Suzuka: Button sarà penalizzato per sostituzione cambio

Jenson Button sarà penalizzato di cinque posizioni in griglia nel GP del Giappone che si terrà a Suzuka tra poco meno di una settimana.

Questa penalizzazione deriva dalla sostituzione del cambio destinato alla gara nipponica, ha rivelato Autosport.

Paddy Lowe, Dirtettore Tecnico della scuderia di Woking ha infatti rivelato:Il cambio di Jenson dovrà essere sostituito perchè abbiamo riscontrato lo stesso problema che ha costretto al ritiro Lewis a Singapore. Proprio per questo s’è resa necessaria la sostituzione, che comporterà l’arretramento di cinque posizioni al via domenica“.

Chiaramente si tratta di un enorme dispiacere per noi e per Jenson“. ha proseguito Lowe. “Abbiamo però capito il problema e lo abbiamo completamente risolto, dando così la possibilità ai nostri piloti di cogliere un ottimo risultato a Suzuka“.

Piove sul bagnato dunque in casa McLaren. Button, distante 75 punti dal leader della classifica Alonso e ormai fuori dai giochi per il titolo mondiale piloti, potrebbe diventare un ottimo alleato per il partente Hamilton, distante 52 punti dall’asturiano ed ancora in grado di impensierirlo, anche attraverso una Mp4-27 velocissima ma spesso troppo fragile.

Certo che a Suzuka, con questa penalità, per Button sarà verosimilmente difficile poter frapporsi tra Lewis e le rosse, togliendo così punti preziosi ad Alonso. E’ anche vero che, con l’attuale competitività della McLaren, tutto può accadere. Affidabilità permettendo.

 

234 Commenti

  1. A Ronny,Caribbean Blak,e Davide 78,e a tutti gli amici tifosi della McLaren:

    Dopo essermi letto con cura tutta la trama romanzesca dei vostri post,e comunque basandomi solo e soltanto sulle dichiarazioni ufficiali rilasciate alla stampa dai diretti interessati,e prendendole quindi per vere e, unendo a questa trama una riflessione sui futuri sviluppi della formula uno,non si può veramente pensare che la scelta di Hamilton sia dovuta solamente ad una mera questione economica.
    Un insieme di fattori,si può pensare siano alla base di tale scelta;economici,sportivi e di vita:

    Personalmente non posso non pensare che una persona dopo14 anni passati in un Team non sento il bisogno di trovare nuovi stimoli di cambiare aria,di sganciarsi anche umanamente da certi vincoli più o meno protettivi che gli impediscono inannzitutto un confronto con se stesso,questo può essere possibile pensarlo anche aldilà della questione dei soldi(in questo caso)dando appunto per vero che l’offerta economica sia stata pareggiata.
    La questione che può far sorgere dei dubbi sulla scelta rimane quella dei diritti d’immagine (intorno alla quale onestamente non sappiamo quanto denaro giri).
    Ma non è possibile pensare che un ragazzo (già miliardario) non abbia messo questa questione in secondo piano rispetto sia al primo fattore,cioè il bisogno di cambiamento che a quella, in questa faccenda quella più trascurata ma, a mio avviso,la più importante in assoluto e cioè l’evoluzione tecnica dei motori che cambierà radicalmente il prossimo scenario della formula uno.
    Ricollegandoci sia all’articolo dell’ingegner Mazzola suiV6 turbo e all’articolo (molto importante)letto mesi addietro su un’intervista a Newey il quale si dichiarava molto preoccupato per la futura introduzione dei V6 e sulla loro importanza per lo sviluppo futuro delle monoposto,mi viene da pensare.
    Penso che Lewis abbia fatto benissimo perche la Mercedes e non la Mclaren avrà in mano lo sviluppo di tali motori che toglieranno notevole importanza a quello che è ora l’elemento più importante ,e cioè l’aereodinamica.Cambieranno i parametri e si ricomincerà da zero per tutti con un immenso vantaggio appunto per la Mercedes rispetto a questo campo.
    Per questi motivi,tecnici,sportivi e umani,non si può che condividere la scelta di Hamilton,a mio avviso azzeccata e non poi così tanto rischiosa come si potrebbe pensare,poi io che in questo caso non sono tifoso McLaren e quindi non emotivamente coinvolto,posso pesare per quel che ho visto in questi anni che il rapporto all’interno del team non sia stato scorretto da entrambe le parti e sentir parlare di tradimenti,ingratitudine e rancori lo trovo un tantino fuori luogo.
    E con questo ho concluso.

    Buon Perez a tutti

    1. Obiettivamente non si può che darti ragione su tutto, anche il mio pensiero è identico, ma nel contempo ribadisco solo che anticipare previsioni è la cosa più difficile in assoluto, lo è per il prossimo anno dove non si prevedono stravolgimenti ma soprattutto dal 2014 dove tutto sarà diverso.

      Riguardo alle dichiarazioni di Newey, credo che siano ampiamente di parte, visto che fino ad ora ha potuto beneficiare di un motore che gli garantisce un antispin automatico in curva e che dal 2014 (a dire il vero io spero in una miglior regolamentazione già dal prossimo anno) questo beneficio non ci sarà più livellando il motore Renault agli altri, quindi era più che scontata la sua opposizione.

      Ma la F1 è bella per questo, non bisogna mai dare qualcosa per scontato.

      1. Cazzarola!!! finalmente dopo 6mesi son riuscito a farmi un avatar!
        c’è l’ho anchio c’è l’ho anchio dio come sono contento!!!!

  2. Credo non ci siano dubbi che la McLaren abbia ingaggiato Perez perchè appoggiato dalla Telmex che guarda caso potrebbe sostituire la Vodafone alla fine del prossimo anno.
    Il sostituto naturale di Lewis Hamilton era Paul Di Resta e la scelta di Perez ci fà capire di come in McLaren fossero in difficoltà nel trovare un nuovo Main sponsor per il dopo 2013.
    Peccato perchè a rimetterci è uno dei giovani più interessanti della F1, Paul DI RESTA, doveva andare in McLaren o Mercedes e invece è rimasto fuori dai giochi con il rischio di bruciarsi alla Force India.

  3. infatti cos è tutto questo osannare hamilton ?? filippo massa è decisamente superiore e poi è vero…a singapora stava facendo talmente fatica a contenere vettel che nel post gara ha detto che stava viaggiando a velocita da crociera

    1. Ronny sei d’accordo con me che la McLaren ha preso Perez perchè appoggiato dalla Telmex ?
      Anche tu avresti ingaggiato DI RESTA sicuramente più performante di Perez.

    2. Quoto Ronny! Anche perchè se Luigino stava facendo da tappo era perchè ha perso la terza marcia e questo circa 7-8 giri prima di rompere del tutto il cambio…

  4. E poi tutto questo osannare hamilton…Veniamo dalle sue affermazioni in circuiti come Canada e Ungheria, certo, e la prodezza in qualifica a Singapore…Ma si sa Lewis è uno specialista dei cittadini!

      1. E il super tempo in qualifica in Spagna?! Anche se poi è rimasto senza benza…

      2. Lewis non è scarso ma nei cittadini rende ancora meglio, a Monza e in Spagna non aveva avversari per la pole!

  5. Grande quotone a MagicFra

    Hai centrato il nocciolo della questione….anche io penso farà bene, ma assolutamente ritengo hamilton attualmente impareggiabile, ne da nessun altro, ne tanto meno da Perez.

    Perez come ben dici, ha dimostrato grandi doti, ma solo quando la macchina e la strategia gli hanno dato la possibilità di imporsi.

    Non ha fatto vedere grandi cose, se non in qualifica, dove da 2 anni si mette costantemente alle spalle Kobayashi che è piu esperto di lui.

    Bisogna riconoscere però che Kobayashi non è questo grande pilota, per cui, Perex ha ancora tutto da dimostrare.

    1. Grazie Caribbean, quando non ero iscritto ti leggevo sempre, ora posso anche risp! Anche se tifi McLaren mi sei simpatico, anche perchè sei parecchio obiettivo!
      Finiti i complimenti di rito, anche io penso che Hamilton come stile di guida sia impareggiabile, Alonso forse è migliore in gara, ma quanto a velocità pura…beh, Lewis a volte fa spavento!

    2. Perez forse non l’hai seguito, ma per la macchina che aveva, soprattutto nel 2011, ha fatto grandi gare…e ha raccolto meno di quello che ha seminato molto spesso! italia 2011 quando era 7° e ha rotto il motore, GP Australia 7° e poi squalificato, ho citato solo qualche gara..Nel 2012 la Sauber ha una gran macchina vero, ma la gara più impressionante è stata Montecarlo, sarebbe arrivato a punti se avesse pittato alla Vergne prima degli altri partendo dall’ultima fila!

    3. Caribbean io fossi stato nella McLaren avrei ingaggiato PAUL DI RESTA altro che Perez.
      Di Resta ha vinto dove ha corso ha differenza di Perez, lo scozzese è stato grande protagonista in F.3EuroSERIES e in DTM (Ha vinto entrambi i campionati) ha avuto un’adattamento incredibile nel passare dalle vetture a ruote scoperte a quelle a ruote coperte e viceversa.

      Non prendiamoci in giro la McLaren ha ingaggiato Perez preferendolo a Di Resta per il semplice motivo che il Messicano è appoggiato dalla TELMEX che potrebbe prendere il posto della VODAFONE a fine del prossimo anno.
      Sfido che la McLaren avesse preso Perez sè non fosse stato supportato dalla Telmex.

  6. Eheheheh Simo….correre per la mclaren è gia un alto carico di responsabilità…sostituire uno dei top driver, nonchè colui che ha debuttato e si è affermato con la mclaren, è un sovraccarico di responsabilità….

    Dimostrare a montezuma che non capisce un’ H di piloti talenti pronti per la F1….è piu di un sovraccarico di responsabilità.

    Perez secondo me avrà addoso una pressione immonda…ma è anche inevitabile.

    1. Io penso che Luca-Luca abbia in mente di formare il dream team Alonso-Vettel, ecco perchè non ha preso Perez…con tutti i rischi del caso, figuraccia mondiale compresa! Specie perchè dimostrebbe come l’FDA sia più utile agli altri che alla Ferrari!!!!

  7. Mclaren fragile, Button ko 5 posizioni per il cambio, speriamo che Felipe si intrometti…A questo punto della stagione il pericolo è Vettel, Hamilton la vedo un pò difficile…A Carribean e a tutti i tifosi mclaren, omplimenti per l’acquisto di Perez, da quando è in f1 uno dei miei piloti preferiti…ho avuto modo di seguirlo attentamente in ogni gp, e ha sempre dimostrato di avere una marcia in più sia rispetto a kobayashy che ai suoi colleghi in centro gruppo, e ho sperato davvero di vederlo in Ferrari…vi darà molte soddisfazioni!

    1. @ giowizards
      Secondo me tra Vettel e Hamilton è più pericoloso Hamilton, perchè è vero che la Red Bull è tornata forte, ma se la Ferrari riuscisse finalmente a far funzionare tutti gli sviluppi credo che a parità di condizioni Fernando se lo metterà dietro tranquillamente Sebastian, mentre la F2012 difficilmente riuscirà a riprendere le prestazioni della McLaren, che rimane la più performante, Hamilton ha davvero la possibilità di vincere tutte le gare rimanenti in calendario…rotture permettendo, anche se credo che alla Macca abbiano capito i problemi della loro vettura, e nel giro di questa gara o al massimo la prossima torneranno più che affidabili al 100% e quindi ultra temibili.

      1. A me la Mclaren non fa paura, per niente. Per prima cosa, Vettel ha 29 punti di ritardo, Hamilton 52, decisamente troppi. In seconda battuta, secondo me sono la squadra da battere in qualifica ma in gara Ferrari e Red Bull alla distanza vengono fuori molto meglio, a parte il caso di Monza dove in effetti le frecce d’argento avevano una marcia in più e pro
        babilmente sarebbero state da doppietta, anche senza il problema di Alonso in qualifica. Già a Singapore Hamilton stava facendo una fatica tremenda a tenersi dietro Vettel nel momento in cui ha rotto il cambio, stava rallentando tutto il gruppetto dietro e persino Maldonado aveva un passo più veloce. E poi Vettel, io penso sia fortissimo, non sarà facile tenere dietro lui e le pensate di Newey!

      2. Si è giusta la tua affermazione, però Red Bull e Ferrari mi sembrano più vicine tra loro che la McLaren, vero che la Mp4-27 è più da qualifica che da gara, però qui a Suzuka per me Hamilton farà il vuoto, e Alonso e Vettel lotteranno per il podio, più che altro sono i 25 punti a gara che mi danno da pensare, basterebbe una gara storta per permettere ad Hamilton di tornare ampiamente il lizza per il titolo…

      3. Hamilton non farà il vuoto a Suzuka, la Ferrari non è poi così lenta rispetto alla Mclaren…e ti dico di più, Felipe farà un a grande gara! A Singapore l’ho visto molto in palla!

      4. @giowizards
        Speriamo sia come dici tu allora, specie per Felipe perchè mi piacerebbe molto rivederlo sul podio, anche per il suo stesso morale, ma onestamente credo che se ragiono più con la testa che con il cuore credo che Felipe farà una gara da 6°-7° posto, te l’ho detto mi auguro di sbagliarmi…

  8. Cari ronny e Davide78…

    Me lo auguro per la mercedes, essendo un’amante della casa tedesca, ed essendo sportivamente tedesco nel cuore, visto che supporto la nazionale tedesca e non quella italiana nel calcio, e la mia squadra del cuore è il Bayern Monaco….

    Me lo auguro per i 2 piloti, che sono attualmente i miei 2 piloti preferiti del circus….

    Avrei preferito vederli insieme in mclaren, ma purtroppo non sarà così.

    Se la mia squadra non dovesse vincere nessuno dei 2 mondiali l’anno prossimo, è chiaro che mi auguro che o la mercedes, e/o uno dei 2 piloti vinca uno dei 2 titoli in palio.

    Come detto, per me Hamilton, nonostante tutto, non è Satana, e non lo ripudierò….ma è chiaro che mi ha deluso tantissimo, al di là delle poche cose che so e che riesco a intuire/capire da tutto il polverone innalzato in questi 4 giorni.

    Sempre e solo Forza McLaren, ed i miei 2 cavalieri d’argento, l’anno prossimo saranno Perez e Button.

      1. secondo me non è solo “detto” ma è piu che certo.

        Attualmente non c’è nessun pilota con le capacità tecniche che possiede hamilton.

        Solo vettel ed alonso e probabilmente rosberg gli si avvicinano.

        Spero che Perez possa e riesca a migliorare e crescere con noi.

      2. mah, Perez è affamato ha bisogno di dimostrare il suo valore vincendo. E’ molto giovane e motivato, secondo me ha un potenziale enorme. Se non lo sovraccaricano con la responsabilità di essere colui che prende il posto di Ham sono sicuro che farà benissimo. E’ un potenziale top driver secondo me;)

      3. Per me Perez alla McLaren farà bene, ma mai quanto Hamilton, nonostante Lewis e la McLaren non siano i miei idoli, ammetto che sono stati uno dei binomi più forti di sempre, anche se hanno raccolto meno dei binomi Schumy-Ferrari o Senna-McLaren, insomma può darsi che mi sbaglio, e me lo auguro per lo sport e la carriera di Sergio, ma non credo che Perez-McLaren in caso di difficoltà tecnica riescano a fare la differenza, con Hamilton, come con Senna e Schumacher quando era Schumacher, il più delle volte era l’uomo a trionfare e non la macchina, Perez è bravissimo, ma quest’anno i suoi podii sono arrivati grazie a strategie e situazioni tali che gli hanno permesso di avere la vettura migliore nel posto giusto al momento giusto…

      4. LOL, se lo vedi ti ringrazio per il consiglio…mi sa che tifiamo due squadre diverse a vedere dalle nostre immagini, però la solidarietà è d’obbligo specie tra chi tifa per due team che sono la storia della F1! Grazie ancora!!!

      5. Vettel penso sia più completo di Hamilton, in questo momento il ranking piloti metterei Alonso, Vettel e poi Hamilton, quest’anno è stato forte ma non mi dimenticao la pessima stagione scorsa, surclassato da un mediocre come Button! Vettel se ci fai caso non sbaglia niente, sono contento che abbia già firmato un accordo con la Rossa!

      6. Se ci basiamo solo e sempre sulla tecnica di guida stiamo freschi….non basta certo quella per vincere un campionato del mondo. Il pilota dev’essere in sintonia con la squadra e lavorare alla perfezione con essa. Queste caratteristiche che prima appartenevano a Schumacher…sono state ritrovate in Alonso, che mi dispiace per voi ma è ancora una gradino sopra tutti. Hamilton l’anno prossimo si ritrova in un team in crescita e sono proprio curiosa di vedere quale sarà il suo contributo, al di là del guidare in pista….

    1. Io già m’immagino cosa dirà Hamilton quando e se batterà la McLaren con la Mercedes…una frase che disse il Drake quando la Ferrari battè l’Alfa Romeo a Silverstone nel 1951… “Oggi è stato come uccidere mia madre!” (Ma non sono così vecchio eh!!! L’ho letta sui libri della F1 :)!!!!!)

  9. Caribbean ti rispondo alla domanda che mi hai fatto in un’altro articolo.

    Il mio tifo come tu sai è tutto per Lewis Hamilton.
    Ma la McLaren mi è entrata nel cuore ed è destino che prima con Senna e poi con Hamilton io abbia sempre incrociato le strade di questa Scuderia.
    Negli anni mi sono identificato con questa scuderia e pensavo di poterlo fare anche per tanti anni e invece venerdì è arrivata la notizia che mi ha riempito già di nostalgia.
    Le ultime 6 gare avranno un sapore un pò amaro e l’ultima a Interlagos sarà durissima, appena vedrò Lewis scendere per l’ultima volta da una McLaren.
    Sono nato e cresciuto sportivamente seguendo la McLaren e non sarà facile separarsene.
    Tu mi dirai, ma allora perchè non continuerai a sostenerla ?
    Semplice, il Mio amore per la McLaren è frutto delle gesta eroiche dei miei 2 idoli, Ayrton e Lewis e senza loro 2 non avrei le stesse emozioni, scusami tanto ma con Perez e Button non c’è la farei proprio.
    E poi perchè giocoforza dovroò supportare la Mercedes e sperare che questa diventi il punto di riferimento in F1.

    Un Salutone a tutti i tifosi McLaren, con affetto un vostro tifoso e ammiratore.

  10. davide la progettazzione della nuova mercedes brown ha detto che è stata affidata al trio costa-willis e elliot capo dell aereodinamica…come dici tu il loro lavoro si vedra dall anno prossimo visto che le mercedes precedenti non le hanno progettate loro.

    1. Speriamo bene RONNY, certo e che è strano non parlare di LOWE, GOSS e compagnia bella.
      Sai non ho ancora metabolizzato il fatto che Lewis dal prossimo anno cambierà Scuderia.
      Però caro Ronny non ti scordare che ci sono ancora 6 gare in questo 2012 e ancora una flebilissima speranza di rimontare Alonso in classifica.
      Godiamoci questo campionato sperando che Lewis riesca a vincere più gare possibile con la speranza che la McLaren Mp4-27 continui a mostrare la competitività delle ultime 5 gare.

  11. Sono molto entusiasta di Mike. E ‘un ragazzo molto forte. Questo deve mostrare attraverso nel 2013 e sono abbastanza ottimista e fiducioso che sarà così….questo ha detto ieri ross brown su mike elliot….ci punta forte

    1. Inoltre Ronny i Sig. Geoff Willis, che ritengo uno dei tecnici migliori del Circus, e Aldo Costa, non sono stati direttamente coinvolti nella realizzazione della Mercedes attuale, visto che entrambi sono arrivati a Ottobre 2011 quando ormai le vetture del 2012 erano già largamente deliberate.
      Insomma nel 2013 la prima Mercedes della Triade Bell, Willis, Costa, coadiuvati da Mike Elliott ex Lotus.

Lascia un commento