Ferrari, Vettel: “Vicinissimi a Williams e Red Bull”

3 marzo 2015 10:38 Scritto da: Redazione

Sebastian Vettel è convinto che la Ferrari sarà più vicina agli avversari rispetto lo scorso anno. E Maurizio Arrivabene conferma: “Abbiamo raggiunto i nostri obiettivi”.

TEST F1 BARCELLONA 2015

Ancora due settimane, poi saremo pienamente concentrati sul Gran Premio d’Australia e torneremo finalmente a parlare di prestazioni. Dopo i criptici test invernali, l’unica certezza è che la Mercedes abbia ancora un buon vantaggio su tutti gli altri team.

Una autorevole opinione, in tal senso, ci arriva direttamente da casa Ferrari, dove Sebastian Vettel ipotizza uno scenario simile allo scorso anno, ma con la Ferrari più vicina agli avversari. “Dal punto di vista della prestazione, mi sembra chiaro che la Mercedes sia ancora davanti con un certo vantaggio. Ma subito dietro ci siamo noi, la Williams e la Red Bull, tutti molto vicini. Ma solo fra un paio di settimane ne potremo sapere di più”, afferma il quattro volte Campione del Mondo.

Sebastian, inoltre, aggiunge: “La cosa positiva è che in questi test invernali abbiamo percorso molti chilometri e raccolto una serie di informazioni molto utili per lo sviluppo della vettura. Anche la nostra simulazione gara è andata più o meno secondo i piani e questo è incoraggiante dal punto di vista dell’affidabilità, anche se sotto questo profilo possiamo ancora migliorare”.

Anche il Team Principal della Scuderia, Maurizio Arrivabene, è rimasto soddisfatto del lavoro svolto durante i test invernali:  “Ora posso dirlo: abbiamo raggiunto i nostri obiettivi. La SF15-T si comporta come ci aspettavamo: il riscontro di Kimi, che aveva guidato la monoposto dell’anno scorso, é che si vede un miglioramento e anche Sebastian è contento. Ma stiamo con i piedi per terra perché sappiamo che gli altri team non stanno dormendo. E’ chiaro che la Mercedes c’è, ma noi dobbiamo concentrarci su noi stessi. A tutt’oggi abbiamo qualche idea della nostra posizione rispetto ai concorrenti, ma sappiamo che ciascuno ha programmi di prove diversi. Noi, quindi, seguiamo il nostro, con concentrazione e disciplina, che credo siano la chiave per il fare bene. Ho parlato alla squadra e ho chiarito questi punti”.

38 Commenti

  • Ferrari parte raramente con macchine schifose e questa è una buona macchina ma mi preoccupa lo sviluppo durante l’arco dell’anno … speriamo che non restino con le mani in mano come 2010-2014

  • A mio avviso è inutile cercare di capire dove è la Ferrari basandosi sui tempi o su ragionamenti più o meno ipotetici, io mi baso su due cose: la prima l’ho detta in un mio commento più su ed è relativa al passo in avanti fatto quest’anno che è, a detta di tutti, quello più consistente fra tutti i competitors e, considerando che se c’era un abisso irrecuperabile con la Mercedes non era certamente così per Red Bull e Williams, quindi se si è migliorato più di queste ultime, è ipotizzabile quello che dice Vettel e cioè che almeno siamo molto vicini (e per me siamo superiori);

    la seconda, invece riguarda le dichiarazioni rese un po da tutti, primo fra tutti lo stesso Marchionne che si lascia sfuggire che la Ferrari è alla pari della Red Bull (che l’anno scorso era davanti alla Williams, poi c’è la dichiarazione di Vettel il quale riferisce che “come prestazione” la Mercedes è davanti a tutti e chissà perchè evidenzia quel “come prestazione”, che vuol dire? che forse come equilibrio in gara non c’è tutta questa differenza??? Poi ci metto le dichiarazioni di Lauda, il quale identifica la Ferrari come primo avversario e così via.

    Solo dopo vengono le impressioni personali da quello che si è visto nei test, dove lo stesso Arrivabene chiarisce che le c.d. prove di qualifica sono state effettuate con serbatoio non proprio vuoto ed io ci credo, perchè è impensabile che nei test si faccia lo stesso tempo fatto in qualifica da Hamilton lo scorso anno ed invece poi nella simulazione gara si viaggia con un tempo inferiore di due secondi a quello fatto registrare dallo stesso Hamilton.

    Per me Vettel ha detto solo la verità e credo si sia anche mantenuto basso.

    • OOOOOOh!! Finalmente hai ammesso che tutti i tuoi messaggi riguardanti le prestazioni della Ferrari che hai postato fin’ora sono INUTILI!!!
      Però mi fai troppa simpatia quando dici: No no, stiamo calmi ragazzi! Piedi per terra! E poi te ne esci con sparate del tipo: Ferrari si è nascosta, siamo la seconda forza, più veloci di questo e quell’altro.
      Un po’ di coerenza. Fare il tifoso esaltato per poi metterci dentro qualche “stiamo calmi” ogni tanto è troppo facile. Almeno prendi una posizione.

      • Ti sfido a trovare un solo mio commento dove dico che la Ferrari si è nascosta, semmai ho detto che non ha mostrato tutto il suo potenziale nelle simulazioni di qualifica qualifica ma non era certo nascondersi, visto che la cosa era palese e lo ha detto anche esplicitamente Arrivabene, anzi se qualcuno si è nascosto non è certo la Ferrari che è stata l’unica scuderia a fare una simulazione di gara completa e non ha avuto paura a mostrarne i risultati, c’è un mio commento (e lo conosci bene) dove dico chiaramente che la Ferrari ha mostrato quello che vale al contrario degli altri nella simulazione di GP perchè se NEI TEST è arrivata ad iniziare la “gara” ad 1,30″ ben due secondi meglio di Hamilton lo scorso anno, credo che anche nelle simulazioni di qualifica doveva avere 2″ in meno, invece con le medie è rimasto ad 1:25.2, qualcosa non torna o mi sbaglio?

      • tra l’altro non è che la mia risposta è del tutto nuova, bastava che leggessi un po più in basso nel mio commento a Marco70.

  • Dichiarazione di Marchionne:

    “Saremo alla pari con la Red Bull quando andremo sul circuito, non mi voglio sbilanciare né essere critico.”

    Bhe non si vuole sbilanciare e poi dice di essere alla pari con la Red Bull??

    Chi me la spiega questa cosa?

  • io ho l’impressione che la ferrari negli ultimi test di barcellona si sia nascosta e neppure poco.

    • Ale55andr0

      sognare non costa nulla…e lo dico da ferrarista 😉

    • Spero tanto che sia così !!!
      M A G A R I

    • Qualcuno tempo fa disse che ogni scuderia ha uno standard a cui fare riferimento per i test privati e l’anno scorso basandosi su questo “standard” riuscirono a capire dai test che in fin dei conti la Ferrari non era poi così competitiva rispetto a quello che si era visto ad esempio su Mercedes e Red Bull in rapporto a quelli che erano soliti fare loro durante questi test.

      Ora facendo un raffronto su come hanno condotto i test dello scorso anno, direi che forse questi standard in Ferrari sono cambiati:

      In particolare, ho avuto modo di notare (ed apprezzare) che la Ferrari non ha fatto dei test basandosi sulla ricerca della velocità di punta, credo che tutti ricorderanno che la Ferrari raggiungeva velocità di punta eccezionali, pur non facendo dei buoni tempi sul giro, invece ora direi che sono quasi allo stesso livello della Mercedes mentre, come sempre, la Red Bull rimane sempre ai piedi della classifica e la Williams all’apice; di solito la Ferrari tendeva sempre a girare tantissimo, mentre ora hanno fatto quasi sempre dei run da 10/12 giri forse a carburante costante, sinonimo di molte cose da provare, dove non serve la prestazione, ma forse, contano molto di più le sensazioni del pilota, stessa cosa per i tanti sensori che si montavano per le prove aerodinamiche, quest’anno a dire il vero, non ho manco visto la classica ciminiera.

      Perfino Allison sembra aver cambiato filosofia, la Lotus ai suoi tempi aveva un assetto neutro, mentre ora e rake più che mai.

      Quindi tutto questo per dire semplicemente che forse marco70 non ha sbagliato di tanto, forse la Ferrari è cambiata anche nel modo di effettuare i test, anche se io non direi affatto che la rossa si sia nascosta, se avesse voluto farlo non si sarebbe sbilanciata con un tempo di attacco nella simulazione di Vettel e di Kimi di 1:30, mentre l’anno scorso Hamilton (a parità di tempo di qualifica) girava sull’1:32.

  • vettel e raikkonen sono piloti molto difficili da accontentare vogliono macchine perfette per il loro stile di guida non
    sanno adattarsi a catorci che non tengono la strada, sembrano contenti di questa ferrari è questo è un buon segno. Vedremo a melboune se siamo a decimi o secondi dalle mercedes

  • ImolaBack

    Vettel era in RB, sa com’era la sua vettura lo scorso anno ed evidentemente ha ritenuto che la Ferrari di quest’anno sia di un tot superiore. (pare soprattutto di motore)

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!