Arrivabene e quel curioso retroscena sulla rinascita di Kimi…

24 aprile 2015 18:33 Scritto da: Antonino Rendina

Maurizio Arrivabene ha confermato quanto lo sviluppo invernale della SF15-T abbia inciso positivamente sul “ritorno” di Iceman.

GP BAHRAIN F1/2015“Kimi è tornato, possiamo ufficialmente dire che Iceman è tornato” sembrerebbe uno slogan da “Top Gun”, sono invece le parole pronunciate a caldo dal team principal Maurizio Arrivabene per salutare con favore il bel secondo posto di Kimi Raikkonen nel GP del Bahrein.

L’abbiamo detto e ridetto, la stella di Raikkonen è tornata a splendere grazie sopratuttto ad una vettura che si sposa alla perfezione con il suo stile di guida, grazie ad un lavoro di cesello sulla zona anteriore della SF15-T.

Circostanza già nota ai più, ma confermata con un particolare retroscena dal team principal della Scuderia Ferrari, che ha rivelato alcuni importanti passaggi sullo sviluppo di una monoposto finalmente competitiva:

“Sapevamo che Kimi doveva sentire la monoposto avanti per guidare come piace a lui, e ad inizio dicembre guardando una prima foto della Sf15-T con Simone Resta e Rory Byrne chiesi a loro quanto tempo ci voleva per spostare un po’ di peso sull’anteriore, proprio per andare incontro a Raikkonen. Mi risposero “sei mesi”, e io chiesi se era possibile farlo in tre, nella metà del tempo, lavorando giorno e notte. Mi dissero “va bene”. Non solo ci sono riusciti, ma hanno fatto un gran lavoro!”

Parole che sono l’ennesimo esempio di come la nuova Ferrari abbia davvero “tanti padri”, come in tempi non sospetti aveva dichiarato Arrivabene. Il d.t. James Allison certo, ma senza dimenticare il progettista capo Simone Resta e l’indimenticato Rory Byrne, più tanti altri tecnici tanto lontani dalla luce dei riflettori quanti preziosi. Parole, inoltre, che rendono l’idea di come il Cavallino abbia gettato sangue in fabbrica per regalarsi i meritati risultati di inizio stagione.

8 Commenti

  • Come dice Turrini questo è oramai un super eroe della marvel, a maranello è soprannominato iron mauri!

  • Normalmente un pilota non diventa scemo o genio nell’arco di una stagione. E poi come diceva Alonso, non è facile distinguere “scemi” da “geni” 😀

    Parole profetiche di Raikkonen:

    ht tp:// youtube.com/watch?v=_1vNUpK7ks8

  • Normalmente un pilota non diventa scemo o genio nell’arco di una stagione. E poi come diceva Alonso, non è facile distinguere “scemi” da “geni” 😀

    Parole profetiche di Raikkonen:

    http://www.youtube.com/watch?v=_1vNUpK7ks8

  • Mi sa un po’ di romanzo, vede una foto e capisce che manca carico all’anteriore?

    • Alessandro HAMALORAI

      Forse un pò romanzato, ma probabilmente Iron Maury ha chieso preventivamente di elaborare una vettura che avesse carico all’anteriore, sopratutto venendo dall’esperienza del 2014 in cui anche i sassi sapevano che lo stile di guida di kimi, e volendo anche di Vettel, non si sposavano con la F14-T, da qui immagino la sua raccomandazione. Anche perchè, mi sembra tutto, fuorchè uno che capisca di tecnica, di quella tosta intendo!
      Poi che conosca sovra e sottosterzo, carico e meno carico, camber, freni ecc ci può stare, sono cose che un appassionato sà.

      • Qui Maurizio parla solo di distribuzione dei pesi… mi sembra logico che spostando il centro di massa più avanti l’avantreno risulti meno ballerino soprattutto in inserimento, e su questo i progressi rispetto alla f14t sono molto evidenti, sicuramente per merito anche dei nuovi attacchi delle sospensioni che fanno lavorare meglio gli pneumatici.

        L’esempio lampante? Provate a vedere come Raikkonen ad Hockenheim la scorsa stagione era davvero in crisi con gli pneumatici (secondo il suo ingegnere avrebbe dovuto fare altri 4 giri, mentre Raikkonen sbraitava “We have to stop now!” perché gli pneumatici erano andati. In quella pista è fondamentale un inserimento preciso e ci sono curve dove gli pneumatici sono molto stressati, come la curva 6 dove c’è una violenta decelerazione e le anteriori devono contemporaneamente frenare e affrontare la curva.

  • se ripenso alle parole di Allison sotto il podio malese… alla faccia di tutti quelli che pensano sia solo fuffa e marketing.
    Forza Ferrari!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!