Per Buemi un ruolo da terzo pilota in Red Bull?

Sebastien Buemi potrebbe mantenere un ruolo importante in casa Red Bull. Lo sostiene il quotidiano Blick in un articolo di Roger Benoit, corrispondente vicino al giovane pilota svizzero.

Pare che Buemi possa essere il terzo pilota di Red Bull e Toro Rosso nel 2012, forse l’unico modo per lui di rimanere nel giro buono. Nell’articolo citato si legge: “Nessuno vuole dirci se c’è un nuovo contratto firmato, ma per il pilota del Cantone di Vaud, è certamente questo il modo migliore per restare nel paddock”.

Buemi aveva appreso la notizia della sua sostituzione in Toro Rosso mentre si trovava a Milton Keynes, durante una delle sessioni di sviluppo della vettura 2012 al simulatore. Si è così ritrovato dall’avere la quasi certezza di un contratto ad un pugno di mosche in mano.

3 Commenti

    1. Lo fece anche Alonso dopo il debutto in Minardi con la sicurezza di diventare poi titolare l’anno successivo con la Renault, bisogna vedere che accordi ha preso Buemi con i vertici RB.
      E cmq, restare nel giro è sempre meglio che restare senza un sedile… Poi sono tutte indiscrezioni da verificare.

Lascia un commento