Malesia, Ferrari: Vettel sfiora la pole position

28 marzo 2015 13:38 Scritto da: Valentina Costa

In un giro da antologia beffa una Mercedes e rischia di far la festa anche all’altra. Tanto rammarico per Kimi Raikkonen, fermato in Q2 dal monsone malese e dal traffico. Il finlandese partirà 11esimo, a fianco di Pastor Maldonado.

150030_mal quali (625x433)

Ancora una Ferrari a due facce, quella delle qualifiche malesi. C’è quella scura di Kimi Raikkonen, eroe delle prove libere, beffato dalla casualità (il monsone che decide di infierire giusto all’inizio del secondo round delle qualifiche), dalle coincidenze (il traffico, personificatosi nella silhouette blu e gialla di una Sauber…) e forse da un po’ di foga, che perde il treno per la Q3 incagliandosi dietro Marcus Ericsson in un trenino micidiale. E poi c’è quella serena di Sebastian Vettel, che sul bagnato si esalta, e tra controlli e pattinamenti rifila quattro decimi a Nico Rosberg e quasi fa paura a Lewis Hamilton. Con il tempo di 1’49’’908 Vettel ferma il crono ad appena 74 millesimi dalla pole di Lewis Hamilton regalando alla Ferrari una prima fila che mancava da due anni.

La Ferrari comincia la sue qualifiche per il Gran Premio della Malesia con l’intenzione di osare e la sicurezza di poterlo fare senza troppi patemi d’animo. Sotto un cielo nerissimo, sia Vettel che Raikkonen scendono in pista in Q1 con gomme Orange Hard, le più dure del pacchetto. Il tedesco è impeccabile: già al primo tentativo, con un 1’39’’814 è a mezzo secondo dal capofila Hamilton, che però monta pneumatici PZero White Medium. Meno tranquilla la situazione di Raikkonen, che gira in 1’40’’415. É comunque nono e tranquillo in Q2.

All’inizio della seconda parte delle qualifiche, la pioggia in arrivo è ormai certezza. La lotta per accaparrarsi il miglior posto davanti al semaforo la vince Vettel. Meno fortunato Kimi Raikkonen, incastrato a metà gruppo. Nel giro di lancio si rischiano sportellate che neanche al primo giro di gara e, nel corso della tornata di lancio, Raikkonen non riesce a superare Marcus Ericsson e neanche a mettere tra sé e la Sauber sufficiente spazio per trovare un buon giro di qualifica. Inizialmente sembra che il finlandese si faccia tradire all’ultima curva da un’accelerata troppo intemperante, che lo piazza nei tubi di scarico di Ericsson. Poi si scopre che in realtà la manovra è frutto di un tentativo di difesa della posizione, insidiata dall’interno da una vettura. Per Raikkonen arriva il parziale di 1’42’’173. Gli vale l’undicesimo tempo e con la pioggia che diventa acquazzone, le sue qualifiche finiscono lì. Vettel, invece, con pista libera, fa segnare il tempo di 1’39’’632 che gli vale il secondo posto e un passaggio a piè pari alla fase finale delle qualifiche.

Cominciando da una posizione del genere sarà una gara difficile e ci saranno molti più rischi alla prima curva”, commenta Kimi Raikkonen a caldo. Alla collega Mara Sangiorgio di Sky che chiede se il risultato delle qualifiche sia stato frutto della sfortuna o di un errore, Raikkonen risponde abbastanza asciutto. “Non è stato un mio errore. Sono uscito quando mi è stato detto. E nemmeno sfortuna. Domani sarà possibile recuperare delle posizioni con la nostra velocità, però è chiaro che partendo da lì può succedere di tutto allo start. Non siamo dove avremmo voluto, però lì siamo, dunque cerchiamo di fare il meglio per domani”.

L’ultima parte delle qualifiche arriva dopo una lunga pausa, a tempesta finita. Con pista ancora bagnata a in rapido miglioramento, Vettel non sfigura in un primo run su gomme Intermedie, facendo segnare un buon tempo: 1’51’’617. Ma il capolavoro arriva al secondo tentativo, con pneumatici a banda verde freschi. Nonostante sia uno dei primi a incrociare la bandiera a scacchi, il tedesco regala un giro velocissimo da brividi. Tra scodate e controlli, ferma il cronometro su 1’49’’908, secondo posto provvisorio a 7 centesimi dalla pole di Hamilton. Al passaggio di Rosberg, scatta un urlo liberatorio via team radio: per la Ferrari la prima fila arriva dopo 38 Gran Premi, e sa già di vittoria.

Quando inizia a piovere qui, c’è la possibilità che si mescolino molto le carte”, afferma Vettel in conferenza stampa. “Credo sia stata un’interessante sessione di qualifica: la macchina è andata bene sia sul bagnato, sia sull’asciutto, quindi sono tendenzialmente soddisfatto. Anche in gara dovremmo essere in buona forma, considerato quanto fatto nelle libere, però so che gli avversari saranno difficili da sconfiggere. Ma l’obiettivo di tutti è cercare di vincere, vedremo cosa riusciremo a fare domani. Forse siamo un po’ più vicini qui. Ma dobbiamo aspettare e vedere”.

Sono molto contento, perché Sebastian ha fatto un giro da paura”, afferma con la consueta schiettezza il team principal Ferrari, Maurizio Arrivabene. “Sono contento per lui, per la squadra, per tutti i ragazzi. Anche per quelli di Kimi. Ci voleva, per dar la carica, ma adesso concentriamoci sulla gara di domani”. Commentando la qualifica di Raikkonen, afferma: “Non è stato un errore di strategia. Lui è uscito ed era in quarta posizione. È entrato in mezzo Ericsson, una Mercedes che era davanti a lui è passata, Kimi no, lascio a voi le conclusioni. Ho sempre sostenuto che con una buona macchina Kimi possa far bene.. deve concentrarsi un po’ di più. Sebastian, invece, è stato Sebastian”.

23 Commenti

  • La maggior parte della ‘colpa’ è di Kimi, ma c’è da dire che Ericsson non si sarebbe (e non si è) fatto fregare due volte

  • schumacher the best

    È chi c’è davanti che può dargli fastidio.. Si il passo c’è di kimi ma vuoi mettere sorpassare anche se c’è il drs, vuoi o non vuoi è sempre una Perdita di tempo notevole, poi il punto è sempre quello, non è che sia un killer negli attacchi per cui ho paura che prenda sonno e si appisoli dietro qualche williams, parlando di irruenza io voglio vedere domani seb su lewis, secondo me non ci dormirà stanotte per pensare a come bruciarlo allo start :-) mamma che ansia da Prestazione mi sta venendo manco dovessi correre io :-)

  • schumacher the best

    Poi arrivabene fa bene con queste carote e bastone anche a raikkonen, sono anni che giustifichiamo tutto e tutti domenicali avrebbe detto che la sfortuna.. La pioggia.. Lui ha detto che si deve svegliare kimi perché non si aspettava da uno che sono 15 anni che è in formula 1 non sapersi districare nel caos di una qualifica bagnata, avrei assecondato verstappen ma non lui infatti basta vedere seb dove si trova, qui ognuno deve fare il suo ormai basta con lo zuccherino sulla bocca per ogni cosa che non va in Ferrari, fuori le palle e basta piangersi addosso, io sono pro arrivabene, sarà meno elegante di altri ma qui non siamo in passerella.

    • Si parla di caduta di stile di Kimi, ma in fin dei conti ogni pilota è un po permaloso, io non monterei su un “caso”, è capitato, stop.

      Per il resto Arrivabene non è che è stato così categorico, ha solo detto quello che pensava, non credo che per una sciocchezza del genere si possa perdere tutto quello che di buono si era costruito, ma poi in fin dei conti quest’anno le cose sono un po diverse rispetto all’anno scorso, la Ferrari c’è, la velocità è buona e si può anche permettere di fare dei sorpassi, ma poi parliamoci chiaramente, davanti a lui chi c’è che potrebbe dargli veramente fastidio????

      La vera incognita sarà il tempo: Se non piove Kimi se la può giocare, ha un passo gara da paura e rispetto a chi gli sta davanti può anche permettersi di allungare sul primo stint senza paura di subire degli “undercut”, mentre se piove si rimescolano un po le carte, ma la rossa ha dimostrato di andare bene anche sul bagnato e, quindi, forse le cose potrebbero anche andare meglio del previsto.

  • schumacher the best

    Max ti avevo scritto un papiro ma Ho cancellato tutto, in sintesi, ti quoto, dovevamo fare le cose passo dopo passo visto lo scemo 2014, ora siamo diventati così esigenti già? :-) quando avremo più potenza speriamo già da Barcellona e potremo caricare più le ali per dare caricare saremo lì con i tedeschi e chi se lo sognava ora già? Io non vedo il bicchiere mezzo pieno io intravedo la bottiglia:-)

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!