Alonso critica la F1: “Auto troppo lente rispetto al passato”

27 aprile 2015 19:26 Scritto da: Antonino Rendina

Dura presa di posizione dello spagnolo della McLaren nei confronti dei ripetuti cambiamenti avvenuti in Formula 1.

Fernando Alonso in the garage.Fernando Alonso, Jenson Button, Kimi Raikkonen, Felipe Massa. Sono questi i quattro piloti “reduci” di un epoca ormai lontana, quella dei V10 aspirati, che dal 2006 al 2013 è stata la F1 dei V8. Altri motori, ma soprattutto altre monoposto, prima della rivoluzione aerodinamica (2009) e infine ibrida (2014) che ha stravolto la F1, categoria che per è rivolta alla ricerca tecnologica ed al progresso ed è sempre stata incline ai cambiamenti regolamentari.

Ma Fernando Alonso non ci sta, lanciando una vera e propria filippica contro la velocità, a suo dire scarna, delle attuali vetture: “Rispetto ai primi anni della mia carriera le auto sono diverse, più lente, più pesanti. In Cina il ritmo di gara è stato di 1 minuto e 43 secondi, nel 2004 era di 1’33”, esattamente dieci secondi di differenza. Quando vai tanto più piano, le sensazioni sono molto diverse”.

Una Formula 1, quindi, che non convince più di tanto l’asturiano, piena di interessi economici che superano quelli sportivi: “Per noi piloti non è facile assistere a tanti cambiamenti. Il pubblico si allontana, ma la nostra opinione è sovrastata dal business, contiamo poco”.

Cosa spinge allora Fernando a continuare, a gettare anima e corpo a lottare in una nuova avventura (difficile) con la giovanissima McLaren-Honda? “Almeno il Dna delle corse è rimasto lo stesso, bisogna andare più forte degli altri ed essere più intelligenti degli altri”.

42 Commenti

  • Alessandro HAMALORAI

    @ stardrummond

    è molto interessante la tua risposta e mi nascere un dubbio amletico 😀

    Tu dici che secondo te le auto di ora sono più facili da guidare (e concordo, perchè rispetto ai turbo degli anni 80 in cui dovevi lottare come un cane per tenere in pista l’auto a causa del turbo lag, ora è un altra cosa), ma appunto su questa facilità di guida che tu fai notare, non è comunque figlia di quella evoluzione tecnologica da top series che tanto desideriamo dalla nostra amata serie?!

    • infatti è un evoluzione tecnologica, non un aiutino.

    • stardrummond

      si ovviamente la tecnologia e soprattutto la gestione elettronica(o dovuta ai software…) è “la madre” come giustamente osservi tu, di una facilità di guida esagerata e di conseguenza “il boia” nel senso che taglia parecchio la spettacolarizzazione, così come giustamente osserva paolo89 che anche la sicurezza è maggiore e viaggia di pari passo a una guida piu’ facilitata, pero’ cavoli stiamo parlando di FORMULA 1 e cioè della massima espressione dell’automobilismo sportivo, e a mio avviso chi vi corre puo’ deve avere gli ATTRIBUTI NECESSARI per potervici stare, altrimenti puo’ fare altre categorie come il turismo o altre categorie minori dove si corre in tutta sicurezza con macchine derivate dalla serie…
      oggi come oggi non è amissibili (sempre a mio avviso) che sia piu’ facile DOMARE una di queste f1 automatizzate che una gp2, una world series renault o una wrc qualsiasi…
      insomma se vogliamo tutti(GIUSTAMENTE) piu’ spettacolo le strade non sono tante… e una facile facile e a costo zero è sicuramente quella di togliere o perlomeno limitare i vari aiuti ai piloti… (basta guardare un volante di f1… ormai la guida in se è il meno… da tanti pulsanti e regolazioni elettroniche o di software che un pilota ha a disposizione.. per non parlare dell’assistenza dai box dove i top team hanno una decina di ingegneri che “guidano” insieme al pilota in pista e un’altra squadra che assiste i nostri eroi durante un gp direttamente dalla factory…)

      • La gestione elettronica non puoi considerarla come un aiuto per il pilota, fa parte dell’evoluzione tecnica dell’iniezione elettronica.

        Stando a ciò che tu chiedi bisognerebbe ritornare ai carburatori e non è una cosa lontanamente ammissibile.

        Se vuoi rendere difficile la guida togli il carico aerodinamico.

        Detto questo una mossa drastica di questo tipo porterebbe disagio alla FIA in quanto torneremo a vedere piloti che tornerebbero a rischiar la vita ( e sarebbe anche ora con tutti i milioni che pescano ) rispetto all’attuale “FORMULA FEMMINUCCE”.

        Un po’ come chiedere di rimuovere il Traction Control nel motociclismo …….. sai quante cadute in più, specie al primo anno ???

  • Alessandro HAMALORAI

    Mettetela come volete, ma io mai e poi mai tornerei alla F1 di 10 anni fà!!!

    A me l’ibrido piace, così come il DRS ed il kers (che ora è implementato direttamente nella PU).

    Ragionavo sulle cifre che dava Paolo89 in realazione ai +100 kg, alla limitazione dei giri motore, la cautela di preservare la PU per 5 unità durante l’anno, la guida parsimoniosa per non degradare le gomme.

    Detto questo e facendo la somma vi chiedo: ma siamo veramente sicuri che queste auto vadano più piano di 10 anni fà?
    Personalmente aspetto l’introduzione dei cerchi da 18″ e il superamento dei 1000 cv nei prossimi 2 anni, poi vediamo!

    • stardrummond

      condivido, ma attenzione, non è tanto il limite massimo di potenza(i famosi 1000 cv) che garantiranno piu’ spettacolo o permetteranno di vedere sorpassi derapate o controsterzi… il problema è che queste f1 a mio modesto parere sono molto facili da guidare e non permettono a chi ha piu’ manico di dimostarlo, quindi io sarei si per piu’ potenza, piu’ sviluppo e libertà sul fronte meccanico, ma al tempo stesso diminuire o perlomeno limitare gli aiuti alla guida, che siano essi elettronici, di software, di tagli di potenza, di comandi e regolazioni da box e via dicendo, in modo da tornare almeno in parte a una maggiore spettacolarizzazione di questo sport

      • Nella F1 non c’è il traction control, nè l’ABS.

        Contrariamente a molte altre categorie motoristiche in generale, quindi dubito che abbiano degli aiuti.

        Se sono più facili da guidare è perchè l’evoluzione tecnica ha portato più grip sia meccanico che aerodinamico e le evoluzioni di motore han permesso di lasciarsi alle spalle le brusche erogazioni.

        Spettacolo = Meno sicurezza
        E’ inevitabile, io sono d’accordissimo ma presumo che qualche piangina non lo sia.

      • Vuoi lo spettacolo ?

        Motore da 1000cv ok ma vetture senza ali ( così neutralizziamo anche il disturbo aerodinamico della scia ).

  • Il problema del drs è che un pilota ormai non lo inventa più il sorpasso perché tanto sa che sul rettilineo lo può fare senza problemi.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!