Mercedes, Hamilton: “Vettura peggiorata rispetto a giovedì”

28 febbraio 2015 21:32 Scritto da: Diletta Colombo

Lewis Hamilton ha colto il miglior tempo di giornata all’esordio con le P Zero Yellow Soft, ma, come il compagno di squadra Rosberg prima di lui, ha lamentato il suo scarso feeling con la W06 Hybrid, apparentemente causato da problemi al set-up che la Mercedes sta cercando di risolvere.

hamilton-barcellona

Altro acuto della Mercedes in quel di Barcellona: Lewis Hamilton, all’esordio invernale con pneumatici P Zero Yellow Soft, ha infatti colto il miglior tempo di giornata, 1’13”022. Dopo essere stato fermo ai box per un cambio di set-up dalla tarda mattinata a pomeriggio inoltrato, il pilota britannico ha ottenuto una prestazione di oltre due decimi migliore rispetto a quelle dei suoi inseguitori, Felipe Massa e Kimi Raikkonen, che, a differenza di Hamilton, montavano gomme P Zero Red Supersoft, e di duecento millesimi più lenta rispetto a quella colta ieri da Rosberg.

Dopo Nico Rosberg, però, anche Hamilton, a dispetto del risultato conseguito in pista, si è detto insoddisfatto del suo feeling con la sua W06 Hybrid, condividendo le perplessità del suo compagno di squadra. “Non è stata una giornata fantastica. Sono riuscito a cogliere una buona prestazione sul giro secco, ma la pista era piuttosto lenta rispetto al primo giorno”, ha dichiarato Hamilton ai colleghi di Autosport.

Sembra che il grip sia diminuito rispetto a giovedì, per cui non ho avuto sensazioni positive nella guida della mia monoposto. Nico ieri non era a suo agio con la vettura, ed è successa la stessa cosa a me oggi. Siamo persuasi del fatto che il tracciato e gli pneumatici si stiano comportando diversamente in queste due giornate: sembra che la pista sia più lenta di circa mezzo secondo”, ha continuato Hamilton.

La Mercedes sta ovviamente cercando di risalire alla causa dei problemi legati al set-up riscontrati da entrambi gli alfieri delle Frecce d’argento, come ha spiegato Hamilton: “Stiamo cercando di capire il motivo di questi inconvenienti. Improvvisamente la monoposto sembrava peggiore rispetto al primo giorno, e abbiamo apportato alcuni cambiamenti nel tentativo di comprendere la fonte di questi guai, e cosa sia successo alla pista e agli pneumatici”.

L’influenza che aveva colto Hamilton nella scorsa sessione di test a Barcellona, costringendolo a dare forfait nella prima giornata di lavoro, sembra invece essere solo un ricordo: “Sto meglio; questo virus è estremamente contagioso: anche mia madre, mia sorella e alcuni dei miei ingegneri lo hanno contratto. Si tratta di una forma influenzale piuttosto forte, ma mi sto riprendendo, e questo problema non ha minimamente intaccato la mia preparazione in vista di Melbourne”, ha puntualizzato il pilota inglese.

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!