Mercedes, Aldo Costa: “Alziamo l’asticella delle prestazioni”

10 febbraio 2015 11:54 Scritto da: Redazione

Aldo Costa conferma che il team Mercedes ha usato la power unit 2015 e non ha forzato sulle prestazioni.

rosberg-mercedes-w06-jerez

La Mercedes sarà ancora l’auto da battere nel 2015. Non era certo un segreto, considerando il gap netto del team di Stoccarda sul resto del gruppo già alla fine dello scorso anno. Adesso, però, la Stella a tre punte vuole alzare l’asticella della prestazioni ed è lo stesso Aldo Costa, in una recente intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, a dichiararlo.

Il responsabile disegno e sviluppo di Mercedes ha infatti affermato: “La W06 Hybrid è un’evoluzione apparente. In realtà è molto diversa in tanti componenti che all’esterno non è possibile notare. I riscontri avuti nei primi test a Jerez sono stati positivi e i nostri miglioramenti sono in linea con quanto ci aspettavamo. In Spagna però siamo andati per verificare l’affidabilità e il comportamento della vettura, non le prestazioni”.

E, in effetti, il programma svolto dal team Campione del Mondo è stato ben chiaro a tutti fin dall’inizio. La conferma che a Jerez non abbiamo visto ciò che veramente ci attende per il prossimo campionato passa anche per la Speed Trap installata in pista, che ha mostrato le differenti velocità di punta tra le vetture. A Jerez, il rilevamento è posto prima della frenata del tornante Dry Sack. E non è un caso che le più veloci siano state vetture motorizzate Mercedes-Benz.

Felipe Massa con la Williams e Nico Rosberg con la Mercedes hanno toccato una velocità massima di 307,6 chilometri orari, mentre la Lotus di Maldonado appena dietro con 306,8. Gli sfidanti più vicini risultano essere Max Verstappen con la Toro Rosso Renault e Marcus Ericcson con la Sauber spinta dalla power unit Ferrari, entrambi a 303,3 km/h. Per quanto riguarda la Scuderia Ferrari, Raikkonen è stato l’unico a poter avere una velocità degna da essere rilevata allo speed trap: bensì abbia ottenuto il giro più veloce nell’ultimo giorno di test, il finlandese ha avuto una velocità di punta di quasi sette chilometri all’ora in meno rispetto alle Mercedes.

Certamente, questi dati non possono fornire risposte definitive sulle potenze dei motori, perché sono comunque influenzate dai livelli di carico aerodinamico, di carburante a bordo e altre impostazioni. Possono però offrire uno spunto di riflessione su come Ferrari e Renault siano ancora lontane dal poter impensierire Mercedes.

Tra l’altro, l’ingegnere italiano ha approfittato per smentire le voci che vedevano il team utilizzare la vecchia power unit a Jerez. Aldo Costa, infatti, ha dichiarato: “Confermo che abbiamo usato la nostra nuova power unit, diversa dalla precedente. Ci sarà anche un’evoluzione meccanica già nei prossimi test di Barcellona, poi uno sviluppo aerodinamico nell’ultima sessione, come credo faranno i nostri concorrenti”.

SPEED TRAP – Jerez F1 test, 1-4 Febbraio

1 Felipe Massa (Williams-Mercedes) 307.6 km/h
2 Nico Rosberg (Mercedes) 307.6 km/h
3 Pastor Maldonado (Lotus-Mercedes) 306.8 km/h
4 Max Verstappen (Toro Rosso-Renault) 303.3 km/h
5 Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari) 303.3 km/h
6 Kimi Raikkonen (Ferrari) 300.8 km/h
7 Daniil Kvyat (Red Bull-Renault) 294.2 km/h
8 Jenson Button (McLaren-Honda) 277.6 km/h

41 Commenti

  • Vecchioferrarista ma invece è il problema opposto, tutti stanno dipingendo questa ferrari come magnifica nonostante chi lavora in ferrari ha palesemente detto di volare basso. Che si comporti bene la macchina è assodato, che sia migliore rispetto allo scorso anno è ovvio, era un catorcio, ma quanto è stato recuperato sugli avversari è un’incognita che solo Melbourne potrà chiarire.

    • Io ho visto commenti positivi ma sinceramente non mi sembra che ci sia stato alcuno che ha detto che la Ferrari quest’anno sia magnifica e che vincerà il campionato a mani basse, io per primo che sono sempre ottimista ho sempre detto che il passo avanti c’è stato, ma che questo sia sufficiente non lo si può dire.

      Per quanto riguarda quello che dicono in Ferrari, credo che chi fa certi commenti ne è consapevole, ma se poi c’è qualcuno che si vuole illudere che male c’è???

      Io aspetto Barcellona, perchè Jerez non era una pista “di motore” e se in Ferrari hanno risolto i problemi dello scorso anno, qualcosina si vedrà, ma sono convinto che i miglioramenti maggiori sono stati fatti proprio sul fronte motoristico.

  • ragazzi cosa ne pensate dei cerchi da 18″ e le gomme più larghe??

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!