Il Tribunale Internazionale potrebbe valutare il Test-Gate

Se a giudicare la Mercedes toccherà al Tribunale Internazionale, potrebbero servire fino a 45 giorni prima della sentenza.

fia_02I giorni passano in fretta e il prossimo appuntamento del Mondiale 2013 è sempre più vicino, ma non sappiamo ancora se a prendere parte alla settima prova del campionato ci sarà anche la Mercedes. Dopo la controversa questione del test con Pirelli al GP di Spagna, si attende ora di capire chi deciderà le penalità da infliggere.

Con molta probabilità, la questione potrebbe passare al Tribunale Internazionale che per la prima volta potrebbe essere coinvolto in una questione così delicata. Basti pensare che la stessa spy-story del 2007  fu gestita all’epoca dal Consiglio Mondiale della FIA.

In effetti, il Tribunale Internazionale è stato istituito nel 2010 dall’Assemblea Generale della Federazione come parte di un nuovo sistema giudiziario. Il suo compito è quello di pronunciarsi sulle problematiche che non possono essere immediatamente affrontate dai commissari di gara. L’attuale Presidente è il britannico Edwin Glasgow, mentre il suo vice è il monegasco Laurent Anselmi. Il tribunale è composto da 12 membri che operano in piena autonomia rispetto agli altri organi della Federazione.

Il funzionamento dell’organo somiglia molto ad un organo giudiziario tradizionale. Se si riterrà opportuno ascoltare i dirigenti di Mercedes, questi interverranno di fronte ai membri che compongono la giuria. Per garantire l’assoluta indipendenza di quest’ultima, nessun membro all’udienza potrà essere della stessa nazionalità degli imputati. In altre parole, non ci saranno tedeschi.

Le parti interessate, inoltre, saranno invitate a presentare le prove scritte prima dell’udienza. Inoltre, il procedimento finale sarà completamente accessibile dai media, salvo casi eccezionali.

Le procedure, comunque, hanno dei tempi non proprio immediati. Secondo lo statuto della FIA, le parti in causa avrebbero 15 giorni di tempo per presentare al Tribunale le loro osservazioni in merito alle accuse, mentre il Tribunale ha altri 15 giorni di tempo per rispondere. A questi, si sommano altri 15 giorni prima della sentenza definitiva.

In altre parole, anche se il caso venisse affidato questa settimana al Tribunale Internazionale, potrebbero servire fino a 45 giorni per sbrogliare il caso, tanto da far slittare tutto a metà luglio. Tuttavia, lo statuto dice che: “Il Presidente dell’udienza può in qualsiasi momento decidere di ridurre o prorogare i termini di giudizio”. Questa è l’unica speranza di accelerare i tempi e trovare una soluzione a questo caso piuttosto intrigato.

Perché da un lato c’è la Mercedes che insiste nel portare avanti la teoria di essere stata autorizzata dalla FIA a fare quei 1000 chilometri in tre giorni. Dall’altro, la Federazione smentisce dicendo che l’approvazione era subordinata al fatto che il test doveva essere disponibile anche alle altre squadre.

Difficile però anticipare quali potrebbero essere le sanzioni a cui incorre la Mercedes. Si ipotizzava di dare la possibilità anche alle altre squadre di fare un test simile, ma tale opzione non appare possibile in base ai regolamenti FIA. Dunque, Mercedes potrebbe rischiare grosso in caso di accertamento della violazione del regolamento sportivo, indipendentemente se l’atto fosse stato commesso per negligenza o intenzionalmente.

Il codice sportivo internazionale prevede una serie di sanzioni: si parte dalla più banale – ossia l’ammonimento – per poi passare a multe, obbligo a lavori di pubblico interesse, penalità in tempo, l’esclusione da una gara, la sospensione per più gare o la squalifica dal campionato.

39 Commenti

  1. INTANTO è UFFICIALE CHE L’INTRODUZIONE DELLE NUOVE GOMME SLITTA AL GP DI GRAN BRETAGNA , IN CANADA ANCORA GOMME VECCHIE , QUESTO PER PRENDERE TEMPO E NON DARE VANTAGGIO ALLA MERCEDES

  2. Mah… io faccio un pò fatica a credere che Mercedes in combutta con Pirelli abbia condotto un test “segreto” e che nessuno ne sapesse niente.
    Penso per esempio al personale del circuito che per forza doveva essere presente per ragioni di sicurezza, non saranno mica tutti ciechi e sordi no? E non cerdo nemmeno che siano dipendenti di Mercedes o di Pirelli e né che abbiamo firmato clausole sulla segretezza.

    Ma poi penso a quando il lunedì le attrezzature e i camion dei team hanno lasciato il circuito, nessuno si è chiesto come mai tutta la struttura operativa di Mercedes e Pirelli restavano in loco? Oppure hanno sbaraccato insieme agli altri per imboscarsi alla prima laterale nascosta e tornare indietro alla chetichella?

    Mah, sono sciettico. Per due strutture del genere mi sembra una leggerezza clamorosa, potrei capire se fossero stati sgamati a girare in un’altra parte del mondo, ma cavolo, sul circuito dove il giorno prima si è appana disputata una tappa del mondiale! E da polli e non da squali navigati dell’ambiente canibale F1. Mi puzza

    1. Io concordo con te..però sono di un’altra idea..nel senso partiamo dal fatto che la FIA (mister E.) non vuole che la Mercedes lasci la F1 e sappiamo come a Stoccarda sono scontenti anche perchè sono 4 anni che c’è il problema dell’usura gomme..Ora la Pirelli avrà chiesto alla FIA il test (che c’è in regolamento) e la FIA avrà detto ok chiedi a tutti..la Pirelli avrà mandato l’invito a molti (non tutti) e secondo me la Mercedes avrà ”chiesto” l’esclusiva pagando sottobanco..ora la Pirelli ha accettato e la FIA idem con qualche ”accordino” del tipo fallo ma se scappa il morto io non ti conosco..SICURAMENTE in molti sapevano del test ma (secondo me) non sapevano che la Mercedes era riuscita a fregare l’esclusiva..possibile anche che nell’accordino c’erano altri team..di fatti l’unico che si è incazzato è stato Horner..tant’è che è Horner quello che ha convocato la FIA a montecarlo..mi spiego solo Horner ha alzato la voce, Domenicali come suo solito ha chiesto solo chiarimenti..e i team minori? la Mercedes fino a sabato era vicina a Force india e Mclaren..possibile che nessuno ha protestato ufficialmente..cioè io capo di un team a montecarlo avrei combinato il casino..

      1. concordo con entrambi…tutti sapevano qualcosa, la mia opinione:

        La pirelli ha chiesto a tutti che hanno detto di no tranne 2 squadre (mercedes e bho) e la pirelli ha scelto mercedes. Quel bho sec me era la red bull ed è proprio per quello che horner è impazzito ed ha piantato un casino infinito a monaco. Mentre gli altri sec me se ne stanno zitti o quasi solamente perchè pirelli ha chiesto e loro hanno rifiutato quindi non hanno nulla da dire.
        Altra cosa è chi si mette contro la mercedes??sauber?force india o marussia??

        Ci sono solo 2-3 squadre che potrebbero alzare la voce e sono rb, ferrari e forse MC e mettersi contro una industria che fattura 100 e passa miliardi di euro l’anno.

        A mio parere, che vale poco, è stato un tortone dove mercedes ha guadagnato, gli altri hanno preso soldi o qualcosa in cambio e red bull ha perso.
        Quindi se ci sono accordi sottobanco in questo modo l’unica sanzione reale per me sarebbe “lavori sociali da parte della mercedes/pirelli” per miglioramento sicurezza, nuove tecnologie ecc ecc

      2. Sauber, Williams, Force India e Lotus si sono incaxxati come belve, Ferrari ha storto solo il muso, la Red Bull ha detto che è stata avvisata informalmente e che ha rifiutato perchè la Pirelli voleva usare la macchina 2013 e ciò era vietato dal regolamento, in più la Fota ad aprile aveva avvisato tutti:

        “non fate test con la macchina 2013 perchè è ILLEGALE”

        La FIA controlla tutto perfino l’utilizzo della galleria del vento con modelli in scala, presenzia a TUTTI i test in linea retta e poi non viene nemmeno avvisata di questi test in aria libera????

        Ma per favore, se Ross Brawn ha fatto questi test a “porte chiuse” aveva i suoi motivi e magari già sa quello a cui va incontro e mettendo sul piatto della bilancia i pro ed i contro ha valutato che valesse la pena provarci, tutto qui.

  3. È spocchiosamente certo che la punizione alla Mercedes non sarà la squalifica dal campionato, di conseguenza è matematicamente certo il mio allontanamento dalla F1.

    Il disgusto scorre potente dentro di me.
    Ho una dignità che troppe volte in questi anni ho lasciato calpestare nel nome di una passione.
    Però ora basta.
    Basta davvero.

    Con tutto il rispetto (dico davvero) per chi vorrà continuare a seguire questa farsa, penso che la stupidità della FIA, di Bernie e compagnia cantante, non valga la mia intelligenza.

  4. ma posso chiedere come mai secondo molti di voi, se la fia dovesse concedere anche agli altri team la possibilità di 1000 km di test , non avrebbe lo stesso effetto che ha avuto con la mercedes ???

    1. Ma no. Ma basta. (non ce l’ho con te)
      È come dire che nel calcio un giocatore si fa tutto il campo col pallone in braccio e poi segna scagliandolo in rete con la mano. L’arbitro allora decide che lo può fare anche l’altra squadra, così sono pari

      Ma no. Non funziona così, lo sport. Manco la vita.

      1. F1-ESC .. io non sto parlando di valore morale dell’azione Mercedes , perchè è evidente che debbano essere sanzionati.. quello che dico è perche si dice che un test fatto dai test non avrebbe lo stesso valore di quello fatto dalla mercedes.. mi riferisco allo sviluppo della monoposto naturalmente

    2. Prima di tutto il test essendo segreto non sapremo mai cosa hanno provato..in pista c’erano piloti ufficiali con team mercedes..perchè se le gomme erano pirelli e lo staf doveva essere pirelli?se la FIA concederà l’onore di fare i 1000 km ad ogni team (impossibile perchè non finiremo mai..immagina 1000 km a team) sicuramente farà provare cose diverse..chi mi dice che in quei 3 giorni la mercedes non ha provato soluzioni nuove?..la pirelli e la mercedes dicono che hanno provato solo le gomme..ma secondo te in una pista da solo provi solo le gomme?..questo è il primo punto..ovvero se dovesse essere fatto nessuno potrà sviluppare proprie novità..secondo punto la mercedes ha gia goduto a montecarlo e in piu ha molti piu giorni per sviluppare e studiare i dati..la mercedes ha fatto il test a metà maggio..fino al 9 giugno è quasi un mese in cui hai sviluppato i dati ottenuti..il resto dei team anche se dovessero farlo domani avrebbero comunque un mese in meno per sviluppare..

    3. xkè x gli altri in qsto caso ci sarebbero gli adeguati controlli cosa che la mercedes nn ha avuto ed è stata liberissima di percorrere km che loro sanno e tante prove di componenti che noi appunto nn sapremo mai!!!! nn sarebbe equa la cosa in ogni senso…

      1. poi tieni conto che sola con pirelli potrebbero aversi scambiato dei dati molto importanti relativi alle gomme cosa che gli altri nn potranno fare xkè sorvegliati speciali…

    4. Prima di tutto se ci sono delle regole vanno rispettate, altrimenti chi si sveglia prima la mattina detta le regole, non funziona così, poi la Mercedes ha praticamente fatto dei test privati senza la presenza della FIA o di altri occhi indiscreti e non si saprà MAI che tipo di test hanno fatto, che gomme hanno utilizzato, se effettivamente hanno fatto 1000 km o molti di più, se la Mercedes ha testato dei nuovi componenti sulla vettura, se vi è stato uno scambio di informazioni fra la Pirelli e la Mercedes, non si saprà nemmeno quanti pneumatici hanno utilizzato e se è vero quello che dice Hembery che per il 90% erano in funzione 2014 e per il rimanente 10% in funzione Canada.

      La Mercedes, IMHO va esclusa da questo campionato e la Pirelli va sostituita.

  5. Visto che si tratta di una violazione ad una parte fondamentale del regolamento secondo me la sanzione deve essere pesante, da una consistente penalità in punti (almeno 100) in su. Altrimenti da domani una qualsiasi squadra si mette a fare test e se la cava con una multa.
    L’unica attenuante è che teoricamente non potevano smanettare sulla macchina e avere info sulle mescole, ma essendo un test segreto non si può sapere con certezza che in realtà le cose non siano andate diversamente

  6. Al di là dello scandalo, penso che la Ferrari farebbe bene a defilarsi. Primo perchè se dovessero squalificare la Mercedes dal gp di Monaco, Vettel allungherebbe ulteriormente il divario in classifica, secondo perchè la stesa Mercedes invoca più test durante la stagione, cosa che è in linea con il pensiero di Maranello. Comunque sia hanno il potere di toglierti la voglia di seguire la F1.

  7. Ho voglia di essere ottimista: secondo me la Mercedes si prenderà comunque una bella spazzolata. E poi, è una sensazione, dalla gara del Canada torneranno ad usurare allegramente le gomme.

    1. Non possono spazzolarla, dopo la Redbull la Merecedes è quella che porta piu’ soldi nel circus essendo fornitore di motori e avendo anche una scuderia, da notare anche che da anni sponsorizzano la f1 fornendo le loro safety car.Morale della favola in questi 5 anni Redbull Mercedes e Renault con la scusa si abbandonare la F1 hanno sempre ottenuto qualcosa, mentre la Ferrari non ha mai fatto qualcosa di concreto per lasciarla. Mi pare chiaro che ci sia qualche accordo la Ferrari è quella che si prende una fetta piu’ grossa degli altri team e quindi deve stare zitta.

      1. la safety car è l’ultima cosa..a monza nella Superstars usavano una vecchia alfa..il problema è il 2014..secondo me la pena non sarà altissima e comunque sia la mercedes non lascia..ha troppi affari in F1 per poter lasciare la competizione solo per ”orgoglio” o perchè è stata ”tradita”..la mercedes ha gia investito nel 2014 non credo proprio lasci la f1

  8. Ecco cosa vi avevo detto ?
    La commissione stellare si riunira’ e decidera’…. nel frattempo si continuera’ a correre con questa anomlia.
    Si continueranno a creare altre notizie del genere ecc…
    E’ un copione trito e ritrito….

  9. A tutela della Democrazia , è giusto che piu’ organi si occupino per dare parere/sentenza relativo Test-Gate.
    Pero’ ragazzi qui è lampante , quanto le due parti hanno sfruttato la situazione .
    La Mercedes se ne si approfittata dei 1000Km.
    La Pirelli ha effettuato i test quasi di nascosto.

  10. Ho quella strana sensazione che si risolvera’ tutto in pane ed acqua…. una bella tirata di orecchie e tutti amici come prima.
    In Mercedes invece prevedo parecchie teste decapitate, da Brown a Lauda…… i tedeschi su certe cose sono inflessibili (giustamente)

      1. la cosa grave è che adesso nessuno può rimediare ed, anche se daranno la disponibilità ai test anche alle altre squadre, questi non sortiranno gli stessi effetti di quelli di barcellona per la mercedes…bisognerebbe prendere dei provvedimenti drastici, tipo squalificare la mercedes per l’intero anno o per metà campionato, senza neanche la possibilità di fargli fare dei test durante l’anno…

    1. Ross Brawn farà il nonno vigile, bloccando il traffico davanti alle scuole elementari per consentire ai bimbi di attraversare la strada, Niki Lauda servirà i pasti in una casa di riposo e Paul Hembery monterà pneumatici sulle auto di Amnesty International.

Lascia un commento