Alonso: “Abbiamo poco tempo fino a Melbourne…”

20 febbraio 2015 23:40 Scritto da: Antonino Rendina

Lo spagnolo della McLaren lancia piccoli segnali di allarme, pur confidando nel potenziale del suo nuovo team.

B-SsRo9IEAEuyj6Il potenziale della McLaren-Honda è concreto, tangibile. Lo vedi in quei pochi giri “puliti” che la squadra di Woking riesce a mettere insieme in questi tormentati test invernali. La fragile ed innovativa MP4-30 gira poco, ma quando lo fa si difende bene.

Dopo il disastroso giovedì di Button (solo 21 giri e un serio problema alla guarnizione dell’ERS) il venerdì di Fernando Alonso è sensibilmente migliore. Settimo tempo per lui ad 1.387 di distacco dalla Red Bull e 60 giri completati. Pochini rispetto alla concorrenza, ma già qualcosa per una squadra che ha rischiato di restare ferma ai box.

Lo stesso Alonso, piedi per terra e pragmatismo innati, ammette: “Il potenziale della vettura è evidente. Oggi abbiamo girato con alcune limitazioni alla potenza per i problemi di ieri e comunque andavamo discretamente. Sono certo che quando metteremo tutte le cose a posto saremo veloci. So che questo è il progetto giusto, non so quando trionferemo, ma so che quel momento arriverà”.

Proclami a lunga scadenza, che servono almeno a darsi un po’ di coraggio perché – sia chiaro – la situazione tutt’è fuorché rosea. Bicchiere ancora mezzo vuoto, il vero avversario della McLaren è il tempo. Poco, pochissimo.

“Avremmo preferito che il mondiale iniziasse a giugno o luglio, ma a Melbourne si corre a marzo e non so dire se saremo completamente pronti. Ad oggi posso solo dire di essere certo che la McLaren arriverà nelle migliori condizioni possibili. Oggi giorno di lavoro è importante, mancano ancora sei giorni di test e dobbiamo imparare quante più cose su questa monoposto nuovissima. Venti giorni prima del Gp non sono molti, ma sono contento dei progressi fatti” così Fernando.

Alonso, insomma, fa intendere che la McLaren sarà un avversario duro per tutti, ma che l’ambizioso progetto Honda ha bisogno ancora di tempo. Per ora l’ex ferrarista aspetta fiducioso.

6 Commenti

  • Lord Caribbean Black

    Nando….tu porti male….ovunque tu vada, porti jella e truscia….. E per farlo ti strapagano pure….

  • Lord Caribbean Black

    Si, in queste condizioni anche a me piacerebbe che il campionato iniziasse a luglio….purtroppo comincia a marzo 😉

    Grazie giappocinesi…. Grazie McLaren per l’ennesimo anno di transizione…. Questo è il 3o…..consecutivo….

    Ridiamoci per non piangerci va…..ed il bello è che questi incapaci hanno avuto un anno intero per fare tutti i test ed i collaudi che volevano senza restrizioni di alcun tipo, ed il risultato è che sono in ritardo del 50% sulla loro tabella di marcia….neanche a dire che siano in un ritardo accettabile nei confronti di chi ha un anno di esperienza in pista su tutti i circuiti del campionato…..roba da terza classe.

    Bravi :)

    …e meno male che c’era potenziale….che entro 4 gare saremmo stati al top della nostra forma….

    Complimenti davvero…..l’armata Brancaleone.

  • Sì? … A me, me pare ‘na me..da!

  • Dalla padella alla brace. Sarà il caso di dirlo?

  • Oggi dal punto di vista delle prestazioni non era male, a parte qualche fumata di troppo causata forse da una eccessiva lubrificazione, il vero handicap a mio avviso è l’affidabilità, troppo fragile, probabilmente dovranno spendere un po di gettoni per sistemarla al meglio, e su questo non è Melbourne la data, ma il 28 febbraio quando dovranno omologare la PU, avranno abbastanza “tokens” per sistemarla?

  • Non so, a me pare una gran bella macchina e non solo perchè è pulita, senza sponsor.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!