Bahrain, Super Vettel porta la Ferrari in 1° fila

18 aprile 2015 20:13 Scritto da: Valentina Costa

Il fresco del crepuscolo non favorirà troppo la Ferrari, ma nelle qualifiche del Gp del Bahrain la Rossa c’è. Vettel trova un giro pazzesco che gli vale il secondo tempo e la prima fila. Raikkonen è vicinissimo a Rosberg e domani scatterà quarto.

ferrari quali bahrain

A un certo punto sembrava che persino la seconda fila fosse a rischio. Invece è nel momento che più conta che una Ferrari piuttosto sorniona riesce a trovare la prestazione giusta, stavolta con entrambi i suoi piloti. Nelle qualifiche del Gp del Bahrain Sebastian Vettel si esalta all’ultimo momento: con un giro magistrale, stacca un tempo sotto l’1’33” che sembrava impossibile e va a prendersi la prima fila. Il suo 1’32”982 dista appena quattro decimi dal tempo stellare che è valso la pole a Lewis Hamilton. Bravo e non soddisfatto Kimi Raikkonen. Con il crono di 1’33”227 IceMan è quarto, ad appena un decimo da Nico Rosberg, ma avrebbe voluto di più.

Le qualifiche della Ferrari in Bahrain trovano un insperato exploit negli ultimi tre minuti. Fino a quel momento della sessione le due Rosse sembrano pagare le condizioni di una pista decisamente fresca e scivolosissima a causa della sabbia, portata da un vento ostinato.

In Q1 sia Raikkonen che Vettel non si esaltano. Il finlandese scende subito in pista ad inizio sessione con un set di gomme White Medium, per prendere confidenza con la pista (sperare di passare il taglio con questa mescola è pura utopia: il delta rispetto alle Yellow Soft è di almeno 2 secondi), ma le spiattella già alla prima curva. Si rifà successivamente con le Yellow Soft, chiudendo quinto la Q1. Sebastian Vettel se ne sta rintanato ai box e punta tutto su un solo tentativo effettuato direttamente con la mescola più morbida, ma non fa un bel giro: per lui solo il settimo tempo. In questo frangente spaventano molto le Williams, decisamente veloci.

In Q2 la Ferrari è attendista. Piuttosto che sciupare le preziose gomme a banda gialla che saranno fondamentali in gara, quando si dovrà attaccare, decide di giocarsi il tutto per tutto con un unico tentativo. Anche stavolta Kimi Raikkonen è più veloce di Sebastian Vettel: IceMan chiude secondo a nove decimi dall’alieno Lewis Hamilton; Vettel è quarto, dietro Felipe Massa, a quasi un secondo.

In Q3 la rincorsa finale è preceduta da un primo run su gomme Soft usate, che attesta i ferraristi sull’1’34”500. Negli ultimi tre minuti, invece, Vettel e Raikkonen trovano i tempi che gli valgono le rispettive posizioni in griglia con il treno di pneumatici speciali fornito da Pirelli esplicitamente per l’ultima fase della qualifiche. I due ferraristi potranno contare per la gara di domani su un treno di gomme Soft nuove, risparmiate nella sessione di oggi.

Sebastian Vettel appare decisamente soddisfatto di aver spaccato a metà la corazzata Mercedes. “Sono molto contento del secondo posto di oggi. Credo che sia stata una sessione nella quale all’inizio non riuscivo tanto a trovare il ritmo che invece avevo avuto nelle prove, ma poi continuando a girare mi sono sentito sempre meglio, sempre più a mio agio con la macchina. Onestamente all’inizio delle qualifiche non ero totalmente contento, poi è andata sempre meglio. L’ultimo giro, che era molto importante, siamo riusciti ad azzeccarlo. É bello vedere che siamo riusciti a superare una Mercedes. Dunque sono molto contento della prima fila, sperando che domani riusciremo a partire bene e poi a fare una bella gara. Sul passo gara, forse, siamo più vicini, vedremo cosa accadrà… In questa corsa è sempre difficile far durare le gomme, ma gli altri sembrano un po’ preoccupati. Speriamo che abbiano ragione e speriamo di metter loro pressione. L’obiettivo per noi è molto semplice: dobbiamo pensare prima a noi stessi, sperare di fare una bella gara e il resto lo scopriremo domani“.

Non è pago Kimi Raikkonen, nonostante una qualifica andata tutto sommato liscia. “Ovviamente sarei voluto arrivare ancora più in alto. É un pochino deludente, la macchina stava andando bene e probabilmente c’era un pochino più di grip di quello che mi aspettavo. Avrei voluto spingere un po’ di più, ma non è andata male comunque. Volevo arrivare in prima fila, fare una doppietta, ma è andata così“. Guardando alla gara di domani , Raikkonen afferma: “Dobbiamo innanzitutto fare una bella partenza. Poi vedremo. Vogliamo stare davanti alle Mercedes“.

6 Commenti

  • Comunque secondo me qualche sviluppo “non visibile” è stato portato. Vedere tutti gli uomini ferrari a far muro per coprire la vettura di Vettel nelle FP, mi fa pensare. Non ricordo lo facessero così evidentemente nelle altre gare.
    Qualcuno sa qualcisa al riguardo?

  • PazzoINRosso

    Interessante sentire che Raikkonen è “insoddisfatto” del quarto posto e sinceramente mi fa piacere che lo sia nonostante a me vada bene comunque 😀
    La Ferrari c’è eccome e sarà davvero interessante vedere domani cosa possiamo fare col nostro passo gara

  • non avrei scommesso UN cents sulla ferrari in prima fila con “solo” 4 decimi da un mastino indemoniato come lewis e mettendo dietro l’altra mercedes” Gran giro di seb, davvero, ottimo anche il recupero tecnico sul giro secco della ferrari, anche se non vorrei sia solo dettato da un assetto più conservativo delle gomme della mercedes…ottimo anche il 4 di kimi, pensare che avevo davvero PAURA delle williams. La mia sola preoccupazione è la partenza, vettel in quest gare non è MAI scattato bene, e domani partirà sullo sporco di una pista sporca di suo…Davvero comunque non mi capacito di questa ottima prestazione della rossa, non per sfiducia, ma per il semplice fatto che almeno ad occhio, la ferrari ha sviluppato poco e niente solo quisiquilie tipo sfoghi d’aria più o meno grandi a seconda delle esigenze, la macchina pare uguale al 98% a quella vista in australia, eppure già dalla cina si mostravano MOLTO fiduciosi per questo gp, nonostante i 60° della malesia siano lontani anni luce…Ad ogni modo, avanti così e forza rossa!

  • Da anni la Ferrari risulta in gara più performante che in prova. Se si dovesse confermare domani potrebbe essere una grande giornata. Importante partire bene, senza problemi e poi mettere in pista la durata delle gomme, una strategia accorta e la classe di Seb e Kimi. Forza ragazzi!

    • In Q2 le rosse hanno risparmiato le gomme rispetto a Luigino che ha staccato un tempone e quelli sono gli pneumatici con i quali partiranno…

      mi spaventa solo che Seb nelle prime tre gare è sempre partito non benissimo e si trova per di più sul lato sporco della pista!

  • Ancora stento a credere che la Ferrari sia riuscita a fare un passo avanti di tale portata dallo scorso anno a quest’anno, mi verrebbe quasi da pensare che potremmo quasi fare un pensierino a lottare per il titolo ma non voglio parlare troppo!

    Comunque fantastica tutta la squadra, magnifico Arrivabene che nelle interviste riserva sempre qualche chicca, oggi ha detto che cominciano a sentire l’odore del sangue (della Mercedes ovviamente)…. un mito!

    Semplicemente divino Vettel che dopo una Q1 e Q2 in cui non è riuscito (o non ha voluto per risparmiare?) ad esprimersi al massimo ha tirato fuori un giro pauroso nonostante di norma ad un pilota serva appunto prendere il ritmo nei giri precedenti, vediamo domani, spero che Kimi riesca a fare un ottima gara, magari anche meglio di Vettel, servirebbe a caricarlo a dovere!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!