Test Jerez: Raikkonen chiude con il miglior tempo assoluto

4 febbraio 2015 17:15 Scritto da: Redazione

Anche durante l’ultima giornata di prove a Jerez, in testa c’è una power unit Ferrari. Questa volta è toccato a Kimi Raikkonen segnare il miglior tempo, mettendosi alle spalle Ericsson e Hamilton.

raikkonen-ferrari-jerez

Kimi Raikkonen chiude con il miglior tempo in assoluto la quattro giorni di test sul circuito di Jerez. Il pilota finlandese della Ferrari ha ottenuto un crono di 1:20.841, registrato con gomme a mescola morbida, contraddistinta dalla fascia gialla sulla spalla. Una giornata produttiva per la Ferrari che mette in carniere 105 giri, suscitando particolare interesse a bordo pista dove diversi osservatori hanno spesso sottolineato la bontà della SF15-T in stabilità in percorrenza di curva, notevolmente migliorata rispetto allo scorso anno.

Seconda posizione per la Sauber di Marcus Ericsson. Il pilota svedese ha completato 111 giri, salvo poi fermarsi lungo la pista nelle fasi finali, causando la bandiera rossa che ha accompagnato tutti fino alla bandiera a scacchi. Terzo tempo per Lewis Hamilton: 114 giri svolti e un errore banale in mattinata, che gli ha fatto perdere poco più di 40 minuti.

Continua il buon periodo di apprendimento per il diciassettenne Max Verstappen: per lui oggi 97 giri sulla STR10 e ha mostrato un buon ritmo sui run più lunghi, per nulla impreparato nonostante la poca esperienza in monoposto che ha creato su di lui tanti pregiudizi e aspettative.

Romain Grosjean ha finalmente potuto provare la nuova E23 motorizzata Mercedes, totalizzando 53 giri con il migliore in 1:23.801. Per il pilota francese, però, la giornata non è stata esente da problemi. Nonostante Romain ha ammesso di aver avuto subito un buon feeling con la vettura, il team ha dovuto interrompere i test un po’ in anticipo per via di una anomalia alla power unit.

Non è andata meglio alla McLaren: Button ha percorso oggi 35 giri sulla Mp4-30 motorizzata Honda e il team ha incontrato diversi problemi di natura tecnica. L’ultimo, quello che ha fermato definitivamente la macchina, è stato riscontrato alla pompa della benzina. La squadra, con oltre un’ora di anticipo, ha chiuso i test e ha iniziato a impacchettare il materiale da rispedire a Woking per i controlli.

TEST JEREZ – RISULTATI GIORNO 4

Pos PILOTA TEAM TEMPO GAP GIRI
1 Kimi Raikkonen Ferrari 1m20.841s 106
2 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m22.019s 1.178s 112
3 Lewis Hamilton Mercedes 1m22.172s 1.331s 116
4 Max Verstappen Toro Rosso/Renault 1m22.553s 1.712s 97
5 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m23.116s 2.275s 73
6 Romain Grosjean Lotus/Mercedes 1m23.802s 2.961s 53
7 Daniil Kvyat Red Bull/Renault 1m23.975s 3.134s 63
8 Jenson Button McLaren/Honda 1m27.660s 6.819s 35

97 Commenti

  • Certamente la Mercedes sarà la favorita e con ogni probabilità dominerà le prime 4/5 gare della stagione. Ma se anche nei test di Barcellona vedremo una Ferrari competitiva, per quanto riguarda l’ inizio del mondiale puntare costantemente al podio sarà più che realistico. Ottima base di partenza per riportare la rossa davanti a tutti. L’anno scorso già in febbraio si era depressi, quest’anno c’è fiducia e già Allison parla di sviluppi per Barcellona per incrementare ulteriormente la performance della SF15T.

  • Sarà adesso interessante vedere il comportamento del telaio sulle curve veloci del montmelò, negli anni passati la ferrari andava forte nei primi 2 settori per poi perdersi nell’ultima chicane, prova del 9 anche per la PU

  • Nei vari video la ferrari nn mi sembra cosi nei binari come ho letto in questi giorni..si e’ migliorata ma fino a che nn corri al limite nn si puo’ vedere nulla di concreto,ieri sera su sky hanno detto che abbiamo un secondo di ritardo sulle mercedes e n credo che lo dicono cosi tanto per dire e mi fido di piu’ di persone addetti e giornalisti che la vivono in diretta che di persone che le sparano comparano tempi sui i forum etc, quindi io nn mi illudo..poi magari durante la stagione si potra’ migliorare ancora ma e’tutto da vedere..se riusciamo a lottare con le red e forse in qualche gara con le Williams e’ tutto l’oro del mondo

  • Vedendo i tempi dello scorso anno, i motorizzati Ferrari hanno fatto grossi progressi. Parte di questo progresso già risale alla stagione precedente, e il resto dipende non solo dai miglioramenti sulla PU ma anche su aerodinamica e meccanica. Il dato più confortante è che sia Vettel che Raikkonen hanno detto che risponde BENE a ogni minima regolazione.

    Detto questo, la Mercedes resta la scuderia da battere.

    Prendendo in esame uno stint di Hamilton (12 giri) e comparandolo con quello di Vettel (12 giri) il passo medio ottenuto è analogo: 1,23basso.
    Però, l’inglese con gomme winter hard e il tedesco con le medie. Purtroppo i quantitativi di benzina non si conoscono ma se fossero simili il passo del campione del mondo è molto migliore. Il distacco tra Ferrari e Mercedes è quantificabile in circa 1 secondo.

  • Lele RedPassion

    Sto riguardando un po di video dei test, la Mercedes sembra su due binari, la Red-Bull ha sempre un gran bel assetto, anche la Williams sembra messa bene, poi mi sono riguardato attentamente la Ferrari con ambedue i piloti, ma secondo me Vettel è quello che la guida meglio!

    youtu.be/92Pj25HfYCg

    • sta su 2 binari ? Come fai a valutarlo se non si è a conoscenza se stiano spingendo o meno ?

      RedBull buon assetto cosa vuol dire tecnicamente ? Il termine “buon assetto” in quella frase cosa significa ?

      Curiosità

      • La penso esattamente come te… da tutti i video che ho visto non si possono trarre certe conclusioni, l’unica cosa che però si può dire è che Hamilton si è girato…. per cui non sono così convinto che non abbiano provato a spingere…. questa è la mia idea.

  • Comunque pur partendo da una buona base, saranno gli sviluppi futuri ad incidere.
    Il nodo sta proprio negli aggiornamenti. Un settore dove la Ferrari dal 1996-2008 era regina, ma negli ultimi anni toppava di continuo, specialmente dopo il break estivo.

    • stardrummond

      concordo gilles
      pero’ evidenzio come avere una buona base su cui evolversi e soprattutto una macchina neutra e non scorbutica dovrebbe agevolare e non poco il lavoro in fase di aggiornamenti ed evoluzioni
      concludo con una nota positiva:
      in merito alla p.u. sono davvero sorpreso, abbiamo davvero guadagnato tanto rispetto all’infelice anno 2014, anche nella migliore delle ipotesi non avrei mai pensato di essere già a questi livelli considerando che abbiamo ancora un bel salvadanaio pieno di gettoni
      unica nota negativa ma da valutare è che potremmo a causa dell’incremento sia del turbo che della potenza e non da meno dell’aumento del peso essere ancora piu’ assetati e questo potrebbe essere un problemino(lo era già un grosso problema lo scorso anno… :( ) soprattutto in alcui circuiti

      • qualcuno forse dimentica che nei test qualcuno potrebbe non aver usato il flussometro

  • La Ferrari ha fatto sicuramente un buon lavoro ma anche quest’anno leggo i soliti commenti di una Ferrari rinata.
    A volte a noi tifosi basta una frazione di secondo di un video per capire tante cose…molto meglio dei tempi cronometrati fatti in questo primo test.
    Vi ricordo che:
    1-stanno girando ad almeno + 3 secondi dal presunto limite e si sa che alla Ferrari manca l’ultimo secondo.
    2-da un video ho visto un destra sinistra su curva lenta della RedBull da paura. molto meglio di mercedes. se il renault si è messo in riga sarà ricciardo il vero antagonista.
    Lo sapremo solo a Melbourne….

  • L’obbiettivo della ferrari per l’australia non è sicuramente contrastare le mercedes ma dare filo da torcere a williams e redbull che sono più alla nostra portata. Il gap dai migliori si dice sia intorno al secondo anche se a mio avviso quei long run di vettel il lunedi mi fanno pensare che il tedesco abbia sicuramente la possibilità di ottenere una seconda fila che avrebbe del clamoroso, alla faccia delle cassandre del blog

  • Ferrari sembra aver migliorato parecchio rispetto alle F14T ?

    Benissimo, in questo caso vorrei focalizzare l’attenzione sull’utente “ConteBaracca” che diceva che tramite amici di amici di amici che lavoravano alla Toro Rosso che l’attuale dava risultati peggiori in galleria del vento.

    Ed anche agli ingegnerotti che dicevano che la pull rod davanti stava lì solo per favorire Alonso …………. dove sono finiti questi ultimi ?

    • La pull rod come ha anche detto Allison non è né la panacea quest’anno né è stato il problema principale della Ferrari lo scorso anno.
      Il sistema può dare vantaggi legati ai flussi aerodinamici che passano sul fianco della vettura a scapito di difficoltà nel trovare i giusti set-up, Allison stesso ha ammesso che i problemi principali l’anno scorso non fossero sulle sospensioni anteriori, per cui io non credo che una diversa geometria possa aver portato questi enormi vantaggi.

      • appunto, quindi come si giustificano le voci che davano le pull rod anteriori come pro-Alonso ?

      • Infatti non si giustificano, si può solo dire che Alonso preferisce una macchina leggermente sottosterzante con l’anteriore che scivola un po’ mentre Raikkonen il contrario. Questo a prescindere dal tipo di sospensione.

    • contebaracca

      Ti confondi ed è la tua normalità.
      Io ho parlato di flussometri e non di gallerie del vento.
      Fatti una vita

  • Lele RedPassion

    Leo Turrini dice che al momento la sinfonia non è cambiata il distacco dalla Mercedes sarebbe ancora di 1 secondo(mi aspettavo qualcosa in meno ma va ben)la cosa importante sarebbe la base della Sf15-F molto migliore rispetto al passato e con la possibilità di un sviluppo durante l’anno davvero importante, quindi aspettiamoci un inizio campionato difficile poi le cose andranno meglio(almeno lo spero)… Forza Ferrari!

  • mah non mi sembra che l’anno scorso Ferrari fosse così facilmente arrivata a tempi decenti. Se i test non valgono per loro non valgono neanche per gli altri. quindi bando a considerazioni tecniche che neanche i team hanno fatto dovendo analizzare i dati. Non sappiamo le configurazioni e neppure se la Mercedes ha fatto melina o meno. Si possono rilevare le sensazioni e se quest’anno Ferrari si organizza per uno sviluppo decente penso che in ogni gp ci si giochi la griglia dalla prima alla sesta posizione alla pari ogni GP per pochi decimi.

    • Infatti…l’anno scorso non si era MAI arrivati ai tempi della Mercedes in nessuna delle giornate sempre preso da 1,5 s in su….anche negli ultimi test in Bahrein dove erano stati fatti giri veloci (addiritua senza flussometro ).
      Quest’anno siamo messi decisamente meglio…e i test questo lo evincono in maniera chiara…inoltre a dirla tutta le Mercedes hanno fatto qualche testacoda…

  • Dipende come ci si esalta, io sono esaltato a vedere finalmente la Ferrari che comincia a risalire il pendio, e lo fa cominciando con uno scatto bello deciso, come nel 96 quando era chiaro che il titolo non era alla portata, ma il cavallino cominciò a scalciare come a dire “preparatevi tutti perché dopo un lungo sonno mi sono svegliato!”

  • E se la Ferrari utilizzasse ad esempio un sistema innovativo per sfruttare l’ERS?
    Due motori elettrici invece di uno, in curva darei più potenza sulla ruota esterna per facilitare la percorrenza a centro curva….. sogni d’oro.

    • ma farsi un minimo di cultura e lezioni di fisica elementare prima no ?

      dare potenza alla ruota esterna ? Non peso proprio che in curva manchi coppia motrice ( e anche se mancasse basterebbe banalmente pigiare il pedale ) semmai il grip laterale.

      • Beh magari io la fisica l’ho studiata e magari non solo quella….. tu che sei sicuramente più bravo di me saprai bene che favorire l’inserimento in curva mediante una frenata sbilanciata sulla ruota interna (la faccio frenare di più) e facilitare la percorrenza in curva dando maggiore potenza e quindi spingerla a girare ad una velocità maggiore rispetto a quella interna è un concetto base della fisica, te lo dico da ingegnere…. se ti ricordi, la redbull si sospettava utilizzasse un sistema di questo tipo anche se passivo (la ruota posteriore interna sembrava venisse frenata) in centro curva, c’erano foto che mostravano come in curva la redbull lasciasse delle strane strisce di gomma sulla ruota interna (non continue e solo in centro curva) che facevano sospettare un sistema che sfruttasse una frenata “sbilanciata” sul posteriore in trazione.
        Il problema non è avere coppia motrice, il problema e come gestire questa coppia.
        Tutti i sistemi di stabilizzazione moderni si basano su questi principi per riallineare una vettura in sbandata non controllata.

    • Innanzitutto non si può perché il regolamento non lo permette. Se fosse consentito lo avrebbero fatto da quando c’è il KERS…

      • Ma il regolamento non parla solo di potenza massima della EGU-K?
        Non mi pare di aver letto che ci sia una specifica sul fatto che invece di un motore possano essere due, ma forse mi sbaglio.
        Se mi dite dove sta scritto ve ne sarei grato, io ho provato a cercarlo ma non ho trovato nulla in merito.
        Comunque sono convinto che in Ferrari abbiano finalmente osato e forse tra le pieghe del regolamento hanno trovato una soluzione alternativa ed innovativa che sembra funzionare.
        Il miglioramento mi sembra troppo evidente se si pensa che si è partiti da un progetto nato male.
        E non possono essere solo le sospensioni o l’aerodinamica ad aver dato questi miglioramenti.
        Io non mi riferisco ai tempi sul giro, ma al fatto che la Ferrari ora in percorrenza di curva a detta di tutti sembra un altra macchina.

  • IL risveglio ai test di Barcellona sara’ brusco per la Ferrari e per molti qui’, poi alla prima gara direi che non sara’ brusco ma atteso. E’ evidente la strategia Mercedes di non esporsi onde evitare lagne sul regolamento, Rbr, FORSE gioca anche lei, sappiamo come poi si presentano e taaac. Honda mi ha deluso, sono sincero, mi aspettavo molto di piu’, spero che come per RBR ci sia una inversione al primo gp.

  • Ci risiamo? Ci esaltiamo per aver visto la Ferrari in cima alla classifica dei Test?
    Io vorrei ricordarvi che su questa pista anche la Ferrari F14-T sembrava di andare bene. Allora calma.
    La Mercedes ha svolto i test a la LeMans, quindi consiglio di non esaltarsi troppo.
    Aspettiamo Barcellona tracciato vero, intendiamoci sono contento che la Ferrari sembra aver preso la strada giusta, ma non si recuperano 2 secondi di distacco contro il concorrente che si nasconde, ma sta ad un schiocco di dita senza sforzarsi.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!