Vettel e il suo debutto su una F1: “Me la feci addosso!”

Il tedesco – prossimo a vincere il suo quarto titolo mondiale consecutivo – ha raccontato la sua prima volta con una vettura di Formula 1.

vettel-bmw-2004La prima volta che ho provato una vettura di F1 me la sono fatta addosso per i primi giri, credevo che fosse una cosa per uomini, non per me. Poco dopo mi sono abituato e ovviamente avrei voluto fare più giri“. A parlare della sua prima volta con una vettura di Formula 1 non è un pilota qualunque, ma Sebastian Vettel, ormai ad un passo dal suo quarto titolo mondiale.

Il debutto del tedesco con una vettura di Formula 1 risale al settembre del 2005, quando Vettel – allora 18enne – provò la Williams-BMW FW27 sul tracciato spagnolo di Jerez de la Frontera. Ironia della sorte, il tedesco si mise al volante della vettura che apparteneva a Mark Webber, suo attuale compagno di squadra in Red Bull, completando 25 giri e fermandosi a poco più di tre secondi dalla miglior prestazione fatta segnare dell’australiano.

Nonostante Seb possa festeggiare il suo quarto titolo nel prossimo GP d’India concludendo la gara dal quinto posto in su, il tedesco non si dice appagato dai già molti successi ottenuti in carriera. “Non è cambiato nulla, amo ancora correre e le sfide, sono ancora nervoso alla domenica mattina quando mi sveglio, eccitato e teso quando cammino sulla griglia di partenza prima della gara. Sono davvero fortunato ad essere uno dei 22 piloti che corre in Formula 1, è una cosa che non capita a tutti” ha assicurato Vettel.

7 Commenti

  1. può essere simpatico o no, però sicuramente è un fenomeno!
    poi personalmente apprezzo anche quello che dice, che al contrario di altri colleghi non è mai banale o ipocrita, a volte dice cose pesanti e che possano sembrare irriguardose nei confronti dei colleghi e degli altri team, però diamogliene atto: è nella posizione di poter dire quello che vuole o quasi, e lui fregandosene dei “dopo” lo fa!

Lascia un commento