Bahrain, qualifiche: la Williams conquista la terza fila

18 aprile 2015 23:28 Scritto da: Alessandro Crupi

Qualifiche incoraggianti per il team con il finlandese che precede Massa in terza fila e insidia la Ferrari di Raikkonen. Domani la verifica sul passo gara

williams-bahrain-massa

La Williams ritorna pimpante a Sakhir ottenendo un buon crono subito dietro la Ferrari di Kimi Raikkonen, dal quale ha accusato un gap di soli 0″154. E questa volta è stato Valtteri Bottas a piazzare il guizzo felino precedendo il compagno Felipe Massa di quasi quattro decimi.

I due, quindi, scatteranno domani dalla terza fila della schieramento di partenza al quinto e sesto posto mostrando sicuramente un potenziale in crescita nel confronto diretto in Q3 con Mercedes e Ferrari, che però dovrà essere confermato anche sul ritmo di gara. Come le due scuderie che stanno monopolizzando il Mondiale, anche i due piloti Williams hanno utilizzato gomme morbide usate per ottenere il tempo nell’ultima e decisiva sessione delle prove.

Nelle stesse condizioni, dunque, la Williams si è ben difesa ma, per adesso, la sua posizione rimane sempre alle spalle di Mercedes e Ferrari, a meno che non accada qualcosa ai due team lì davanti. In modo particolare, sarà importante verificare il comportamento della FW37 in assetto da gara con la combinazione soft-medium (che finora è stato ben lontano dalla vetta) per capire le reali possibilità di avvicinamento degli inglesi ai primissimi in questo scorcio iniziale del Campionato.

Proprio sul passo da Gp, la Ferrari ha dimostrato di fare paura anche alla Mercedes considerando i tempi fatti segnare ieri. Molto realisti, come sempre, i piloti. Bottas ha evidenziato come la quinta posizione “rappresenti il nostro passo. Come team abbiamo fatto un buon lavoro ottenendo il meglio dalle gomme.  La corsa è lunga e sarà più dura di oggi, la partenza sarà particolarmente importante“.

Massa ammette di aver commesso degli errori in Q3 che non gli hanno consentito di essere più avanti in griglia ma non dispera: “Il sorpasso è possibile qui in modo che possiamo avere una buona gara, ma la gestione dei pneumatici e la strategia sarà molto importante. Domani sarà una corsa lunga“.

Anche l’ingegnere di pista di Massa Rob Smedley mantiene i piedi per terra: “E’ stata una buona qualifica per noi, il team ha lavorato bene insieme. Siamo in palla per la gara ma abbiamo bisogno di un po’ di più di prestazioni per lottare con le vetture davanti“.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!