Mercedes: rapporti del cambio più corti da Singapore

Anche la Mercedes usufruirà dell’unico bonus stagionale ed a Singapore accorcerà i rapporti del cambio.

Foto Auto Motor Und Sport
Foto Auto Motor Und Sport

Dopo Toro Rosso, McLaren, Red Bull e Ferrari, è arrivato anche per la Mercedes il momento di apportare una modifica ai rapporti del cambio della W05. Come ben saprete, il regolamento ha imposto ai team di scegliere i rapporti del cambio prima dell’inizio della stagione, consentendone la variazione una volta soltanto nel corso del campionato.

Gli ingegneri hanno quindi dovuto escogitare il miglior compromesso possibile con le 8 marce del cambio delle moderne F1, individuando una combinazione di ingranaggi che potesse funzionare al meglio tanto su piste lente che su circuiti più veloci.

La Mercedes era certamente la squadra con i rapporti più lunghi, tanto che abbiamo visto raramente Rosberg ed Hamilton sfruttare l’ottava marcia; ciò anche per motivi tecnici, visto che, ritardando l’innesto dell’ottava marcia e sfruttando più a lungo alti giri motore in sesta e settima, si è ottenuto in un miglior funzionamento del sistema di recupero dell’energia dalla turbina.

Tuttavia, poter sfruttare una marcia in più potrebbe migliorare ulteriormente le prestazioni della monoposto tedesca, anche perché, accorciando i rapporti, si potrebbero sia usare meglio le marce basse per una migliore trazione, sia avere marce più alte efficaci sulle velocità di punta. Per questo da Singapore, come confermato anche da Aldo Costa tramite il quotidiano Auto Motor Und Sport, la Mercedes W05 sarà dotata di rapporti più corti.

9 Commenti

  1. Restiamo fiduciosi……..montano gli ingranaggi al contrario così sia Barbie che Calimero rompono il cambio………
    Restiamo realisti……..se succede vince Ricciardo………

  2. Allora avrò malcompreso io..perchè ricordavo qualcosa come ferrari si gioca il bonus del cambio..quindi alonso non ha ancora cambiato nulla?anzi vedremo kimi andare ancor peggio di quanto ha fatto finora a singapore?

Lascia un commento