Le novità tecniche della terza ed ultima sessione di test

4 marzo 2015 17:43 Scritto da: Mario Puca

Scopriamo le novità che le squadre hanno portato a Barcellona per l’ultima sessione di test pre-campionato

toro rosso

E’ stata un’ultima sessione di test davvero intensa e ricchissima di novità per tutte le squadre quella conclusasi domenica a Barcellona. Il campionato è ormai alle porte e c’erano da definire gli ultimi dettagli prima del via.

Chi ha stupito più di tutti è certamente la Toro Rosso, che ha portato una vera e propria versione “B” della STR10. La monoposto faentina è cambiata radicalmente da quella vista nelle prime due sessioni di test, con modifiche sostanziali sia all’anteriore che al posteriore (link approfondimento).

Oltre alla Toro Rosso abbiamo visto anche un’altra vettura tutta nuova a Barcellona: la Force India VJM08. La monoposto del team indiano ha subito modifiche sostanziali all’avantreno rispetto alla vettura 2014, ma ha mantenuto il design di base al posteriore, che presenta solo evoluzioni di dettaglio rispetto al modello dello scorso anno (link approfondimento).

mercedes muso

Piuttosto interessanti le novità della Mercedes; gli ingegneri della casa tedesca hanno interpretato in maniera estrema le nuove direttive della Fia, realizzando dei supporti “minimal” delle dummy cameras. Sempre all’anteriore, poi, segnaliamo nuovi turning vanes al di sotto della scocca (FOTO) e una presa d’aria extra per i freni anteriori (FOTO)

Novità anche per il posteriore della W06, modificato nella parte terminale del cofano motore, ora dotato di un deflettore fissato al fondo (FOTO) per una migliore canalizzazione dei flussi in direzione del diffusore, anch’esso nuovo (FOTO).

Anche la Williams ha introdotto novità significative sulla FW36, riguardanti sia l’anteriore che il posteriore. Sulla monoposto inglese ha fatto la sua comparsa il pilone di supporto dell’ala posteriore (FOTO), che va a sostituire il profilo orizzontale collocato poco al di sopra del fondo (FOTO); ciò ha comportato anche una modifica del diffusore, rivisto nel gurney flap. Diversa, inoltre, anche la forma del cofano motore nella parte terminale (FOTO).

williams

Sulla FW36 sono stati modificati anche i deviatori ai lati delle fiancate, ora di forma “a ponte”. Diversi anche i deflettori collocati ai lati dello splitter, ora “slottati” (FOTO). Modifiche rilevanti anche per l’ala anteriore, che ha subito un restyling relativamente agli upper flap (FOTO).

La Ferrari non è stata a guardare; sulla SF15T, come richiesto dalla Fia, sono stati modificati i supporti delle dummy cameras (FOTO) ed è stata introdotta una nuova ala anteriore, diversa sia nel profilo principale che negli upper flap, oltre che nella paratia (FOTOlink approfondimento). Da segnalare anche una leggera modifica alla paratia dei freni anteriori, ora più squadrata e corta.

ala ferrari

Nonostante le continue difficoltà tecniche (e non solo…), la McLaren ha lavorato anche sull’aerodinamica oltre che sulla parte motoristica. Sulla Mp4/30 è stato provato un nuovo diffusore (FOTO), un “monkey seat” (FOTO) ed un’ala anteriore con upper flap ridotti (FOTO). E’ stato inoltre aggiunto uno sfogo d’aria ai lati dell’abitacolo (FOTO).

Novità di dettaglio per Red Bull e Lotus. Sulla RB11 è comparsa una nuova paratia dell’ala posteriore dotata di un inedito slot che ne percorre tutto il bordo anteriore (FOTOFOTOFOTO); sulla E23, invece, è stato introdotto un profilo a sbalzo subito dietro lo scarico (FOTO) e sono stati provati altri due profili all’interno delle ruote posteriori (FOTO). Inoltre sono stati aggiunti dei piccoli profili all’ala anteriore (FOTO).

TECH F1 GALLERY dell’ultima sessione di test

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!