Ferrari, Arrivabene promuove un Kimi ritrovato…

20 febbraio 2015 18:56 Scritto da: Antonino Rendina

Il team principal della Ferrari promuove il “nuovo” Kimi, pienamente a proprio agio con squadra e monoposto.

TEST PRE-CAMPIONATO F1/2015

Maurizio Arrivabene scherza ma, da che mondo è mondo, nello scherzo c’è sempre un fondo di verità: “Il vero scoop di questi test è che Kimi sorride, una cosa quasi preoccupante. In più parla tantissimo con i ragazzi del team, è un chiacchierone. Gli ho anche chiesto se si sentisse bene, la verità è che c’è profondo entusiasmo nel team e i meccanici sono felicissimi di lavorare con lui. In più il rapporto tra i nostri piloti è ottimo, particolare davvero fantastico”.

Ormai è arcinoto, stucchevole ripeterlo ma repetita iuvant e allora il “Raikkonen-bis” è un’onda lunga che si rialza dopo aver toccato il fondo a causa un anteriore che non “girava”, di un feeling mai sbocciato con una monoposto sottosterzante e “alonsiana” per filosofia e sviluppo.

Il 2014 è l’anno nero del finlandese ma “era chiaro avesse problemi di guidabilità con la F14-T, non era una vettura adatta al suo stile e lui non la sentiva” lo difende Arrivabene, che ripone grande fiducia nell’ultimo campione del mondo del Cavallino:

“Guardate come sta guidando in questi test: sente la monoposto, partecipa al lavoro di squadra, è collaborativo, addirittura l’ho trovato steso sotto la vettura come un meccanico e gli ho chiesto ‘Cosa fai lì?’ e lui mi ha risposto – sorridendo – che lui sapeva fare anche il meccanico”.

Il noto giornalista Leo Turrini ha svelato inoltre che il finlandese avrebbe via radio ringraziato i tecnici per il grande lavoro fatto questo inverno. Un altro segnale del completo cambiamento del prode Raikkonen. La sua guida in punta di dita e deliziosa ha (re)incontrato – finalmente – una monoposto che lo “segue”, composta e morbida all’avantreno. Basta questo per definirla “una bella vettura“. Parola di Kimi, che adesso non si pone limiti e proverà a tornare il corridore brillante di sempre.

18 Commenti

  • stardrummond

    forza kimi!
    aggiungo volentieri che qui a maranello il finlandese è sempre stato ben voluto e ha sempre avuto un ottimo rapporto con meccanici e tecnici(non tutti a dir la verita… ma poco importa perchè tanto coloro non ci sono piu’ :) )
    quindi piu’ che una rinascita io la chiamerei un ritorno al futuro :)

  • ragazzi non voglio fare l’uccello del malaugurio, ma secondo me se quest’anno combattiamo per il 3° posto in gara è oro colato.. anche l’anno scorso eravamo primi ai test, gongolavamo di qua e di la e a melbourne (e tutta la stagione) le abbiamo prese.. non è possibile che abbiamo recuperato tutto il gap con le mercedes, a meno che quest’anno non stiano costruendo barche a vela..

  • Giusto per precisione, Turrini ha detto che Kimi già al 12° giro a Jerez ha ringraziato il team per il lavoro svolto, credo che sia importante, perchè lui ha avuto la possibilità di fare un raffronto e se già dopo 12 giri ha notato che le cose erano cambiate vuol dire che effettivamente la macchina va bene. Poi se la macchina effettivamente è cambiata credo che la cartina al tornasole siano i test sul bagnato, se la macchina reagisce bene sul bagnato vuol dire che c’è grip e carico aerodinamico ed oggi a Barcellona è prevista pioggia.

  • La cosa positiva è che in Ferrari hanno fatto una buona auto,bisogna vedere quanto buona sia rispetto alla concorrenza.Credo che il vero potenziale ancora non sia stato espresso al max.Kimi con hard ha fatto al nono giro 1.25.5,quindi non era scarico e non ha spinto alla morte.Tenendo conto di questo credo che in assetto gara e auto scarica kimi possa scendere sotto l’ 1.25 facendo un 1.24 alto.Con medie per me può fare 1.24 netto…o scendere se pur di poco sotto 1.24

  • Spero che alonso non era il male della ferrari…tornando a kimi spero che quest anno faccia vedere quanto vale…non credo che sia diventato uno scarso…dai kimi non ci deludere!

  • Io non sono un Alonsista però vorrei proprio avere un argomentazione tecnica riguardo al fatto che prima la Ferrari fosse “impostata” per Alonso.

    Mettiamo da parte le chiacchere da bar per cortesia.

    Ancora la questione delle pull rod ? Mi pare che Allison abbia già spiegato che non erano un problema e che non fossero dovute ad Alonso, e che nel 2010 e 2011 la macchina aveva le push come tutti eppure le storia è stata identica se non peggio nel confronto con Massa.

    • Attenzione allison non ha detto che non erano un problema..semplicemente col tempo a disposizione e il budget al momento NON è il problema da risolvere e si poteva tralasciare e intervenire su altre parti..ma non ha mai detto che non erano un problema..

  • Belle queste descrizioni… però amici restiamo con i piedi MURATI a terra per cortesia!

  • Cavallino Rampante

    La macchina impostata come la vuole Alonso è inguardabile per gli altri piloti.. Parte del differenziale tra lui e i compagni di scuderia è da imputare proprio a quello, ovviamente la vettura è plasmata a seconda dello stile di Alonso dato il suo “peso” e in McLaren sarà ancora così.

    • Prima che gli alonsisti ti coprano di insulti dico che ti do ragione, guardacaso massa è andato bene l’anno scorso e Raikkonen ha disputato la peggiore stagione della carriera, ma ora si è magicamente ritrovato.
      Almeno ci coprono di insulti in due :)

      • Cavallino Rampante

        Ti ringrazio per il supporto 😉 comunque ci tengo a precisare che Alonso per me rimane uno dei migliori piloti nel circus. Non vorrei passasse il messaggio che è un brocco..

      • e io lo dico dal 2010 lol

      • Nono, è un gran pilota ma semplicemente cerca di plasmare il team attorno a sé e tutto il divario mostruoso che mostra con i compagni di squadra è in realtà molto più ridotto di quanto tutti pensano secondo me

    • Per me il problema è sempre tecnico, fra due piloti che devono guidare una macchina perfetta, il gap è minimo, ma quando la macchina non va, allora il pilota che si adatta di più ai difetti va meglio, non si progetta una macchina sottosterzante per le esigienze di un pilota, se la macchina e sottosterzante o sovrasterzante è sempre un difetto, con questo non voglio dire che Alonso sia un portento e che Kimi invece è un brocco, ma semplicemente che quando la vettura non va come lui vorrebbe non rende al massimo e credo che Vettel sia lo stesso.

      Per quanto riguarda i test, bhe, Kimi ha guidato bene, però vorrei ricordare che lui il suo massimo lo esprime sempre in una competizione, mai nei test o nelle FP e lo si è visto chiaramente lo scorso anno, quindi ora se Vettel lo surclasserà nei test, non cominciamo a dire che Vettel è un fenomeno e che Kimi non è al suo livello.

  • la cosa piu importante che ha detto è ”tenere i piedi a terra!”

  • non vedo l’ora che si inizi a fare sul serio…

  • Bello leggere queste cose. Speriamo bene :)

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!