Wolff: “Non bisogna rilassarsi. Accelereremo lo sviluppo”

30 marzo 2015 18:09 Scritto da: Redazione

Il capo di Mercedes Motorsport accetta la sconfitta subita in pista domenica, ma rilancia immediatamente. E Allison, DT Ferrari, frena gli entusiasmi: “In Cina sarà un’altra storia”.

toto wolff (Copia)

La Mercedes incassa il colpo. Per la prima volta, dopo un anno di successi, è costretta a cedere la prima posizione in pista. Battuta, sconfitta sul campo. Senza se e senza ma, come non accadeva ormai da qualche tempo. Toto Wolff ammette che questo è una sorta di campanello d’allarme e invita il team ad accelerare lo sviluppo.

“Abbiamo vinto con grande margine a Melbourne, non ci aspettavamo questao ritmo da parte della Ferrari. Siamo sempre stati scettici circa il vantaggio che i media ci attribuivano, dunque ora sono sempre più convinto che dobbiamo continuare a lavorare sodo nello sviluppo per evitare di essere raggiunti”, ha affermato il capo di Mercedes Motorsport.

Bisogna fare attenzione ai facili entusiasmi, come ha sottolineato il Direttore Tecnico della Ferrari, James allison. L’inglese invita a rimanere cauti sul reale distacco esistente tra Ferrari e Mercedes e si dice convinto che questi torneranno ad essere molto competitivi tra due settimane, per il GP di Cina. “La pista è abrasiva e calda, dura per le gomme, e siamo stati fortunati che la macchina gestisce bene questo aspetto”, afferma Allison. “Sono piuttosto sicuro che avremo il nostro bel da fare in Cina per realizzare qualcosa di impressionante come visto in Malesia”.

20 Commenti

  • Rideva al venerdi’ quando gli chiedevano cosa pensasse della ferrari e dal fatto che sembrava andare bene.
    Lui ridendo rispose:” la ferrari ? non vedete e’ prima ..e’ forte”
    Come a far capire che avevano taaanto margine..e prendevano un po’ in giro scherzando l’inviata di sky.

  • @greymayfox secondo me in MB ne hanno una più urgente

    tutte le regole e regolette del dopo spa tipo no undercut tra compagni (….chi è primo decide quando fermarsi) interne al team con la ferrari tra i m@roni non potranno più essere attuate con tutte le problematiche interne che ne deriveranno.
    e ci godo come una bestia visto che il campionato 2014 è stato il più noioso della storia,proprio x questo
    i nostri piloti sono liberi di correre….

    totonno riguardati lauda prost o senna prost in mclaren loro si che erano liberi di correre…

  • Lo dissi e lo ripeto : Vettel in Red Bull è stato battuto da Ricciardo perchè la squadra sapendo ormai di averlo perso in direzione dei cancelli di Maranello, ha costruito l’auto su Ricciardo e spinto lui, piuttosto che un quasi estraneo in casa. Ai testi invernali , ero convinto che la Ferrari, per la prima volta si fosse nascosta…infatti ora sta sorprendendo tutti piano piano. Forse hanno corso con il motore depotenziato, figuriamoci. Non è sogno, è realtà…vinceremo !

    • Penso che Vettel, nell’ultimo anno in Red Bull, sia stato MOLTO furbo:
      Sicuramente sapeva che la Ferrari lo aveva adocchiato, che la Red Bull non avrebbe vinto nulla di importante, la clausula del contratto lo poteva far svincolare senza penali, non ha pertecipato a nessun sviluppo durante la stagione (anche per volere del team) ed eccolo vestito di Rosso.
      Ricciardo? Bravo a guidare un Red Bull in difficoltà ma è altrettanto bravo a dare le indicazioni giuste ai tecnici per migliorare la guidabilità? La Toro Rosso è più veloce…

      Forza Ferrari Go!

  • GrayMaxFox

    Io penso che la preoccupazione più grande di Toto & Co. sia quella che con tutte le illazioni che sono uscite in questi giorni, regolamento scritto a tavolino con la FIA su tutte, loro vengano “battuti” (lo metto tra virgolette perchè si sa benissimo che per questo e molto probabilmente anche il prossimo campionato la storia è chiusa)… Che figura ci farebbe la Mercedes MotorSport, parlo a livello di marketing, ad essere battuta sul territorio che praticamente si sono “zappati e seminati” loro stessi… Per di più l’anno scorso le vittorie di Ricciardo erano arrivate grazie anche a problemucci tecnici saltati fuori all’improvviso, mentre questa vittoria di Vettel è arrivata a conseguenza di un loro errore tattico, con le auto che, quindi, erano in forma… Le sconfitte della serie “abbiamo sbagliato qualcosa” destabilizzano chi si crede onnipotente (anche a ragion veduta) più di sconfitte arrivate quando puoi dire “eh ragazzi a sto giro l’auto c’ha giocato un brutto scherzo”…

    • Io non sono sicuro che si sia trattato di un errore tattico. Per me loro avevano un usura troppo elevata con le medium e hanno dovuto usare un carico aerodinamico tale, per diminuire al massimo questo problema, che non gli consentiva di essere più veloci della ferrari sui rettilinei; quindi anche con le hard non si avvicinavano.

      • quoto e aggiungo che si legge in giro che la ferrari è stata aiutata dalla safety, non sono daccordo.
        mercedes era obbligata alle 3 soste e non aveva il passo x annullare i 24 sec della sosta in più nemmeno senza safety. credo che se kimi sabato entrava in top ten probabilmente oggi parlavamo di doppietta rossa

    • Mi accodo anch’io nel dire che la tattica Mercedes era obbligata a causa del consumo degli pneumatici (li avrebbero cambiati comunque qualche giro dopo).

      La safety-car ha avvantaggiato Kimi e Hamilton. Il primo perchè è riuscito a ripartire a poca distanza dai primi (anche se ultimo), l’inglese, invece, perchè ha vistosamente rallentato durante il giro con la vettura di sicurezza in pista in modo da perdere meno secondi rispetto agli avversari.

      Forza Ferraro Go!

  • In cina dobbiamo limitare i danni in barhain avremo la stessa situazione della malesia con temperature elevate e alto degrado. Sparare cifre su quanti gp vinceremo è prematuro perchè non conosciamo il programma di sviluppo delle 2 squadre, una cosa è certa che su un circuito vero li abbiamo battuti nettamente con l’unica macchina sopravvissuta a imbottigliamenti e problemi vari, magari con kimi in gioco la vittoria sarebbe stata ancora più incerta e combattuta per vettel

  • L’obiettivo della Ferrari era di vincere due GP quest’anno e non credo proprio che sia cambiato. Questo è stato uno, su una pista adatta. Mercedes per me non era per niente depotenziata, semplicemente ha dei limiti che l’anno scorso per demeriti degli altri non sono emersi. Quest’anno il loro miglioramento è stato inferiore a quello degli avversari, perché il progetto era già maturo e ora devono sviluppare e spingere per davvero. Cosa molto positiva per la f1. Credo che la Ferrari potrà vincere ancora 1-2 GP, quelli in cui il consumo gomme sarà più importante.

  • stardrummond

    Giusto una puntualizzazione su chi esprimeva nel dopo gara il concetto di mercedes depotenziata:
    beh la mia personale opinione, dopo qualche info e qualche MIO ragionamento è la seguente:
    la mercedes potrebbe anche avere tagliato una parte della potenza per la gara in malaysia, come del resto la stessa ferrari ha fatto in maniera conservativa a melbourne, ma parliamo comunque nell’eventualità di leggeri tagli alla potenza elettrica… no io credo che il problema grosso come già detto sia da mercedes che da ferrari sia nelle diverse e estenuanti condizioni(caldo afa e perchè no umidità…) che sia piu’ che altro da ricercare semmai un non perfetto comportamento delle p.u. mercedes(in genere e non solo sulle freccie d’argento, tra l’altro evidenziato dai pessimi risultati avuti dai clienti….) oltre che da un cattivo consumo delle nuove mescole pirelli, vero tallone d’achille delle freccie d’argento… insomma a dimostrazione che è la ferrari ad essere andata fortissimo qui è anche il divario che la scuderia di maranello ha imposto agli altri competitor…
    per sintetizzare il mio concetto quindi mercedes ha mantenuto una elevata competitività in generale, ma è la ferrari qui ad avere davvero fatto passi da gigante!
    quindi direi tesi mercedes-depotenziata ampiamente bocciata….

  • Finalmente si sentono pressati, mi sa che dalla prossima gara alzeranno i giri del motore….

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!