Alonso soffrirebbe di amnesia retrograda

26 febbraio 2015 14:24 Scritto da: Redazione

Dietro la preoccupazione dei medici ci sarebbe anche una forma di amnesia retrograda per Fernando Alonso, che non ricorda alcuni aspetti della propria vita, oltre a non saperecosa è successo durante l’incidente.

fernando-alonso-mclaren

Mentre in pista la McLaren tiene una conferenza stampa con Eric Boullier e Ron Dennis, circolano ancora voci contrastanti sulle condizioni di salute di Fernando Alonso. Il pilota spagnolo è stato dimesso ieri dall’ospedale di Barcellona e che è tornato a casa a Oviedo, dopo tre giorni di ricovero precauzionale.

Fernando è uscito dall’ospedale Sant Cugat senza collarino, che non aveva neanche quando il suo manager lo ha fotografato durante il secondo giorno di degenza. Questo potrebbe essere un ulteriore indizio che dietro al ricovero potrebbe anche non esserci un trauma violento. TAC e risonanza magnetica non hanno riscontrato nessuna anomalia, ma è spuntata anche una amnesia retrograda che ha allarmato i medici: il pilota spagnolo, infatti, oltre a non ricordare le dinamiche dell’incidente pare non ricordasse neanche alcuni aspetti della sua vita.

Kevin Magnussen, intanto, è stato richiamato per disputare i test invernali al posto di Alonso. Il danese conoscerà così la Mp4-30 e potrebbe essere pronto a sostituire Fernando durante la prima gara del mondiale, a Melbourne, nel caso il pilota di Oviedo non fosse fisicamente pronto.

29 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!