Massa fiducioso: “Io ci credo, resterò in Ferrari”

Febbraio 2012, Jerez de la Frontera, test invernali pre-campionato. La vettura nuova non risponde come dovrebbe alle modifiche effettuate ai box. È nervosa, lunatica, ingestibile. Alonso ci crede lo stesso, per poi affievolire il suo entusiasmo, tanto velocemente quanto brucia una sigaretta in una notte ventosa.

Poi c’è Felipe Massa, reduce da un’annata decisamente no, pronto a prendersi le sue rivincite. Dichiarazioni aziendaliste, nonostante la F2012 abbia bisogno di leggeri quanto determinanti aggiornamenti. Inizialmente le rosse vanno piano, il brasiliano continua a crederci. Poi Alonso vince, convince e vola in testa al Mondiale. Da solo.

Felipe? Beh, Felipe continua ad arrancare, spesso pesantemente. Non si nasconde dietro un dito, i risultati sono purtroppo talmente evidenti da risultare imbarazzanti, per lui e per la Ferrari. Poi arriva Montecarlo e la decisione di cambiare completamente strada per quanto riguarda gli assetti. Qualcosa si muove. Non è subito evidentissimo, ma i punti iniziano ad arrivare: 8 a Monaco, 1 sofferto in Canada, l’incidente con Kobayashi a Valencia che lo priva di un altro buon risultato ed, infine, il quarto posto ottenuto a Silverstone, domenica scorsa.

Il quarto posto rappresenta non solo il miglior risultato di Felipe nell’ultima stagione e mezza, ma anche il primo vero segnale di presenza effettiva in pista dall’ormai lontano 2010. La Ferrari lo ha aspettato, probabilmente anche a causa del suo contratto pluriennale. Ha sondato il terreno per il veterano Webber, il quale però ha preferito continuare a bere energy drink, piuttosto che indossare il colore della storia delle corse. Kubica s’è tirato fuori dai giochi, sfortunatamente, da solo. Rosberg è apprezzato a Stoccarda, perché cambiare?

I nomi per eventuali sostituti scarseggiano. Perez? “no, troppo inesperto per la rossa, oradice il presidentissimo Montezemolo. Ed ecco allora profilarsi la soluzione meno scontata appena qualche settimana fa: il rinnovo di Massa. Felipe, dal canto suo, si sente in ascesa, così come le sue quotazioni in via Abetone Inferiore: “Se continuo questo trend non vedo perché dovrebbero sostituirmi. Ora stiamo andando verso la direzione giusta, per quanto riguarda lo sviluppo e gli assetti della monoposto. Penso proprio che continueremo a migliorare decisamente. Abbiamo appena iniziato. Credo che ci siano ottime possibilità di rimanere qui”.

La strada pare davvero quella giusta, Massa pare aver cambiato marcia. Psicologo o non psicologo, la speranza di tutti i ferraristi è che torni a dare battaglia e riconquisti tutti coloro che l’avevano sostenuto già dal debutto rosso all’Albert Park nel 2006. Perché in fondo, uno che perde un Mondiale all’ultima curva non può essere uno passato di lì per caso. Magari una buona dose di jella ce l’ha, ma il manico non è certo da triciclo. Anzi.

30 Commenti

  1. ormai kubica è lontano dalla rossa, mettiamocelo in testa.
    Massa in questi gran premi sembra rinato, anche se il risultato migliore è un quarto posto, la sua monoposto si sta comportando come lui vuole e quindi ha trovato, meno male, l’assetto conforme al suo stile di guida, che senza alcun dubbio è lontano da quello di Fernando, ma magari può portare punti importanti in classifica costruttori.
    Molte volte Felipe è stato criticato, giustamente credo, perchè vedevamo sfumare l’ennesimo mondiale per colpa della sua scarsa prestazione nella giornata di gara, ora spero che continui su questa strada, magari favorendo anche il gioco di Fernando per la conquista del mondiale piloti.
    Nel 2008 Massa è stato sfortunato, ma dobbiamo anche ricordare che nel corso della stagione anche per errori eclatanti suoi ha perso il mondiale negli ultimi 500 metri..quindi..la colpa in questo caso si deve per forza di cosa, per evidenza di fatto dividere in due!

  2. A forza di leggere ‘sti commenti, viene fuori che Massa è meglio di Vettel…sarcasmo a parte, ho sempre denigrato Felipe per le sue opache prestazioni degli ultimi tempi, ma questo tiepido risveglio delle ultime gare mi fa ripensare, soprattutto leggendo la parte dell’articolo che dice che da montecarlo in poi si è scelto di cambiare assetti(per Massa) mi incuriososce…qualcuno ne sa di più?

    1. hanno completamente rivisto la filosofia degli assetti della F2012 che Massa esigeva. Ora si trova meglio e riesce a “sentire” gli pneumatici. Il problema che aveva Massa sino a pochi GP fa lo ha Button, ad esempio. Oltre agli assetti però, c’è da considerare il crescente stato di forma della F2012. Insomma, vari fattori che hanno portato Felipe a fare meglio.

      1. Grazie mille, come al solito in questo blog trovo sempre delle risposte molto valide, grazie alla competenza dei suoi utenti.
        Da quando frequento queste pagine la mia conoscenza di questo sport sta crescendo a dismisura.

      2. Anche merito tuo che sei un ragazzo capace e che ti impegni nell’assimilare bene le nozioni.

  3. Massa in Ferrari è una buona soluzione per tutti(o quasi). Per lui perchè non avrebbe mai trovato niente di minimamente paragonabile alla Ferrari viste le sue recenti prestazioni. Per Alonso perchè diciamoci la verità: dove lo trovi un compagno di squadra migliore di Felipe? Finchè ci sarà Massa nessuno oserà mai mettere in discussione Fernando, neanche se cominciasse a correre a marcia indietro. Anche per gli avversari della Ferrari è un’ottima notizia: con un pilota diverso forse la RB non avrebbe 64 punti di vantaggio sulla rossa nel mondiale costruttori. Anche la McLaren ne trarrà benefici, infatti avrà un argomento in più per tenersi Hamilton: “RB e Ferrari sono al completo, dove vai Lewis? In Lotus o in Mercedes?”. A mio modo di vedere l’unica a rimetterci è la Ferrari, perchè sinceramente penso che il mondiale costruttori, a meno di una superiorità nettissima sulle altre vetture, sarà difficile da conquistare con Massa al volante. 106 punti di differenza tra i due piloti dopo sole 9 gare sono oggettivamente troppi anche se uno dei due è un gran campione. Vedremo come evolverà la situazione…

  4. Ma certo che resta! Ma a sto punto, ma chi volete che arrivi di diverso in Ferrari? L’unica alternativa poteva essere Webber, quindi ormai, se proprio non sarà Massa a mandare tutto alla malora, credo che la cosa sia chiusa.
    Le formazioni del 2013 resteranno identiche a quelle di quest’anno, ivi compresi Hamilton e Schumacher.

      1. Ricordarsi sempre che Kimi il mondiale lo ha vinto e Felipe NO!
        Anche quest’anno le bastonate le sta prendendo il “soldatino Felipe” e Kimi sta facendo molto di più di quello che gli si chiedeva al via del Campionato!

      2. Come kimi glielà restituita la vittoria nel 2008 ma lui il titolo non l’ha vinto lo stesso!!!!Sarò ripetitivo ma nel 2009 quando si è fatto male massa e la ferrari ha dovuto per forza lavorare in funzione di Kimi nonostante un bidone di macchina e lo sviluppo della monoposto bloccato Kimi ha fatto un 2°,3°,1°e 3°!Quindi figurati se lo seguivano e puntavano su di lui con quella grande vettura(anche se fragile) del 2007 e 2008

  5. Diciamo allora Forza Massa! Un piccolo uomo anche sfortunato e scampato alla morte per una molla impazzita. Ricordo ancora i suoi occhi sbarrati dietro al casco! Ricordo quando ha perso all’ultima curva il suo mondiale senza Schumy, con una macchina vincente. Poi é entrato un po’ in crisi, ma ora dobbiamo tutti sostenerlo, perché si trova in difficoltà. Sono convinto se si sentirà ancora amato volerà di nuovo con questa ferrari!

  6. Questo è proprio RACCOMANDATO non c’è altra spiegazione.
    Un pilota che guida una FERRARI e che non sale sul podio da ben 30 GARE dico 30 GARE quasi 3 anni !!

    1. Ma che dici?!
      Coi nomi e le macchine che girano in pista un 4° posto dalla seconda guida è oro colato. Arrivare al traguardo dietro solamente ad Alonso e le due Red Bull non mi sembra cosa proprio trascurabile.
      E poi non stende i meccanici al pit…

  7. cos’è una minaccia? 😛 …
    no a parte gli scherzi credo che Felipe varrà da ago della bilancia in questo mondiale … se tornerà quello del 2007\8 e darà una mano ad Alonso allora il sedile 2013 sarà suo … altrimenti ho la sensazione che verrà silurato … vedremo …

    1. ahahah!simpatica questa!cmq io non ho mai avuto dubbi:massa resta!il 2013 segna la fine di un era,quella dei v8,sarà felipe a chiudere i giochi..poi per il futuro si vedrà..

Lascia un commento