Alonso “festeggia” la Q2 in Bahrain. Button partirà ultimo

18 aprile 2015 19:22 Scritto da: Andrea Facchinetti

In Bahrain Alonso centra la miglior qualifica stagionale, portando la McLaren per la prima volta nella Q2. Ancora problemi tecnici per Button.

Alonso McLaren Bahrain 2015

Segnali di ripresa in Bahrain per la McLaren: Fernando Alonso è riuscito a qualificare la sua Mp4-30 per la Q2, per la prima volta in campionato. Lo spagnolo partirà dal lato sporco della pista, dalla quattordicesima casella dello schieramento a fianco dello svedese della Sauber Marcus Ericsson. Sfortunato Button, ancora vittima di un problema tecnico che lo ha relegato all’ultimo posto.

Sotto le luci del Bahrain la McLaren continua il suo processo di miglioramento dopo un avvio di stagione difficile. Alonso riesce a qualificarsi per la seconda fase di qualifica addirittura al nono posto, mentre le qualifiche del compagno Button durano tre curve, giusto il tempo di parcheggiare – per la terza volta in quattro sessioni nel deserto – la sua McLaren a bordo pista. Nella Q2 Alonso effettua un solo giro cronometrato che vale il quattordicesimo tempo, staccato di 2.3 secondi dal leader Hamilton.

Così Alonso ha commentato la miglior prestazione stagionale in qualifica: “Entrare nella Q2 è un piccolo successo che serviva per il morale dei ragazzi che lavorano giorno e notte da mesi, ieri hanno lavorato fino alle quattro del mattino. Abbiamo visto progressi dall’Australia, ma mai si erano realizzati in qualifica, quindi entrare nella Q2 è la conferma che stiamo seguendo la direzione giusta. Ovviamente non siamo sodfdisfatti, perchè i nostri obiettivi sono altri, ma è un risultato incoraggiante. Penso sia presto pensare ai punti, il problema maggiore è ancora l’affidabilità e non siamo abbastanza veloci per finire nei primi dieci, solo con un po’ di fortuna potremmo farcela. In gara può succedere di tutto, ma l’importante sarà finire la gara”.

Sconsolato Button al termine delle qualifiche, alle prese con l’ennesimo problema tecnico del week end: “Non è mai un bel week end quando non puoi girare in quasi tutte le sessioni, ma la macchina sta migliorando. Non so esattamente quale sia stato il problema stavolta, ma penso sia stato un problema elettrico perchè si è spento tutto all’improvviso. Credo che il potenziale che sono riuscito ad estrarre dalla vettura dalle libere tre dimostra il nostro progresso. Domani spero innanzitutto di finire la gara, poi più avanti finiremo, meglio sarà”.

6 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!