GP Malesia, pole per Hamilton. Vettel secondo!

28 marzo 2015 11:53 Scritto da: Diletta Colombo

In Malesia sul bagnato la spunta Hamilton: pole position per l’inglese, che si troverà accanto uno straordinario Sebastian Vettel, che ha riportato la Ferrari in prima fila. Delude Rosberg, terzo; Raikkonen fuori alla Q2, vittima della pioggia battente. McLaren non va oltre la Q1.

ham_malesia

Anche sul bagnato, Lewis Hamilton non perdona: il pilota inglese ha colto la seconda pole position consecutiva e la quarantesima in carriera. L’anglocaraibico ha ottenuto il tempo di 1’49″834 al primo giro cronometrato, con gomme intermedie. A fargli compagnia in prima fila uno straordinario Sebastian Vettel, che, dopo 38 Gran Premi, ha riportato la Ferrari in prima fila, facendo registrare un crono notevole: solo 74 millesimi hanno separato il campione tedesco dalla pole. Ottimo risultato per la scuderia di Maranello, ad un passo da un acuto che fino a poco tempo fa pareva irraggiungibile. La SF15-T ha mostrato un’eccellente forma, che fa ben sperare per un buon risultato in gara per la Ferrari. L’attesa per conoscere il poleman di giornata in Malesia è stata però più lunga del previsto: come spesso capita a Sepang, un acquazzone improvviso ha investito il circuito durante la Q2, e la pioggia ha fatto ritardare di circa mezz’ora l’inizio della Q3.

Delude invece Nico Rosberg, demolito dal compagno di squadra Hamilton: terzo tempo per il tedesco, che sul bagnato non è riuscito a tenersi dietro Vettel. Il tedesco, al primo giro in Q3, ha ottenuto un crono di 1,2 secondi più lento rispetto ad Hamilton; Rosberg si è poi migliorato, ma non è riuscito a centrare la prima fila. Seguono le due Red Bull di Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat, rispettivamente quarto e quinto. Sesta piazza, invece, per un ottimo Max Verstappen, alfiere dell’altra scuderia motorizzata Renault, la Toro Rosso.

I piloti che hanno montato gomme full wet per il primo tentativo in Q3 e hanno scelto poi le intermedie alla fine della sessione occupano gli ultimi posti nella top ten. Settima la prima delle Williams, quella di Felipe Massa; segue la Lotus di Grosjean, che, a differenza del compagno di squadra, è riuscito ad approdare in Q3. Nona piazza in griglia per Valtteri Bottas, al ritorno in pista dopo i problemi alla schiena accusati in qualifica in Australia, che lo hanno costretto a non disputare il primo Gran Premio della stagione. Chiude la top ten un combattivo Marcus Ericsson, apparso decisamente a suo agio in Malesia. Probabile che la rivalità con il compagno di squadra Felipe Nasr lo stia motivando a ben figurare.

La Q2 è stata funestata dall’arrivo della pioggia, che ha decisamente scompaginato i piani dei team. Il maltempo ha costretto i piloti a rientrare ai box a circa dieci minuti dalla fine della sessione e ha impedito loro di rientrare in pista prima del termine della Q2. Vittima illustre del tipico acquazzone malese è stato Kimi Raikkonen, rallentato da Ericsson nell’unico tentativo utile prima che le precipitazioni sul circuito di Sepang aumentassero esponenzialmente. Il pilota finlandese, che ha colto un tempo di 2,5 secondi più lento rispetto al suo compagno di squadra, Sebastian Vettel, partirà dall’undicesima piazza in griglia. Dodicesima prestazione per l’alfiere della Lotus, Pastor Maldonado; seguono le due Force India di Nico Hulkenberg e Sergio Perez, rispettivamente tredicesimo e quattordicesimo. Sainz ha ottenuto il quindicesimo tempo al volante della sua STR10; il rookie spagnolo, autore di un errore nel suo giro, ha fatto registrare un crono di 2,3 secondi più lento rispetto a quello dell’altro alfiere della Toro Rosso, Max Verstappen.

Primo escluso dalla Q2 è Felipe Nasr, che partirà sedicesimo; il pilota brasiliano, che ha lamentato problemi di bilanciamento della monoposto, ha fatto peggio del compagno di squadra, Ericsson, apparso a suo agio sul circuito malese. Non hanno passato il taglio nemmeno le due McLaren-Honda: nonostante la MP4-30 abbia mostrato un miglioramento rispetto all’Australia, né Button né Alonso sono riusciti ad approdare alla Q2, cogliendo rispettivamente il diciassettesimo ed il diciottesimo posto in griglia. Il distacco dalle Mercedes si è ridotto a circa due secondi e mezzo, ma questi progressi non sono comunque sufficienti per permettere agli alfieri della scuderia di Woking di ottenere un risultato degno del blasone del team. Diciannovesima piazza per Roberto Merhi, il cui crono non rientra nel parametro del 107%; il suo compagno di squadra, Will Stevens, non ha effettuato nemmeno un giro cronometrato a causa di problemi alla pompa di benzina. La Manor avrà bisogno del nulla osta della FIA per correre il Gran Premio domani; il tempo migliore colto dalla Manor nel weekend – a firma di Stevens – è però sotto il 107%.

GP MALESIA 2015 – RISULTATI QUALIFICHE

Pos Driver Car Time Gap
1 Lewis Hamilton Mercedes 1m49.834s
2 Sebastian Vettel Ferrari 1m49.908s 0.074s
3 Nico Rosberg Mercedes 1m50.299s 0.465s
4 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m51.541s 1.707s
5 Daniil Kvyat Red Bull/Renault 1m51.950s 2.116s
6 Max Verstappen Toro Rosso/Renault 1m51.980s 2.146s
7 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m52.473s 2.639s
8 Romain Grosjean Lotus/Mercedes 1m52.980s 3.146s
9 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 1m53.179s 3.345s
10 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m53.260s 3.426s
11 Kimi Raikkonen Ferrari 1m42.173s
12 Pastor Maldonado Lotus/Mercedes 1m42.197s
13 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 1m43.022s
14 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m43.468s
15 Carlos Sainz Toro Rosso/Renault 1m43.700s
16 Felipe Nasr Sauber/Ferrari 1m41.308s
17 Jenson Button McLaren/Honda 1m41.635s
18 Fernando Alonso McLaren/Honda 1m41.745s
19 Roberto Merhi Marussia/Ferrari 1m46.677s
20 Will Stevens Marussia/Ferrari

65 Commenti

  • Ma paolo89 è scomparso….e dire che prendeva in giro vettel

    Detto questo, io vi dico: ve l’avevo detto io che vettel era forte. La parentesi di ricciardo vuole dire tutto e nulla. Dopo 4 mondiali essere un po’ sazi non è un reato…certo come il kaiser non esiste nessuno, però vettel è molto molto forte. Per me, come ho sempre detto, al pari di hamilton e sotto di loro alonso.

    Comunque, se schumy a suo tempo disse che vettel era un portento, un motivo ci sarà…speriamo in un bel secondo posto domani.

  • In questo momento hamilton è praticamente imbattibile, non credo che abbiano grandi problemi con l’usura delle gomme, forse con le medie hanno qualche problema in più, se sull’asciutto dovessimo finire secondi sarebbe una grande sorpresa, ci manca un step evolutivo a livello di motore e di aerodinamica per metterli davvero sotto pressione. Forse in estate da luglio in avanti potremo ottenere qualche prima fila anche su asciutto, vedremo meglio tenere i piedi per terra

  • E se Lewis invece di firmare con Mercedes si proponesse a Ferrari? Visto il recupero mostrato dalla rossa… potrebbe essere un’idea affascinante… Leggevo che poco tempo fa si è comprato LaFerrari.
    Se firma fino al 2018 con Mercedes poi avrà tempo di andare in Ferrari? Vabbè che 3 anni passano in fretta.. ma poi passano anche gli anni per Lewis!

  • Mannaggia a te kimi, sempre con sto vizio di farti un vinello prima di salire in macchina…

  • Io la penso come Gian e lo avevo detto dopo a Melbourne che non mi sarei stupito se il Gp successivo il gap sarebbe stato ancora più piccolo.

  • Siiiiiiiiiiiiiiiiii, ho esultato come non facevo da tempo… Ed è Sabato!! Sarà stata la pioggia, sarà stato un giro sbagliato di Rosberg, sarà stato tutto quello che volete, ma grandissima Ferrari e grande Vettel!! Non vedo l’ora che arrivi domani, magari una bella partenza…

  • due giri capolavoro di hamilton e vettel.
    ferrari sempre meglio,sono davvero sorpreso che anche su una pista più standard sia la seconda forza,complimenti agli uomini di maranello ed è un bene per tutti i tifosi che ci sia qualcuno a mettere pressione alle mercedes.

    sulla mclaren che dire,due campioni del mondo in penultima fila staccati di un decimo,segno che quello è il potenziale per il momento.
    speriamo passi in fretta quest’incubo.

    per il resto qualifiche troppo influenzate dal meteo,credo che ovviamente raikkonen ma anche sainz siano quelli che più ci hanno rimesso sicuramente anche per colpa loro ma la loro posizione è molto più alta in teoria.

  • Mia opinione:
    – Kimi non comment, in questo caso ha sbagliato a non lasciar spazio tra se ed Ercissons e successivamente si è pure lamentato incolpando il team di averlo fatto uscire dietro quando avrebbe fatto più bella figura ad ammettere l’errore. Purtroppo tutti cercano di uscire davanti, nell’arco di pochi secondi tutti lasciano il box, è anche un po’ fortuna riuscire ad essere i primi, diversamente dovresti stare minuti in pit lane senza termocoperte…..

    – Vettel mi piace sempre di più, è vero che Hamilton il giro veloce lo aveva fatto prima in codizioni di pista peggiore, ma comunque Seb ha fatto un giro fantastico!!
    Penso che piano piano anche i suoi detrattori più acerrimi dovranno ammettere che è un fuoriclasse, ha vinto tanto sopratutto grazie alla vettura che ha avuto ma è comunque un gran pilota!

    – Hamilton c’è poco da dire, gran pilota, sta demolendo il compagno;

    – Rosberg lo vedo rassegnato, però è un gran signore perchè non cerca mai scuse, ammette i suoi errori e/o limiti, non vincerà ma almeno sa perdere da signore!

    – Alonso: sarei davvero curioso di leggere i suoi pensieri, ha lasciato una vettura che faceva pena e si è ritrovato con una vettura da ultime posizioni e la sua precedente macchina quasi quasi rosicchia l’alettone alle Mercedes, secondo me starà risicando da paura…… Roba da non dormirci la notte

  • qualcuno ha i parziali sul giro?

  • Comunque la FIA per domani ha autorizzato altre due chicane mobili anche la Marussia può correre, direi di eliminare la regola del 107% tanto non è stata quasi mai applicata.

  • Eppure secondo me qualcosa non quadra, le mercedes giravano come l’anno scorso, stessi tempi. Considerato il miglioramento delle gomme e delle macchine qualcosa stanno combinando. La mia opinione che corrono depotenziati per far avvicinare un po gli altri e non dare tanto all’occhio e placare un po di polemiche.

    • allora lo fanno anche williams e redbull visto che il loro gap dalle mercedes è enorme

      • No, io parlo solo considerando i tempi, e chiaro che se depotenziano la PU di conseguenza anche quella della wiliams e meno performante. Poi che wiliams e red bull possano aver peggiorato ci puo stare, ma non si spiegano gli stessi tempi con i miglioramenti visti fin’ora.

      • @Gian c’è da dire che è poco probabile che un cliente come williams starebbe a questo gioco dato che si trova dietro alla ferrari. Un po’ troppo surreale come ipotesi :-). Sui tempi comunque bisogna tener presente anche delle temperature dell’anno scorso.

    • semplicemente su una pista vera si vede il potenziale vero della rossa che dopo jerez si era un po nascosta nei test a barcellona come hanno scoperto i ragazzi della williams

    • secondo me è un problema di usura pneumatici, sin dal venerdì avevano un crollo prima nei long run, inoltre il circuito malese è molto lungo e sul giro veloce pagavano nel tratto finale la gomma usurata anche nel giro singolo.

      Potrebbe anche darsi che con il gap diminuito sulle PU venga fuori che in fondo non abbiano tutto questo gran telaio.

  • Questa prima fila vale oro colato, in un circuito dove la macchina deve esserci, in condizioni non ideali, la bontà del progetto c’è e si vede, ora devono insistere sui regolamenti, non è possibile poter migliorare con il contagocce e con costi esorbitanti rispetto alle prove private in pista, con simulatori e banchi a rulli che i piccoli non possono permettersi. Queste regole sono fatte per quei costruttori che, timorosi del potenziale Rosso, ostacolano la libertà di competere e non è giusto.

  • wildioshiba

    Sono senza prole. Vettel grandissimo, alonso non avrebbe fatto uguale ne sono certo

  • Ragazzi quest’anno son tornate le scintille stile f1 anno 80, molto coreografico

    • Credo abbiano deliberato la scorsa stagione la modifica per fare le scintille artificiose, dovrebbero avre un pezzo di titanio in fondo allo scivolo per questa funzione, se aggiungono il rumore dei V12 con gli altoparlanti stanno a posto 😀 (nel wrestling sono dilettanti)

      • basterebbe una zavorra di 30 kg sulle mercedes…

      • ma se non sbaglio bocciarono l’idea..a me sembrano molto basse tutte le vetture invece..

      • Fu’ bocciata quell’idea.. Non c’è nessuna barra di titanio.. Semplicemente assetti più spinti e rake molto più evidenti…
        Dopotutto lo spettacolo di questa F1 non fa così schifo… E’ molto meglio rispetto allo scorso anno.. Solo che dopo aver invertito la rotta in pista ci vuole quel tempo necessario ad invertire le opinioni della gente.. Che all’inizio di quest’anno è partita con molti pregiudizi fondati solo su ciò che è successo lo scorso anno…
        Al momento servirebbero solo 2 Ferrari che si fanno sotto alle Mercedes in gara e qualche motore in fumo in meno in giro per la griglia…

        Tempo al tempo.. Quest’estate ci divertiremo :)

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!