tradizionale banco prova, poiché permette di studiare in modo più avanzato il comportamento dell’unità di potenza direttamente sulla vettura. Funziona come un enorme tapis roulant capace di portare la monoposto di Formula 1 fino a velocità di 360 chilometri orari e mettere alla frusta anche sospensioni e altri elementi importanti, come trasmissione, telaio e brake by wire.

Ma questa non è la sola novità tecnica della Ferrari del futuro, che sta spingendo al massimo per recuperare potenza e guidabilità della propria power unit rispetto ai rivali della Mercedes. Ci saranno novità anche per il simulatore virtuale, nuovo sia nel software che nell’hardware e, si vocifera, anche nelle forme. Su questo settore stanno lavorando tecnici del calibro di Ben Ferrey, ex responsabile del simulatore Red Bull, e Christopher Laws e Ashley Warne di provenienza McLaren.

Intanto, cresce l’attesa per conoscere le fattezze della nuova vettura 2015 che sarà presentata online il prossimo 30 gennaio.

61 Commenti

  • contebaracca

    Vettel ovviamente era già a conoscenza di questo e molto probabilmente di altre cose che avverranno nei prossimi mesi.
    Comunque la rivoluzione è in atto e sicuramente entro fine 2015 la ferrari sarà cresciuta molto e dopo vedrete che sarà anche più facile conquistare ingegneri di spicco.
    È un operazione che richiede tempo denaro e pazienza.

  • Stando a quello che scrive Omnicorse i primi 4 banchi dinamici (meno spinti di quello principale) saranno pronti entro giugno, ciò vuol dire che alla fine della stagione sarà tutto operativo e che per il 2016 sarà utilizzato a pieno regime.

    Forse vuol dire che James Allison e Simone Resta questa stagione saranno impegnatissimi nel progetto 2016.

  • Per risparmiare si dovrebbe passare ad un regolamento che vieta gallerie del vento, simulatori e diavolerie tecniche e apre a prove su pista libere.
    Con 40 milioni si può pagare addetti di pista per anni!

  • Bhe… AVL come risorsa tecnica, qualcuno bravo che arriva dalla Redbull, un altro dalla Mercedes, un altro da qualche altra squadra… poi se si vince va bene tutto, ma non si puo’ dire che abbiano vinto gli italiani, le tecnologie italiane e l’Italia in generale…

    • mimmo stigazzi

      in mercedes hanno un inglese e un italiano a capo del progetto dell’autovettura e non mi sembra si facciano tutti questi problemi

      • Anche perché L’italiano era già alla Ferrari ed è stato mandato via… ci hanno detto grazie in Mercedes, aggiungendo: “se ne avete altri li prendiamo”…

  • Perdonatemi, ma ancora non ho capito se questa nuova struttura è già operativa o meno, in ogni caso non credo apporterà dei benefici già da quest’anno.

    • Non hanno ancora cominciato a costruirla. Speriamo che almeno uno dei quattro banchi dinamici sia pronto nel giro di poco 😀
      Rivoglio i test in pistaaaa! Pagherei volentieri una decina di euro per una giornata di test a Fiorano o a Monza

      • Ecco un altro investimento pro 2016 ed un altro anno di passione dedicato quasi esclusivamente allo studio.

        Mi chiedo se Vettel nella sua decisione di passare in rosso non avesse già queste notizie…

  • Buonasera a tutti, sono nuovo di questo blog, ma leggo i vostri commenti da ormai molto tempo… Questa sera non ho saputo resistere, e mi sono dovuto iscrivere per condividere con voi una delle frasi di Enzo Ferrari che più mi è rimasta impressa nella memoria…

    Riferendosi a Fiorano disse:
    “Ogni singolo pezzo della pista, deve poter mettere a dura prova il comportamento dinamico dell’auto in modo tale da rendere facile l’individuazione dei problemi di ogni macchina. Da questo momento in poi, voglio che nessuna Ferrari affronti la pista o la produzione di serie senza che abbia superato a pieni voti l’esame Fiorano.”

    Io continuo a pensare che questa era la vera f1…

  • Bene bene bene.
    Non so voi, ma non vedo l’ora che ricominci la stagione, tanta carne al fuoco. E sempre aforza Ferrari.

  • Tutta fuffa, per altro ancora da costruire, non già’ pronta!, per altro altri top team ce l’hanno, vedasi Mercedes e Red Bull, MI CHIEDO, siete contenti?, per una cosa da costruire, da verificare, ed usare eventualmente sulla vettura 2016. I soldi non ci sono, a livello di Honda, Mercedes, NON FATEVI FILM, CHE DOPO VI SVEGLIATE TUTTI SUDATI, CONSIGLIO.

    • gort, l’ho già scritto altrove… è noioso e irritante leggere sempre questo pessimismo assoluto!.. siete contenti? sicuramente molto più che se non facessero nulla! i soldi nn ci sono? amen, nn possiamo cambiarlo ma almeno con quei “pochi” si stanno adoperando per farli rendere al massimo e sebbene mi piacerebbe tornare al dominio di inizi 2000 posso accontentarmi e sperare in un futuro migliore, non rovinare tutto in ogni post

      • Non è pessimismo, ma realismo, bisogna scindere il tifo dall’oggettività’, io ci riesco.

      • non è realismo…uno realista coglie sfumature positive e negative.. un ottimista solo positive, un pessimista solo negative… bisogna scindere il tifo dall’oggettività, tu vuoi vincere sicuro e a tutti i costo e questo è tifo sfegatato non oggettività.. il pessimismo non è bello da leggere continuamente

      • In democrazia scrivo pure se ti da’ fastidio, altrimenti la tua idea prevale sulla mia, quella è regime, non hai imparato nulla dai fatti di Francia?, mi sa’ di no, ti faccio una citazione nobile, ” Io non sarò’ mai d’accordo con la tua idea, ma sarei pronto a morire per fartela dire”.

  • Ma… Fabietto!!?? qui si fanno investimenti faraonici e tu non ci anticipi nulla??? :-) Scherzi a parte mi piacerebbe conoscere una tua opinione sugli investimenti in essere nella Scuderia… grazie!

    • stardrummond

      ciao, ovviamente non sono fabietto, ma sono comunque abbastanza vicino diciamo, all’ambiente qui a maranello, e soprattutto sono solo un umilissimo apassionato nonchè tifoso, tanto per precisare, di conseguenza non posso certo esprimermi su investimenti già fatti o in procinto di essere, l’AVL ben venga, anzi credo che sia un ottimo investimento anche in chiave futura, (premetto che come molti qui, sarei il primo a schierarmi per i test in pista, che probabilmente e per assurdo, abbatterrebbero anche i costi, perlomeno per ferrari che è provvista di fior di circuiti…) pero’ di una cosa sono a conoscienza e vorrei sottolinearla qui, poichè la ritengo molto importante: in questi giorni come non accadeva da anni, sia Arrivabene che Allison sono molto presenti in azienda, e non risparmiano visite e incontri e quattro chiacchiere con chiunque, dagli ingenieri ai meccanici, dai tecnici agli operai, soffermandosi a parlare con chiunque e informando i vari rami del reparto corse sul lavoro degli altri reparti e motivando tutti a rendere al massimo, ognuno nel suo piccolo, cosa che davvero negli ultimi anni non veniva piu’ fatta, cercando almeno di essere piu’ squadra(intesa come gruppo di lavoro di un insieme di sottogruppi di lavoro) e soprattutto profetizzando tutti nel tentativo di portare il reparto corse in toto a essere piu’ propositivo e a osare maggiormente, insomma riprendendo poi il discoroso generale impostato dal giorno del suo insediamento dallo stesso Arrivabene…
      ci tenevo a metervi a conoscenza di questo cambio di rotta da un punto di vista del “pensiero” all’interno del reparto corse, perchè davvero lo ritengo la base per riportare(ovviamente di pari passo a investimenti sia tecnologici che umani) la nostra amata rossa là dove deve stare!
      FORZA FERRARI SEMPRE

      • Grazie stardrummond; ovviamente sono benaccetti tutti i commenti, specie di chi, come te e Fabietto, ha la fortuna di vivere più da vicino l’evolversi della situazione. Dal di fuori, oltre alla consapevolezza che si vivrà (ovviamente) un 2015 sottotono, si ha la sensazione (parere personale ovviamente) che si stia perseguendo una strategia ben precisa (se sarà vincente o meno sarà il tempo a dircelo) in netta controtendenza rispetto agli ultimi anni in cui si aveva la sensazione che si andasse a “sparare nel mucchio” (e anche con poche “cartucce”) sperando di beccare il jolly. Staremo a vedere…

  • Bei investimenti, credo purtroppo che i risultati si vedranno solo dopo l’estate.

  • ferrari vr 46

    Sarebbe molto meglio che invece di una foto, facessero vedere i test in TV.

  • Tutto sembra incanalarsi nella guista direzione e, purtroppo, le aspettative sono sempre di più.
    Speriamo di avere, nel 2015, qualche piccola soddisfazione…

    Forza Farrari Go!

  • mimmo stigazzi

    Il costo è ampiamente coperto dallo sponsor messicano che dovrebbe versare dai 30 ai 40 milioni all’anno

  • 40 milioni di euro perchè i test in pista sono “costosi”. Ha proprio ragione Marchionne: “eravamo 4 ubriachi al bar…che volevan rovinare la f1″

    • alessandro ormai sta diventando cosi ovunque..queste scuse di riduzione costi..crisi..risparmio..e dalla f1 alla politica intanto rifilano norme assurde..chi spendeva spenderà e vincerà..chi non spendeva non spenderà e perderà sempre piu

    • x sempre gilles

      Concordo con Alessandro,sono molto meglio i test in pista, poi voglio che costino i test ma solo 40 milioni per il simulatore sono tanti bisogna vedere quanto bisogna aggiungere in € per farlo funzionare e siamo pari ai test in pista…
      A me manca da morire il potersi fermare sul ponte di Fiorano durante la settimana a vedere le prove quando si sentiva l’urlo del motore fino a Modena!!

    • con 40 milioni ci puoi fare circa 400 giri….non so se conviene fare i test…400 giri alla fine non sono tanti…sono due giorni di test.

      P.S. ho considerato il prezzo di 100.000€ a giro. Mi ricordo che si diceva che i test costavano sui 25mila euro al KM….

      • Non credo, altrimenti ogni gara costerebbe più di 10 mln di euro

      • steleu da dove hai preso sta info?100k euro al giro non la chiedono manco nei test privati che fanno ogni tanto a monza..forse e dico forse arrivi a quella cifra solo se il circuito è lontano quindi devi spostarti..se ti porti 100 meccanici dietro..e chissa quante altre cose..allora secondo quel ragionamento la ferrari ha speso in 3 giorni con vettel 20 mln di euro?cioè praticamente gli ha pagato uno stipendio in 3 giorni?

  • ferrari vr 46

    Solo la pista ci dirà se sarà all’avanguardia, però i test in pista erano un altra cosa……ma forse era un altra Formula….

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!