Qualifiche deludenti per la McLaren nel GP di casa

Qualifiche da dimenticare per la McLaren nel GP di casa, che non riesce a fare meglio dell’8° posto di Lewis Hamilton. Addirittura solo 16° (grazie alle penalità di Vergne e Kobayashi) l’altro pilota della McLaren, Jenson Button, eliminato già nel Q1. Le premesse iniziali non sono state mantenute, con Hamilton che nel Q3 non riesce a trovare il giusto feeling con le gomme intermedie e con Button che invece già nel Q1 deve fare i conti con gli pneumatici che non vanno in temperatura.

Nella prima fase di qualifica Lewis Hamilton passa non senza problemi, dato il 14° posto finale e i due set di gomme intermedie utilizzati per poter accedere al turno successivo. Seconda fase che trova condizioni climatiche differenti, con molta più pioggia presente in pista: Hamilton esce con gomme full wet e riesce a piazzarsi agevolmente secondo, prima della lunga sospensione a 6:19 dalla fine. Al ritorno in pista, Hamilton stampa il miglior crono e si presenta nella fase finale con i favori dei pronostici. La McLaren manda però in pista Hamilton con gomme da bagnato e l’inglese deve tornare subito ai box per mettere le intermedie, come tutti gli altri piloti che sono in pista in quel frangente. Il Campione del Mondo 2008 non riesce però a trovare il giusto feeling con la pista e non va oltre un deludente 8° posto.

E’ stato difficile oggi, del resto come sempre quando piove, ma oggi siamo andati proprio male” ha confessato Hamilton. “Per qualche ragione nel Q3 le gomme non avevano grip. Le extreme wet avevano funzionato molto bene, ma sono rientrato ai box per mettere le intermedie perchè erano le gomme giuste da montare in quel momento. Non capisco proprio perchè le gomme siano andate così male. La macchina è sicuramente più veloce di quanto abbiamo dimostrato oggi, ho dato tutto quello che potevo oggi, non avrei potuto fare meglio. Domani partiamo in 8° posizione, ancora tutto è possibile”.

Se a Hamilton è andata male, a Button è andata persino peggio. Le qualifiche terminano già dopo i 20 minuti della prima fase di qualifica, dato che Jenson non riesce a mandare in temperatura a dovere le gomme. Quando lo fa è ormai troppo tardi: il secondo set di intermedie gli consente di essere in buona posizione a due terzi del giro, ma l’aumentare della pioggia e le bandiere gialle per il testacosa di Glock tolgono ogni speranza all’iridato 2009. Jenson avanza di una fila in griglia solo grazie alle penalità inflitte a Vergne e Kobayashi nell’ultimo GP e partirà così in 16° posizione.

E’ la mia peggior qualifica da 4 anni” ammette un deluso Button. “Non sono riuscito a mandare in temperatura le gomme anteriori, che poi è il problema che ho quest’anno con ogni tipo di mescola. Quando abbiamo cambiato set di pneumatici stavo andando bene, purtroppo però ho dovuto rallentare nelle ultime curve per le bandiere gialle. Ho risparmiato delle gomme per domani, spero mi possano tornare utili” ha concluso Button.

45 Commenti

  1. nn ho parole!! abbiamo fatto pena anke oggi…jenson ke viene eliminato dalla q1 perche alza il piede troppo…poteva fare come alonso ke ha perso solo 6 decimi invece di perdere un giro buono!lewis invece ha dato il massimo ma e la macchina ke con le intermedie nn ne vuole sapere!nelle 3 libere siamo andati fortissimo con pista asciuta e in q2 lewis e stato il piu veloce di tutti!!silverstone doveva essere la del nostro riscatto! la gara in cui ci sono stati finalmente i aggiornamenti ma la fortuna ci ha girato le spalle!! insieme un muretto ke sbaglia con jenson e poi ai meccanici ke ogni gara ne combinano una nuova!!

    1. in realtà non ce l ha fatta a qualificarsi perchè nell’ultimo settore pioveva piu di prima, non perchè ha alzato troppo il piede…l’errore l’abbiamo fatto noi a non capire che non ce l’avrebbe mai fatta a qualificarsi con quel treno di gomme. ma si sa..quando si è duri di comprendonio e c è poca flessibilità mentale…

  2. C’è la senazione di correre sempre con ostacoli troopo grandi.

    corriamo contro la disponibilità economica dei nostri avversari, che attraggono sponsor e tecnici in cerca di migliori guadagni.
    contro le difficolta’ ai box che ci perseguitano da inizio anno.
    contro dei regolamenti che diventano severi ed inflessibili quando ci riguardano direttamente
    corriamo in un campionato dove siamo top team solo per i trascorsi storici,non certo per possibilita’economiche ed investimenti.
    corriamo in un campionato che è di proprietà dei nostri avversari in pista.
    credo che un ruolo lo abbiamo:
    Quello di rendere piu’ nobile e importante la vittoria dei nostri avversari,credo che ci stiamo accontentando del ruolo di comparsa di lusso in cambio di qualche momento di gloria.
    Siamo in forte difficolta’ economica, quindi taci ed accontentati.

    1. @ciccio

      Intervento davvero sigolare, ma condivisibilissimo….

      Ti appoggio in molto, specie quando parli di comparsa lussuosa, o del fatto che siamo qui, assomigliando pèiu che altro ad una timida compagine che rende i successi altrui piu nobili….

      E’ straziante davvero tutto questo…gli altri lavorano sempre meglio, noi oltre ad essere sfortunati in determinati episodi, siamo anche pessimi nei progetti di anno in anno.

      C’è sempre chi è davanti a noi, come oggi ad esempio, in cui col bagnato estremo eravamo superiori a tutti, ma con le intermedie, non avevamo grip, e lo testimonia il tempo di button che non si è nemmeno qualificato, arrivando a montare persino un set tutto nuovo in q1, o il 14° tempo di hamilton preso coi denti stretti, che quasi non bastava per accedere alla q2.

      Certo non si puo far fronte alla fortuna quando non hai la prestazione, però a noi manca anche quella.

      Tutto questo è ridicolo sinceramente, o forse piu che altro è semplicemente straziante da sopportare.

      Sembra che se non partiamo con 1 secondo di vantaggio sulle prestazioni ad inizio campionato, non siamo mai in grado di reggere il passo nella prosecuzione del campionato stesso.

      Ed il bello è che pure se partiamo con 1 secondo di vantaggio, ce lo facciamo recuperare durante la stagione arrivando a farci addirittura sopravanzare di mezzo secondo a fine campionato.

      E’ dura da digerire sinceramente.

    1. guarda io lo spero però ogni anno speriamo che sia l’anno buono,ci illudiamo come all’inizio di questa stagione e poi puntualmente si inizia la sfida a chi fa più errori.
      quest’anno è una bella lotta tra woking e chi fa i pit stop.

      e pensare che nonostante l’episodio con maldonado a valencia su cui si può discutere è pure un anno ottimo per hamilton e non riusciamo a sfruttarlo.

  3. I tifosi italiani della McLaren (io non capisco neanche perche’ ne esistano…) sono proprio catastrofici la Ferrari quasi sempre si e’ trovata a partire come la Mc domani cos’e’ tutta questa depressione forse volete darci un Button in cambio di Massa, o scambiare le pole di Lewis con quelle di Fernando da quando e’ in Ferrari….

    1. la verità?siamo sempre lì e non vinciamo mai,almeno negli ultimi 13 anni.

      un titolo piloti vinto all’ultima curva e basta.

      io mi aspetto che la mclaren sia più solida,voglio un martello competitivo in ogni pista e ridurre gli errori al minimo.

      chiedo troppo?forse sì,ma tifo mclaren non hrt.

      si può vincere e si può perdere,ma quest’anno ho visto ai pit stop robe immonde,errori clamorosi,scelte sbagliate o addirittura assenza di sviluppo perchè tanto all’inizio eravamo forti e andiamo avanti così come se redbull e ferrari stessero a guardare.

      il succo è questo,più che la mancanza di vittoria quello che mi fa girare le scatole è che non venga fatto di tutto per vincere.

      button ha passato gli ultimi 2 mesi a lottare per la quindicesima posizione!!

      siamo su scherzi a parte?

      1. stima reciproca 🙂

        in generale mi piace molto stare qui con voi,ho frequentato altri forum di f1 ma questo blog è proprio bello sia quando si parla tra compagni di tifo che con i rivali.
        si discute,a volte si litiga,ma mi diverto 😉

      2. quotissimo :))io sugli altri manco intervengo sia perche ci si scanna offendendo madre padre zii e chi piu ne ha piu ne metta sia perche di blog f1 ne esoiste solo 1 🙂

      3. Carlo secondo me è ancora tutto molto aperto : Alonso sta capitalizzando al massimo il potenziale della Ferrari raccogliendo dove ha potuto le bricioline e non lasciandosi mai scappare il boccone grosso appena ne ha avuta l’occasione… c’è da dire che anche la fortuna lo sta assistendo.

        Non vedo per questo motivo una Mclaren in crisi…
        le opportunità di fare punti pesanti le hanno avute tutti e tre i top team : RedBull , Mclaren , Ferrari con Lotus e Mercedes a fasi alterne comunque lì vicine… per ora la differenza la sta facendo il momento di grazia di Alonso…

        Secondo me è ancora tutto ma tutto in discussione…
        potrebbe ancora laurearsi campione Hamilton a fine anno come Vettel o Webber o Raikkonen o….

        da tifoso spererei già domani in una vittoria di Schumacher e molte altre da qui alla fine del mondiale…logico…ma questo è il bello…poter sognare! 🙂

        Secondo me fino a Monza non sapremo ancora con chiarezza a quali nomi restringere la lotta al titolo!

        Certo se domani vince Alonso mette un altro mattoncino…

  4. ragazzi,purtroppo è tutta una serie di circostanze,dagli errori all’episodio che gira contro.
    a dir la verità già si era capito all’nizio,perchè con la macchina migliore nei primi 3 gp abbiamo raccolto una vittoria con jenson e tre podi con lewis,troppo poco.

    dopo troppi errori soprattutto ai box con hamilton e ora ferrari e redbull sono fortissime.

    temo nell’ennesima stagione fatta da qualche vittoria qua e là e niente di più.

  5. mauro hai perfettamente ragione…la macchina non è da titolo…il team quest anno tra mancato sviluppo ed orrori non è da titolo….pero oggettivamente ogni singolo episodio gira male…solo questo dico

    1. button poteva benissimo rientrare e cambiare le gomme, invece di fare ben 8 giri, inutili, sull 1.48…e svegliarsi solo gli ultimi 3 minuti a fare un cambio gomme, che pur disperato che era, era assolutamente necessario per, quantomeno, tentare di passare il turno.
      caxxo, se vedi che tutti migliorano tranne te, vai ai box e cambia gomme…ma non a 2 minuti dalla fine…almeno a 4-5, in modo da non dover fare un giro solo. poi va beh, si è rimesso a piovere nelle ultime curve, questa è sfortuna, però la strategia di qualifica è stata sbagliata, e domani partire 18esimo vuol dire arrivare forse a punti..

  6. per dirti mauro…la mclaren qui va benissimo con l asciutto e con il bagnato pesante….arrivi in q3 e la pista diventa umida…è fortuna questa ??? domani stai a vedere che o sara tutta la gara con pista umida ppoure si ascughera verso la fine…domani poi prendi questo post e vedi se non ci ho preso

    1. si ma questa non è sfortuna…è avere una macchina non competitiva. e poi affidarsi a una situazione di pioggia continua e insistente dalla durata di due ore è da playstation! magari accadrà anche, ma quante sono le probabilità di girare per 3/4 di gara con le full wet, senza avere safety car in mezzo ai maroni che ricompattano il gruppo per “la sicurezza”??

  7. a detta di whitmarsh la macchina è molto competitiva con condizioni di full wet o full dry, mentre in condizioni da gomma intermedia la macchina non riesce a scaldare le gomme. Perfetto!! in condizioni da full wet saremo i piu veloci domani dietro la safety car, in attesa di essere sverniciati quando la gara riprenderà con le intermedie -.-”

  8. qualcuno porta sfortuna nel team e stranamento tutto e inizato con l arrivo di quel gattaccio nero di sam micheal…a parte le battute(ma mica tanto)in questo stagione ogni singolo episodio gira per il verso sbagliato…mai una botta di fortuna…sempre una botta di sfiga…se analazziamo le prime 8 gare piu la qualifica di oggi ci sono tanti episodi sfavoreli che dovrebbbero bastare per i prossimi 20 anni

    1. purtroppo non sempre è una questione di sfiga, ma spesso è volentieri è una questione di errori grossolani, tra cui il non saper leggere la situazione in pista. con un button in chiara difficoltà a fare i tempi, tu NON puoi lasciarlo in pista a girare a caso, e farlo rientrare con gomme nuove quando mancano 2 minuti. dai, come si fa a buttare nel cesso i risultati (pur penosi che siano) in questo modo…gia button ha problemi seri, se poi anche il team dorme non se ne esce piu.

Lascia un commento