Boullier: “L’obiettivo è partire subito competitivi”

29 gennaio 2015 15:43 Scritto da: Michele Ginobili

L’ex team principal della Lotus ha fissato gli obiettivi di inizio stagione. A Woking c’è fiducia sulla nuova MP4-30 e il motore Honda rappresenta una buona base su cui sviluppare la vettura a partire da Jerez

eric-boullier-mclaren

Alonso e Button non hanno nascosto ottimismo riguardo la nuova nata in casa McLaren, Eric Boullier ha invece deciso di andare oltre. L’ex team principal della Lotus, ora delegato da Ron Dennis di manovrare la rinascita del team di Woking dopo anni fallimentari, non si nasconde e crede che la nuova monoposto possa essere competitiva entro breve.

Al momento il team è sotto pressione, ma è pressione positiva. Cercheremo di fare bene sin da subito“, ha dichiarato Boullier. Il team McLaren ha subito di recente una pesante ristrutturazione in parte ancora in atto, ma proprio questi cambiamenti potrebbero essere una spinta ulteriore per far tornare la scuderia di Ron Dennis ai vertici. “Abbiamo cambiato molto negli utimi mesi per quanto l’organigramma del team, ma il DNA McLaren è certamente rimasto. Il nostro primo obiettivo è essere pronti per i test di Jerez, che inizieranno tra poco“.

Boullier ha deciso inoltre di parlare della nuova vettura, definendola non una semplice evoluzione della fallimetare Mp4-29. “La Mp4-30 è una vettura profondamente diversa da quella del 2014.  Non è un’evoluzione. Abbiamo lavorato a fondo su tutti i dettagli, in più in questa stagione avremo un partner tecnico del calibro di Honda, che in me rievoca un’accoppiata vincente del passato, quando ancora vedevo la F1 in televisione. Abbiamo lavorato molto al simulatore e nel team c’è ottimismo, ma ora vedremo il vero indice del nostro lavoro: la pista“, ha proseguito il francese.

Riguardo la scelta dei piloti 2015, abbiamo deciso semplicemente di seguire la nostra filosofia. Volevamo due piloti in grado di portare al limite il pacchetto vettura-motore messo a loro disposizione, ecco perché abbiamo ingaggiato Fernando Alonso e confermato Jenson Button. Abbiamo bisogno di due piloti così, perché saranno fondamentali anche per lo sviluppo della vettura nei test invernali, ma anche nel corso della stagione. La monoposto cambierà molto già dal primo test di Jerez, e cambierà ulteriormente nella prima gara stagionale di Melbourne. Abbiamo però bisogno di far procedere lo sviluppo nella strada più consona. Non nascondiamo le nostre ambizioni. Siamo la McLaren-Honda. Il target è altissimo anche se molte cose sono cambiate da poco. La Mp4-30 con il motore Honda può essere subito buona. Partiamo per essere competitivi molto presto“, ha terminato Boullier.

9 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!