Ufficiale: Kimi Raikkonen torna in Ferrari dal 2014

Kimi Raikkonen è il pilota scelto dalla Ferrari per sostituire Felipe Massa a partire dalla prossima stagione. Il finlandese torna a Maranello dopo quattro anni

kimi-raikkonen-2007Dopo giorni di illazioni, ora è finalmente ufficiale: Kimi Raikkonen sarà il nuovo pilota della Ferrari e affiancherà Fernando Alonso a partire dalla prossima stagione. Kimi ha firmato un biennale con la Rossa, e resterà pilota Ferrari sino al termine della stagione sportiva 2015. 

Queste le prime parole da pilota Ferrari di Raikkonen:Sono davvero contento di ritornare a Maranello dopo averci trascorso tre anni fantastici e ricchi di vittorie. Ho moltissimi ricordi che mi legano alla Ferrari e li ho sempre portati con me in questi anni, primo fra tutti l’indimenticabile vittoria del Mondiale nel 2007. Non vedo l’ora di tornare alla guida di una Rossa, di ritrovare tante persone con le quali ho stretto forti legami e di lavorare insieme a Fernando, che ritengo un pilota straordinario, per regalare alla squadra i successi che si merita”.

Anche Stefano Domenicali, team principal della scuderia di Maranello, ha voluto dare i bentornato al campione del mondo 2007: “Sono lieto di dare il bentornato a Kimi nella Scuderia con cui si è laureato Campione del Mondo. L’ho sentito estremamente felice di tornare a Maranello e molto determinato per affrontare nella maniera migliore il lavoro che lo attende“.

Raikkonen torna alla Ferrari dopo quattro stagioni, equamente divise tra Mondiale Rally e F1, dove il finlandese ha corso prima con Citroen per poi fare ritorno nel “Circus” iridato con il team Lotus, dove ha conquistato due Gran Premi. Raikkonen è inoltre l’ultimo pilota ad aver conquistato il titolo mondiale piloti con la Ferrari, nel 2007, proprio nell’ultima gara a Interlagos.

Nella sua carriera, l’ex pilota di Sauber e McLaren ha colto venti successi (nove con la Ferrari tra il 2007 e il 2009), settantacinque podi, trentasette giri veloci, sedici pole position e il titolo conquistato con la Rossa al suo primo anno con la scuderia di Maranello. Raikkonen ha confermato la sua decisione pochi minuti fa al team Lotus, che dovrebbe rimpiazzarlo con Nico Hulkenberg.

Il prossimo anno La Ferrari potrà dunque contare su una line-up piloti di grande livello, con un palmarès che recita tre titoli mondiali piloti e la certezza di poter puntare anche al titolo construttori sin dal 2014, vettura permettendo.

183 Commenti

  1. Raikkonen è un ottimo pilota ma secondo me non a livello di Alonso, Hamilton e Vettel… e penso che le prenderà da Alonso…
    A me sarebbe piaciuto da quest’anno in corso la coppia ALO-HAM… penso che non avrebbero fatto come successe in McLaren.
    In quell’anno se vi ricordate era la squadra ad essere contro a Fernando per favorire Lewis

    1. scusa se mi permetto, ma infatti ricordi male…
      nessuno si aspettava che un rookie potesse essere fin dalla prima stagione a livello di un bi-campione del mondo..è invece Lewis fece valere la sua superiorità in qualifica dopo 5-6 gare, e quando Alonso si rese conto del calibro del suo avversario iniziò con le scorrettezze tipo la sosta prolungata al box per tenere fermo Lewis..addirittura fu l’ asturiano a chiedere lo status di prima guida che non gli venne concesso furono liberi di giocarsela..fino alla famosa spy-story…
      negli ultimi due gran premi Lewis fu costretto a farsi da parte perchè la mclaren non poteva vincere il titolo…

      1. Golevis, Alonso rispose alla Mclaren. La scorrettezza del box fu una risposta alla presa dei fondelli della strategia Mclaren. Doveva essere Alonso a fare l’ultimo giro…

      2. Nell’epsodio dei box

        Hamilton aveva fatto il furbo qualche minuto prima, rimanendo in pista per un giro in più e togliendo alla sua macchina 2 chili e 100 grammi di benzina, non prevista dalle strategie della MClaren Ecco perchè Alonso gli rese il favore nell’ultimo pit stop. Io la penso in questo modo la MClaren aveva giustamente puntato su Alonso all’inizio con addirittura lo spagnolo che faceva da Balia ad Hamilton, tanto che i dati di Alonso venivano condivisi con il pilota inglese. Poi Hamilton si rivelo’ molto competitivo … Per qualche gara ci fu’ una battaglia ad armi pari, poi inizio’ a delinearsi la SPY story e Hamilton nel frattempo era diventato l’uomo mediatico del momento, come non ricordare le varie menate di Mazzoni il piu’ ” giovane pilota di colore ha fare tale record ” ecc .. Era insomma il personaggio del momento che l’uomo col caschetto cercava per sostituire Schumacher e qui allora che inizia a cambiare qualcosa all’interno della MClaren che sta al gioco della FI ( come non ricordare la famosa GRU ) e decide di puntare su Hamilton. Qui casca l’asino Alonso risponde con le polemiche e poi con lo sgarro ai box, quando capisce di essere diventato lo scarto. A fine campionato Alonso secondo me fu punito dalla Mclaren per aver vuotato il sacco sulla Spystory anche se alla fine a fare piu’ punti fu comunque Alonso. Morale della favola, nessun vincitore nel duello Hamilton Alonso perche’ viziato dalla stesa Mclaren e influenzato dalla FIA. Semmai bisogna dire che fu impressionante la progressione di Hamilton, che pero’ ritengo si sia conclusa gia’ da tempo. Ora mai conosciamo Hamilton, un talento che ogni tanto fa qualche errore superiore o inferiore ad Alonso in base alle circostanze ma sicuramente niente di Super niente di stellare… in linea con Vettel e Alonso.

  2. Voglio dire una cosa, sul sito ufficiale della Red Bull, c’è un articolo di aperta critica (anche una foto poco dignitosa) sull’ingaggio di Kimi Raikkonen alla Ferrari, si parla di stile? Scusate vi risulta che sul sito della Ferrari si parli della Squadra Austriaca?
    Altro che sportività, hanno fatto bene a fischiare Vettel e la Red Bull a Monza…
    Andate a vedere…

    1. Mi sembra ovvio che la Redbull se la stia facendo adosso.. Adesso che Kimi è arrivato in Ferrari si capisce la situazione di disturbo a SPA quando dovevano confermare Ricciardo, quindi mi sa che quando hanno saputo che Kimi era in procinto d’arrivare in Ferrari hanno tentato di prenderlo loro…. Certo adesso la Ferrari è piu’ forte non solo nella corsa per il titolo mondiale ma anche nel titolo piloti, kimi da 2 anni ha tolto punti a Redbull e Ferrari sia ad Alonso che a Vettel, avere Kimi significa anche avere un valido aiuto nella lotta al titolo.

      1. La Red Bull il prossima anno avrà Vettel e Ricciardo contro Alonso-Kimi ed Hamilton-Rosberg, non so chi avrà la vettura più competitiva, ma il duello è tutt’altro che alla pari…

        Inoltre non escludo possibili influenze di tali ingaggi anche nella stagione in corso…

        Per quanto riguarda il sito dei lattinari, è un sito di una casa che corre in F1 o di novella2000 ?
        E’ evidente che tutto ciò è il frutto di una dinamica aziendale come del resto il comportamento in pista e quello oltre i confini del regolamento…
        Se questo è lo spirito che conquista un pubblico giovane, il mondo è in rovina…

    1. A me sembra scontato che arrivera’ Vettel dopo Alonso, pero’ sinceramente sto rivalutando Vettel. Corre per la banda bassotti… è vero ma sta disputando un mondiale superiore a quello di Alonso. Non ditemi che Vettel non ci ha messo una pezza all’inizio di campionato quando la redbull era lenta e per dirla tutta, secondo me è Vettel che spreme la Redbull che in questa stagione non è cosi’ superiore come si possa pensare. Altra cosa che fa onore a Vettel è il suo ingaggio addirittura inferiore a quello di Kimi, quello che non mi piace di Vettel sono le sfuriate che ogni tanto fa non rispettando i radio box e alcune volte le sue dichiarazioni che sono comunque influenzate dal team. Mi spiace dirlo ma secondo me Vettel avrebbe fatto meglio di nando in questa stagione…

      1. Oooohhhh che post obiettivo…id.est…infatti c’é chi vuole le macchine degli altri e chi i piloti degli altri….

      2. Lazza che Vettel verra’ in ferrari non lo dico io ma è lo stesso Vettel che a domanda risponde sempre la stessa cosa che andra’ in Ferrari… e lo stesso vertice di Maranello ogni volta racconta la solita storia. Io sono prima di tutto un tifoso Ferrari i piloti vanno e vengono… non sono tanto interessato all’arrivo di Vettel per me l’uno vale l’altro l’importante è che sia un pilota veloce. Ripeto Vettel per adesso sta disputando il suo migliore mondiale e Alonso per niente… un mondiale lontano da quello del 2012. Certo non sta andando come Massa ma mi sarei aspettato un mondiale simile al 2012 da parte di Alonso.

      3. Sono d’accordo, anche sulla fungibilità dei piloti, anche se qualche ditsinzione va fatta… da ferraristi non si può da un lato non amare Schumi e dall’altro amare Alonso…vabbé che viviamo giorni strani ma c’é un limite a tutto…

      4. Concordo, a forza di coccole e scorrettezze e’ diventato forte anche Vettel. In particolare quest’anno lui e’ maturato dal punto di vista caratteriale e Alonso e’ tornato indietro a quello della mclaren, un pilota che pensavo maturo, ma che invece ha la lingua che arriva troppo prima del cervello e che commette molti errori specialmente in qualifica.

    2. Ditino non ci viene senza portarsi dietro Newey, e il progettista non verrà mai in Italia, la moglie non vuole, ci viene in vacanza, mangia il cibo Italiano, ma non le piace l’italia…
      Ditino, dopo 3 Mondiali (e quasi sicuramente il 4°) rimarrai all’asciutto…

      1. Aggiungo, venire in vacanza in Italia, mangiare cibo Italiano ma non volerci vivere, è come avere una fidanzata e non andarci a letto…

  3. Beh mettiamola così…. la Ferrari la prossima stagione che vinca o meno il mondiale darà certamente spettacolo, questo è garantito. Mi aspetto già sabati in gran spolvero per kimi e domeniche da cardiopalma da alonso. Kimi secondo me è più veloce nel giro secco mentre in gara il suo è più conservativo con gestione gomme e continuità mentre Alonso che non è mai stato una bestia da giro secco in gara è aggressivo come pochi altri piloti. Perciò nel caso la Ferrari crei una super vettura vedremo la domenica la battaglia tra i due invece se non sarà una macchina dal strapotre comunque vedremo gare entusiasmanti con due piloti in rosso pronti a scannarsi con tutti e anche tra loro. Non so se arriverà il mondiale piloti ma lo spettacolo secondo me sarà offerto in esclusiva dalla Ferrari!

  4. Io da sempre sono arciconvinto che avere due piloti forti sia meglio che averne solo uno, quindi non posso che essere d’accordo con la scelta fatta dalla Ferrari di ingaggiare Raikkonen.

    Tuttavia l’arrivo di Kimi in Ferrari non ha solo aspetti positivi.
    Infatti riprendere Raikkonen per due stagioni ha anche altre conseguenze.

    1)Raikkonen ritorna in Ferrari a 35 anni, vale a dire nell’ultimissima parte della carriera.
    Quindi la decisione di appiedarlo nel 2010 (quando ancora era nel pieno della carriera) è stata giudicata sbagliata proprio dalle persone che l’avevano presa e che ovviamente sono rimaste al loro posto, nonostante tutto.

    2)Avere due piloti di 33 e 35 anni significa che il Team vuole puntare su piloti già formati (anche troppo direi) mentre i giovani vengono lasciati alle altre squadre (Perez, Bianchi) o peggio ancora vengono tenuti sottocontratto come collaudatori o altro (Kobayashi).
    Quindi difatto il FDA non serve a niente, almeno non alla Ferrari.

    3)Per la seconda volta in carriera Alonso sarà affiancato da un pilota che, almeno sulla carta, può seriamente ambire a batterlo.
    Quindi Fernando, almeno sulla carta, non sarà il centro di gravità del box e non potrà sempre dare la colpa alla macchina per le sue prestazioni sottotono che in passato passavano inosservate per via degli scarsi risultati del compagno.
    Ergo l’arrivo di Kimi potrebbe destabilizzare (e non poco) Fernando che in passato ha dimostrato di non essere un fenomeno nella gestione di questo tipo di pressione.

    4)La Ferrari storicamente non ha quasi mai avuto “due galli nel pollaio” e la cosa potrebbe essere problematica da gestire per persone che non hanno mai vissuto questo genere di situazioni e per un ambiente abituato alla calma piatta sul fronte piloti.

    Detto questo, pero bisogna anche dire che quasi sicuramente dal prossimo anno la Ferrari potrà lottare seriamente anche per il titolo costruttori, ammesso che la macchina sia competitiva, e già questo è un passo avanti non da poco.

    1. Kimi secondo me serve alla Ferrari come ottima seconda guida, anche se non è escluso che possa essere piu’ veloce di Alonso ipotesi pero’ poco realistica… Quello che penso io invece è che adesso kimi sia perfetto per la Ferrari ha 35 anni quindi è un pilota che non corre rischi inutili che porta sempre punti e quando è in giornata puo’ premere Alonso che era diventato un po’ troppo ” imperatore “.

      Concordo sul fatto che la Ferrari sbagli a puntare su piloti di una certa eta’ visto che Alonso ha 33 anni e che bisogna pensare anche a sostituirlo nel breve termine anche se penso che Kimi sia perfetto per la Ferrari, ma pensando al lungo termine per non correre inutili rischi , avrei preso Rosberg pero’ prendere un giovane promettente poteva veramente creare noie ad Alonso come è successo con HAmilton anche se poi la Mclaren ha gestito male Alonso ( o meglio ha puntato a meta’ campionato su Hamilton ) che è diventato una bomba ad orologeria.

      Diciamo che la scelta della Ferrari è ottima, si poteva fare di meglio ma si rischiava veramente di avere guai fra due piloti. Kimi non è il tipo che crea polemiche mentre un giovane, magari con il supporto della stampa che cerca sempre l’astro nascente… poteva replicare il binomio pessimo Hamilton Alonso.

      Ritornando sul discorso Hamilton Alonso, bisogna dire che la MClaren fu costretta anche dalla FIA a puntare su Hamilton dopo che questo si rivelo’, inaspettatamente in grado di duellare con Alonso.

      Basta ricordare i numerosi episodi del 2007 quando ad Hamilton furono elargiti favori a raffica, da notare la famosa gru.. Da qui Hamitlon pur essendo un grande pilota, è stato sempre pompato e secondo me è stato anche in parte rovinato. Una crescita piu’ ” naturale ” forse lo avrebbe reso piu’ forte del pilota che è adesso.

  5. Cavolo Kimi, per andare a non vincere un cavolo in ferrari potevi restare a non vincere un cavolo da noi.

    Ormai il sogno Lotus è già finito.
    Via il direttore tecnico, via il top driver.
    L’anno prossimo ci troveremo a metà classifica a lottare con sauber, toro rosso e compagnia bella, e l’anno dopo ci ritireremo per mancanza di fondi.

    E’ stato bello sognare.

Lascia un commento