Ron Dennis: “Alonso oggi è più maturo e io mi sono addolcito”

9 febbraio 2015 17:16 Scritto da: Valentina Zuliani

Il CEO della McLaren parla della riappacificazione con il pilota spagnolo che ha permesso di iniziare un nuovo capitolo McLaren – Alonso dopo l’addio non senza polemiche maturato alla fine della controversa stagione 2007.

Fernando Alonso e Ron Dennis

Uno strappo che si pensava non sarebbe mai stato ricucito e che oggi, invece, sembra far parte solo del passato. Il rapporto tra Fernando Alonso e Ron Dennis sembrava completamente compromesso dopo la sciagurata stagione del 2007, ma dopo otto anni i due sono tornati sotto lo stesso tetto e molta era la curiosità attorno alla questione.

La domanda che l’amministratore delegato McLaren ha sentito più spesso dopo questa riconciliazione è stata appunto come sia stato possibile riportare lo spagnolo a Woking: “Sono passati degli anni, io sono diventato più dolce e Fernando oggi è più maturo” questo il Dennis-pensiero sulla questione.

Difficile dimenticare i trascorsi difficili tra le due parti, come Dennis che lancia le cuffie con stizza negli ultimi minuti delle qualifiche del Gran Premio di Ungheria del 2007, quando la lunga sosta di Alonso ai box non permise ad Hamilton di effettuare l’ultimo assalto alla pole con gomme morbide. Ancora più difficile da digerire per il team inglese devono essere state le dichiarazioni rilasciate da Alonso alla FIA sulla celebre Spy Story che costarono al team inglese una maxi multa da 100 milioni di euro e l’azzeramento dei punti nel mondiale costruttori.

Ma questo fa parte del passato e i cambiamenti in entrambe le parti hanno fatto in modo che potesse iniziare questo nuovo capitolo McLaren – Alonso: “Quello che è successo nel 2007 – prosegue Dennis – è stato anche a causa del clima pesante che si respirava in Formula1 in quel periodo. Era un momento molto difficile per la nostra squadra e nell’ambiente della Formula1 si erano create situazioni veramente controverse. Tutto questo provocò la fine anticipata del rapporto tra la McLaren e Fernando. Si trattava di cose banali a dire il vero, ma all’epoca venne messa fin troppa enfasi sulla questione e tutto risultò molto più grande di quanto fosse in realtà.”

Uno dei problemi principali del 2007 fu il rapporto tra Alonso e Hamilton, i due piloti, infatti, arrivarono ben presto al punto di rottura, iniziando una lotta intestina che provocò una destabilizzazione del team. Ma questa cosa non si ripeterà: “Vi posso garantire che Fernando non ha fatto alcuna richiesta per essere la prima guida, anzi ha subito detto “Accetto la parità” e non ha chiesto di inserire alcuna clausola particolare nel contratto” ha concluso Dennis

28 Commenti

  • stardrummond

    john carissimo, respira dai, posso condividere buona parte del tuo sconforto, pero’ devo dire che mi sembra un po’ prematuro, io non sono certo tifoso mclaeren ne tantomeno un estimatore dei nippon, preferendo la creatività italiana alla metodologia giapponese, pero’ credo che quantomeno per il coraggio che honda ha avuto nello scendere in campo un po’ di fiducia e soprattutto tempo se la meritano
    certo non sarà facile essere subito competitivi, ma venendo ad esempio da anni alquanto bui in ferrari, quest’anno che anche noi siamo praticamente ripartiti da zero, io tempo e fiducia nei nuovi uomini in rosso gleli do’ tutti piu’ che volentieri pur cansapevole che sarà una risalita difficile, beh ecco fossi in te cercherei di fare lo stesso con la nuova avventura anglo-nipponica, almeno ti roderesti meno il fegato e ti godresti maggiormente questo sport(o bussness che dir si voglia…)
    un saluto e un abbraccio di solidarietà :)

  • @John … spero che il Caraibico torni presto :)

    Non entro in discorsi sulle tecnologie delle strutture, su chi paga chi, ecc… e nel complesso il tuo punto di vista è molto condivisibile. Mi permetto però di riportare una parte del tuo ultimo discorso che per me è il fulcro del nostro ragionamento: “Posso essere d’accordo solo su una cosa….che non avevamo scelta, e sti somari giapponesi sono stati gli unici ad avere le palle di scendere in campo con lo svantaggio di un anno, oggi che entrare in F1 è diventato imposibile viste le ZERO agevolazioni che si danno a chi ha il coraggio di fare un passo del genere.”

    Quotone. Se siamo d’accordo che per tornare veramente competitivi dovevamo staccarci dai tedeschi, per ovvi motivi, tutto il resto viene da se. Honda potrà non essere il meglio ma è l’unica possibilità che abbiamo perché, come dici giustamente, hanno avuto le palle. E visto le risorse che hanno messo in campo hanno preteso un top driver. Dei tre attualmente nel circus l’unico realmente arrivabile era lo spagnolo, o forse anche il tedesco. Io non li biasimo se hanno preteso chi a detta di molti è nel complesso il più forte. E non sai lo sforzo che sto facendo nel dire queste cose.
    Non so se l’asse della squadra si è spostato. Non so se stiamo diventando la Honda-Mclaren, ma non credo. Honda ha bisogno di Mclaren perché ha capito che non riesce a fare tutto, e noi abbiamo bisogno di loro, per il momento.
    Io non sono ottimista di natura, ma in questo caso lo voglio essere. E con l’età ho maturato la capacità di avere pazienza. Posso sopportare un 2015 così così in attesa di un futuro più roseo. Credo, e spero, che abbiamo le carte in regola per ottenerlo.

    • il "john" della McLaren

      Bene, epppure avevo creduto che fossi un ottimista 😉

      Si si, cmq il Nero Caraibico tornerà a stagione in corso, promesso….

      Toh…nell’avatar c’ho messo pure la foto del musetto con lo stemma Honda….tanto per far capire l’antifona….segno che benchè sia totalmente contrario a questa partnership coi giapponesi che ripeto, ritengo tecnologicamente obsoleti rispetto agli europei, li sosterrò ugualmente….inca@@andomi ugualmente, senza fare sconti a nessuno, ma li sosterrò.

      L’unica cosa che non mi abbasserò a fare, sarà sostenere Sua Falsità….io non dimentico….ci deve un mondiale piloti ed uno costruttori….poi, SE e QUANDO, ci riuscirà, FORSE FORSE, potrò tornare a sopportarlo almeno….

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!