Lotus, la rinascita: eccola tornata in top ten

14 marzo 2015 18:05 Scritto da: Ilaria Della Pepa

Il team di Enstone riesce a centrare la Q3 con entrambe le monoposto, cercando di mettersi alle spalle la triste esperienza dellos corso anno.

Motor Racing - Formula One Testing - Test Two - Day 4 -  Barcelona, Spain

E’ un inizio positivo quello della Lotus in Australia: seppure soltanto con un nono e decimo, Grosjean e Maldonado portano la scuderia in Top 10, come raramente era successo durante la scorsa stagione. A Melbourne le condizioni della pista sono cambiate in fretta durante le varie sessioni, ma entrambi i piloti sono riusciti ad adattarsi bene giungendo al termine di ogni fase battagliando col resto dei piloti.

Per Grosjean il risultato di oggi è il primo riconoscimento per il lavoro svolto insieme al Team durante la pausa invernale e i test. Il francese commenta così la sua prestazione odierna: “Sono davvero felice di essere tornato in Q3, questo è importante per me e soprattutto per i ragazzi della squadra che si sono impegnati molto in quest’ultimo anno. Sapevamo di avere una buona vettura dopo le prime prove fatte in Spagna, e oggi possiamo ritenerci soddisfatti di trovarci dove ci aspettavamo di essere“.

Romain ha conquistato la decima piazza in griglia con il tempo di 1:28:560: “E’ un circuito difficile” commenta ancora “e forse potevo guadagnare ancora un paio di decimi e finire settimo, ma tutto sommato sono soddisfatto e anche fiducioso per il nostro passo gara“.

Il tempo di Pastor Maldonado, 1:19:480, ha permesso al pilota venezuelano di conquistare una Q3 dalla quale mancava dal 2013. Anche per lui il rammarico di non aver limato ancora qualche decimo al crono finale, ma anche la fiducia per la gara, come dichiara: “Il nostro obiettivo era quello di arrivare in Top 10 in queste qualifica e ci siamo riusciti. Ovviamente vogliamo sempre ottenere di più, essere al massimo, ma sappiamo di dover andare passo a passo, quindi questo per noi oggi rappresenta un passo in avanti enorme“.

Maldonado evidenzia lo stato attuale della sua Lotus: “Partiamo da un buon punto, migliore dello scorso anno. E’ incoraggiante e vuol dire che abbiamo lavorato bene durante l’inverno. I gap con gli altri Team sono molto stretti, e dobbiamo lavorare sul nostro potenziale per fare bene in questo gruppo“.

Un risultato positivo che rende l’inizio di stagione promettente anche secondo Alan Permane, Team Lotus, che crede fermamente nel fatto che la E23 possa battagliare ad armi pari col resto del Circus: “Siamo riusciti a portare entrambe le vetture in Q3″ commenta “e sappiamo di dover fare la nostra gara sulle Toro Rosso e le Red Bull domani. Le nostre simulazioni del venerdì hanno mostrato che abbiamo un buon passo e possiamo giocarcela, quindi di sicuro sarà una corsa interessante“.

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!