Alonso al veleno sulla Ferrari, ma tanto livore cui prodest?

9 aprile 2015 17:40 Scritto da: Antonino Rendina

Il pilota McLaren non perde occasione per parlare della sua ex squadra, quasi sempre in modo piccato. Da cosa nasce questo atteggiamento?

fernando-alonso

Rimarranno un mistero insoluto le ragioni per le quali questo gran pilota, all’anagrafe Fernando Alonso, ami così tanto la polemica, e perché preferisca lasciarsi dietro fiumi di macerie invece che bei ricordi. Non si capisce, davvero, da dove nasca questo infinito senso di astio, di risentimeno, che lo ha accompagnato per gran parte della carriera, come se Alonso fosse una perenne anima insoddisfatta e malinconica, mai veramente in pace con se stesso e con gli altri.

La parentesi agonistica con la Ferrari non si è conclusa granché, ed è inutile tornare sulle ragioni di un divorzio inevitabile per entrambe le parti in gioco. Ma dal giorno successivo a quello nel quale ha smesso i panni di pilota Ferrari, Alonso si è purtroppo comportato verso la sua ex squadra nel modo peggiore possibile, quello che in molti – facilmente – pronosticavano.

Ci avrebbe stupito, in senso positivo un Fernando bendisposto, accomodante e sportivo con la Rossa. Avremmo applaudito i complimenti di Fernando per la vittoria del Cavallino a Sepang. Invece nel tetro grigiore di una tuta fin troppo fulminante, lo spagnolo ha accusato il contraccolpo, parlando di “vittoria sporadica e casuale“, ed anche alla vigilia del GP di Cina ha attaccato (poco velatamente, anzi in modo molto diretto) la Ferrari, perché proprio non riesce a frenare questo enorme livore che lo divora.

Alonso si è detto “per nulla pentito di aver lasciato la Ferrari” aggiungendo “Solo se vincessero il mondiale, potrei cambiare idea, ma se arriveranno terzi o secondi sarò felice della mia decisione“. Non è solo la visione calcolatrice però a deludere, ma il fatto che Fernando abbia rincarato la dose, non riuscendo a controllare uno spirito gratuitamente critico: “Con la Ferrari sono arrivato secondo nel Mondiale tre volte e non avevo molta voglia di arrivare secondo una quarta volta”.

Come già capitato in passato, Alonso dà l’idea un carattere impulsivo, e troppo facile sarebbe per la Ferrari rispondergli così: “Con noi arrivavi secondo, a quanto pare preferisci essere ultimo”. Una risposta che  – ne siamo certi – non arriverà, questione di stile e di savoir faire, nonché di rispetto per un pilota che alla Rossa ha dato tanto. Qualità che mancano spesso ad Alonso e a chi ne cura l’immagine. E continuiamo a non comprendere l’utilità e il piacere di crearsi questo “vuoto” attorno, di passare come un brontolone, cancellando con sterili polemiche anche ricordi bellissimi. Contento lui…

102 Commenti

  • Scaricato uno che chiedeva 40 milioni alla Ferrari per il 2015…????

  • Davvero. Contento lui. Troppo orgoglioso

  • Alonso se n’è voluto andare lui!! E’ un po’ diverso! Con questo non voglio dire che sarebbe dovuto rimanere…a posteriori è sempre facile dire se era meglio restare o no. Anche se io e credo la maggior parte dei piloti, sarei rimasto almeno un altro anno per 3 motivi:
    1.vincere in Ferrari è il sogno di qualunque pilota al mondo (presente, passato e futuro)
    2.sapeva che andava incontro ad un anno difficile in McLaren Honda e, non essendo ne giovane, ma neanche così vecchio, avrebbe potuto rimandare di un anno la decisione
    3.sapeva che in Ferrari quest’anno, tra Marchionne, Arrivabene e tanti altri…sarebbe cambiato molto in Ferrari (sembra in meglio per ora – nrd) e che quindi sarebbe potuto essere l’anno decisivo!
    Detto ciò, vedremo a fine anno se avrà avuto ragione oppure no! Tenendo conto che anche se Vettel o Raikkonen dovessero arrivare secondi, magari per pochi punti, sarebbe comunque un mondiale perso per Alonso che considero ad oggi il miglior pilota del lotto.

    • per me e’ impossibile stabilire chi sia il migliore tra i 3, Hamilton,Alonso e Vettel..per me Hamilton ha punte di rendimento irrangiugibili per chiunque.ma pecca ogni tanto di continuita’.Alonso forse in pista e’ il piu’ continuo ed e’ bravo a preservare le gomme ma forse e’ anche quello con meno tenuta mentale(vedasi 2007)..Vettel e’ un ibrido tra i due..con punte meno alte di rendimento ma con una mentalita’ ed etica lavorativa probabilmente piu’ elevate..
      se dovessi fare un dream team, Hamilton-Vettel..Alonso e’ troppo problematico da gestire

      • Sono assolutamente d’accordo sul troppo problematico da gestire di Alonso ed aggiungo anche il fatto che è molto più egocentrico e meno uomo-squadra di Vettel…ma sulla tenuta mentale no, Alonso è un animale da gara come ce ne sono pochi…

      • Fabio T. per tenuta mentale intendevo quando gli equilibri della squadra non pendono in modo assoluto dalla sua parte.Vedi Hamilton 2007..in pista è un animale.

    • stardrummond

      caro lyllo, purtroppo per lui il buon fernando è stato scaricato, e questo ovviamente e forse anche giustamente gli brucia… la verità è questa, poi ognuno è libero di pensarla come vuole :)

      • straquoto è un po che lo vado dicendo.
        la ferrari era diventata una casta basta vedere in che considerazione tenevano allison lo scorso anno…
        marchionne (che non ho simpaticissimo) ha intuito dove stava il problema e ha tagliato alla radice (alonso) .
        i risultati stanno confermando che l’intuizione era buona….

      • ma se ha tenuto tutto il mercato in ballo!! E fino a che non ha firmato con la McLaren s’è sempre tenuto sul chi va la (in merito alla Ferrari)..
        Io ricordo come fosse ieri una sua dichiarazione al termine del secondo anno in Ferrari:
        Il mio sogno sarebbe seguire le orme di Senna…e lascerei la Ferrari solo per andare in McLaren se tornasse il binomio vincente McLaren Honda, come fu con Senna anni prima – ed eccolo accontentato!
        Anche se…di vincente c’è ben poco….per ora!!
        La Honda s’è rientrata nel circus della massima serie è perché vuole tornare a riempire i suoi scaffali di trofei..

      • stardrummond

        SE VA BEH LILLO…
        i fatti sono diversi: alonso scaricato, ferrari che ufficializza vettel(altro che mercato in ballo??????) mentre alonso rimane senza squadra e stiamo parlando di ottobre… mancavano ancora 2-3 gare…. altro che balle! poi alonso costretto(si fa per dire vista la somma offertagli dala honda, e dico honda e non mclaren perchè è la honda che lo ha voluto…e pagato) ad accettare la mclaeren, visto che la stessa red bull orfana di vettel gli ha preferito kviat :)
        saluti

  • stardrummond

    la risposta alla domanda dell’articolo è davvero semplice e scontata:
    alonso è stato scaricato. punto.
    da qui ovviamente ecco le dichiarazioni ogni volta in astio o comunque maligne verso la sua ex squadra, e direi che dal suo punto di vista ci stanno… così come ci sta dal punto di vista di noi ferraristi nessun rimpianto per un gran pilota ma per un piccolo uomo squadra…
    poi sarebbe meglio per entrambe le parti lasciar perdere cio’ che è stato e guardare avanti… noi in ferrari lo stiamo facendo! lui evidentemente ha ancora qualcosa che gli prude, o meglio gli brucia…
    chiudo dicendo che noi in ferrari abbiamo altro a cui pensare(dobbiamo cercare di prendere le mercedes e vincere un mondiale…) lui evidentemente in questo momento no…(al massimo puo’ pensare come battere la force india…)
    saluti caro fernando e buona fortuna…

    • Concordo, anche per me in realtà Alonso è stato scaricato. Riguardo però il guardare avanti, è più facile per noi che in questo momento siamo in un buono stato di forma. Ricordo che quando aveva annunciato che non avrebbe corso quest’anno con la rossa disse che avrebbe parlato più avanti per raccontare degli aneddoti interessanti, non ricordo però che l’abbia fatto, forse Santander lo convinse che stare zitto era meglio???

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!