Raikkonen visita la nuova Gestione Sportiva Ferrari

30 aprile 2015 14:28 Scritto da: Redazione

raikkonen-simulatore

Quando Kimi Raikkonen l’aveva vista per l’ultima volta, la sede della nuova Gestione Sportiva non era ancora del tutto completa. Ma ora che i vari reparti sono quasi tutti operativi al 100 per cento, Kimi ha approfittato di una giornata di lavoro (con tanto di sessione al simulatore) per visitare con attenzione i nuovi locali. Ad accompagnarlo nel tour, il direttore tecnico di Maranello James Allison.

Raikkonen si è intrattenuto a lungo con Maurizio Arrivabene, poi ha voluto soffermarsi in diverse stazioni di lavoro, rimanendo favorevolmente impressionato dalla qualità dell’ambiente, dall’illuminazione dei locali, e persino… dall’elasticità del pavimento. “E’ bella e molto diversa dalla fabbrica di prima”, ha commentato sorridendo. In questi giorni si completa la preparazione di piloti, uomini e vetture prima del Gp di Spagna sul Circuit de Catalunya, alla fine della settimana prossima. La prima sfida del campionato in territorio europeo.

Per domani, Raikkonen sarà impegnato per il Nagy Futam, l’evento che vedrà correre lungo le sue vie tante vetture di differenti categorie: dalla Formula 1 alla Nascar, passando per il Ferrari Challenge con la splendida 458 Challenge EVO. Il programma prevede anche una manifestazione aerea, che sicuramente aumenterà l’entusiasmo degli appassionati lungo i boulevard della Capitale. Tra i sostenitori della manifestazione c’è Kaspersky Lab, sponsor della Scuderia Ferrari, che sarà presente con Kimi Raikkonen al volante di una F10, vettura con cui la casa di Maranello ha conquistato il secondo posto nel mondiale 2010.

La monoposto, equipaggiata con il glorioso V8 056 da 2,4 litri, e il pilota finlandese si esibiranno per un pubblico che potrà vedere da vicino le auto come non è sempre possibile ai Gran Premi. Per questo la Scuderia è lieta di partecipare agli eventi dimostrativi che portano il motorsport nei centri delle grandi città, vicino alla gente. La città di Budapest, tra l’altro, quest’anno vive un legame particolare con la Ferrari. L’evento del 1 maggio è infatti un antipasto per i tifosi e gli appassionati che dal 26 al 28 giugno, un mese prima del Gran Premio di Formula 1, potranno compiere un affascinante viaggio nel mondo della Casa di Maranello, grazie ai Ferrari Racing Days in programma sulla pista dell’Hungaroring.

In quell’occasione, oltre al Challenge Europe, che vivrà il suo terzo appuntamento stagionale, con il Trofeo Pirelli e la Coppa Shell, e proprio in collaborazione con Shell, a condurre la vettura di Formula 1 della Scuderia Ferrari sarà Sebastian Vettel.

4 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!