Hulkenberg: “Mi aspetto una Force India migliore nel 2015”

9 gennaio 2015 01:18 Scritto da: Diletta Colombo

Nel corso della stagione appena conclusasi, la Force India ha ottenuto 155 punti, il miglior risultato di sempre per la scuderia di Silverstone. Nico Hulkenberg si è detto fiducioso circa il margine di miglioramento nel team nel corso dell’inverno, per poter arrivare in Australia con una macchina più competitiva.

Hulk

Il 2014 è stato un anno piuttosto positivo per la Force India: la scuderia di Silverstone, infatti, ha colto 155 punti nel corso della stagione appena trascorsa, classificandosi al sesto posto nel campionato costruttori. Si tratta del miglior risultato ottenuto dal team dal 2008, anno in cui ha assunto la sua attuale denominazione, dopo l’acquisto da parte di Vijay Mallya e Michiel Mol dell’allora Spyker F1.

La Force India, complice l’ottima power unit Mercedes, si è mostrata competitiva nella prima parte della stagione, in cui i due piloti titolari, Sergio Pérez e Nico Hulkenberg, sono andati spesso e volentieri a punti, mostrando una certa costanza nei risultati. Il secondo, in particolare, è sempre arrivato tra i primi dieci nelle prime nove gare del campionato, dall’Australia alla Germania; il messicano, dal canto suo, è salito sul podio in Bahrein, occasione in cui è giunto terzo al traguardo. Nella seconda fase del campionato 2014, però, le performance della VJM07 sono andate calando, non riuscendo a mantenere il passo a livello di sviluppo della monoposto delle scuderie dotate di budget più cospicui.

Nonostante questa involuzione prestazionale sul finire della stagione, Hulkenberg si è detto fiducioso circa il margine di miglioramento della sua scuderia in vista del prossimo anno: “Spero che il team possa diventare più competitivo, ritornando ai livelli di inizio 2014, e magari facendo un ulteriore passo avanti. Siamo rimasti indietro nella seconda parte del campionato, e per questo è fondamentale lavorare bene nel corso dell’inverno per poter cominciare il 2015 alla guida di una monoposto performante”, ha dichiarato il pilota di Emmerich Am Rhein ai colleghi di Autosport.

Il ventisettenne tedesco, approdato in Force India nel 2011 come test driver, per poi disputare due stagioni da titolare per la scuderia di Silverstone, nel 2012 e nel 2014, conosce bene la realtà del team battente bandiera indiana. Nel corso degli anni passati alla corte di Vijay Mallya, Hulkenberg ha notato un progresso continuo: “C’è stata un’evoluzione positiva nel tempo, che non è facilmente intuibile dall’esterno, guardando solo ai risultati ottenuti. Quando sono ritornato qui (dopo la sua parentesi in Sauber nel 2013, ndr) ho notato un netto miglioramento rispetto a quando ero arrivato nel 2011. La scuderia possiede infrastrutture più grandi, consta di un numero maggiore di dipendenti e il team in toto è più forte”, ha puntualizzato Hulkenberg.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!