Hamilton e il tabù Suzuka: “Questa volta voglio vincere”

Un record negativo affligge il leader del mondiale, Lewis Hamilton: il pilota anglocaraibico, che seppure ha trionfato nel Gp del Giappone del 2007 al Fuji, non ha mai vinto sul circuito di Suzuka.

hamilton mercedes gpaustria

Lewis Hamilton è riuscito a trionfare nelle ultime due gare, portandosi in testa al mondiale, ma non è mai riuscito a vincere in uno dei circuiti più tecnici e ricchi di storia della Formula 1: Suzuka. Il miglior piazzamento di Lewis Hamilton a Suzuka è un terzo posto, risalente all’edizione 2009.

Suzuka è uno dei circuiti che amo di più e dove voglio assolutamente vincere. E’ una pista speciale e quest’anno la vittoria è a portata”,  ha dichiarato in maniera piuttosto bellicosa.

La pista che ospiterà questa edizione del GP del Giappone è, di certo, uno degli appuntamenti classici presenti nel calendario della Formula 1. La sua particolare forma ad otto (unica nel mondiale), dove sono presenti curve ad alta velocità, rettilinei e tornanti, rimane una grande sfida per tutti i piloti; sfida che, senza dubbio, può essere paragonata alla leggendaria Spa-Francorchamps in Belgio. Il primo settore del tracciato, uno dei più iconici e riconoscibili di tutto il motorsport, è dominato dalla “S Curves” rapidissime e mozzafiato sette curve in sequenza e dalla veloce curva Dunlop che rappresenta, a detta di tutti i piloti, il settore più impegnativo al mondo. Suzuka ospita il Gran Premio del Giappone dal 1987, a parte le due edizioni tenutesi sul tracciato del Fuji nel 2007 e 2008. Il Gran Premio del Giappone, che quest’anno si disputerà il 5 di ottobre, è stata dominato negli ultimi anni dalla Red Bull di Sebastian Vettel, che ha vinto nel 2009, 2010, 2012 e 2013 ed è giunto secondo nell’edizione del 2011 alle spalle di Jenson Button suMcLaren.

L’anglocaraibico, in vista della prossima tappa del campionato, non si adagia sugli allori. L’estrema competitività della Mercedes W05 Hybrid potrà porre fine a questo tabù? “Jenson ha vinto a Suzuka nel 2011. In quell’anno non eravamo competitivi, però se lui ha vinto vuol dire che avevo la macchina per farlo e non l’ho sfruttata. Non succederà la stessa cosa nel prossimo weekend”.

Ancora una volta, sarà una lotta tutta interna alla Casa di Stoccarda. Anche Nico Rosberg, a secco nell’ultimo Gran Premio a Singapore, è determinato ad interrompere lo strapotere Red Bull nel gara del Giappone. “Suzuka dovrebbe essere il tracciato ideale per la nostra vettura. Nel primo settore dovremmo volare ed essere velocissimi. Ovviamente speriamo che non si ripresentino più i problemi di affidabilità”.

In casa Red Bull, è Daniel Ricciardo a suonare la carica. Il pilota australiano, che quest’anno ha vinto tre gare in stagione e che si trova attualmente a sessanta punti da Lewis Hamilton, crede che il tracciato di Suzuka possa ancora dare soddisfazioni alla Red Bull ma, soprattutto, che possa essere la pista dove la RB10 possa avvicinarsi alle Mercedes. Decisamente con i piedi per terra è apparso Fernando Alonsoche si avvicina ad un difficile, per via delle voci di mercato, weekend giapponese.  “Speriamo di continuare come a Marina Bay. Abbiamo bisogno di un circuito normale e Suzuka sarà un super test per mettere alla prova la nostra competitività. Vedremo. Noi continuiamo a migliorare la macchina e ad avvicinarci ai leader”.

32 Commenti

  1. Manto

    Se leggi bene l’intervista non ha detto che non era competitiva la McLaren ma sottolinea come lui ed il suo team non abbiano fatto un buon lavoro in quella gara dal momento in cui Jenson vinse con la stessa macchina.

    Nel 2010 la McLaren non era competitiva in ogni gara e da sikverstone alla Corea la McLaren andò in profonda crisi tecnica per stare dietro agli scarichi bassi.

    La McLaren quellanno tornò competitiva solo all’ultima famosa gara di abu Dhabi

  2. Fravex

    Assolutamente…. Ho sottolineato come una certa strapippa al sugo sopravvalutata ci abbia vinto 4 volte li…..gia questo è tutto dire….

    Tutto il discorso che ho fatto era per contrastare la polemica di gv27..
    Ha scritto che Hamilton non ha mai vinto a Suzuka perche è una pista da manico vero…come a dire che lui non lo sia….mi sembrava giusto sottolineare che ha vinto in altre piste da manico vero ed in una, colui che secondo me è il pilota più forte globalmente attualmente in f1 non ci ha mai vinto.

    Tutto qui.

    Io sono del parere che i piloti si adattino a interpretino meglio certe piste piuttosto che altre…ma questo è molto distante dal poter definire manico vero o meno un pilota a seconda della pista.

  3. Ahahahahaha scusate, ho scritto una vera cazzata sul 2014 😉

    Si ha vinto legittimamente 2 volte, 2008 e 2010….

    Caro gv_27 spa 2008 appartiene di diritto ad Hamilton…. Una delle gare più grandiose da lui disputate e dalla vittoria ingiustamente privatagli.

    Non ha barato, ne commesso scorrettezze, ha semplicemente umiliato colui che veniva definito il re di spa dopo Schumacher, e lo ha fatto senza se e senza ma.

    È stato punito con 25 secondi di penalità per aver non aver aspettato una curva in più dopo aver tagliato la chicane (restituendo la posizione immediatamente) prima di riattaccare l’avversario….(regola che non conosceva nessuno)

    Se ti sembra giusto, se ti sembra corretto punire con 25 secondi di penalità una manovra del genere, allora mi sa che non sono io che guardo una formula 1 diversa.

  4. I ferraristi adorano alesi perché ci metteva cuore passione e dedizione in quello che faceva! Lui amava la Ferrari e i suoi tifosi. Non mi venite a dire che Hamilton è lo stesso perché sotto questo aspetto è distante anni luce, pensa al Rap, gossip, ecc.. e sopperisce alla sua non completa dedizione al lavoro che fa con il talento.

    1. Perché quando Lewis corre non ci mette il cuore? È un pilota che da tutto se stesso in pista e il fatto che pensi al rap non centra una beata minchia con il discorso! È una sua passione e come tale va rispettata o dovremmo criticare tutto ciò che fanno i piloti al di fuori della F1?

    2. e io che pensavo che il tifo si facesse sul piano sportivo e basta, allora il gossip piace anche a te.

      sbaglio o qualcuno di voi che tifava alesì usciva la sera con lui ? visto che dite di conoscerlo così bene ……

      1. Se tu vai a leggere l’albo d’oro di SPA il nome di Hamilton compare una volta sola, se poi vuoi lodare il pilota in sé è un’altra cosa che prescinde dai numeri

  5. Carribean Black
    Ma che formula 1 guardi? Hamilton a Spa ha vinto solo una volta nel 2010. Se invece tu valuti la formula 1 dei “se e i ma” a quest’ora Alonso avrebbe vinto 2 mondiali con la Ferrari. Ma i numeri dicono altro.

      1. nel 2008 per me non ha vinto,ha stravinto.
        alla faccia dei commissari che hanno rovinato uno dei finali di gara più belli mai visti.

      2. Spa 2008 appartiene di diritto a Hamilton. La sua penalità è stata una delle più ridicole che abbia mai visto.

  6. Manto

    Effettivamente a suzuka nel 2011 vinse Jenson ed Hamilton arrivò tipo 5° o 6° ora non ricordo bene…qui ha detto una gran cavolata…a meno che non abbiano sbagliato la data da riportare….forse si riferiva al 2010.

    GV_27

    Cosa mi tocca fare…..

    Allora…premesso che di Hamilton non ne voglio piu sentire parlare, bisogna dire che Lewis ha vinto a SPA Francorchamps (l’unica vera università della F1)nel 2008, 2010 e 2014…e messo fuori causa da un’imbecillata di Vettel nel 2012 mentra stradominava incontrastato davanti al team mate Jenson, oltre ad essere arrivato 3° nel 2013 con una mercedes non competitiva.

    nel 2007 arrivò 4°
    nel 2009 si ritirò a causa di un incidente con button che era alla brawn.

    ….il fatto che non abbia vinto mai a suzuka, non vuol dire molto, anzi nulla, specie se si considera che il GP del giappone da 10 anni a questa parte si alterna tra suzuka e fuji….pertanto, hamilton ha partecipato a 4 edizioni su 7 del gp di suzuka.

    Suzuka è una pista difficilissima e concordo sul fatto che anche questa è una delle pochissime piste da manico…..ma non è l’università….

    Hamilton ha preso 3 lauree fino ad oggi….
    C’è invece chi corre da molti piu anni in f1…e la laurea nell’unica vera università della F1, non l’ha ancora mia presa….

    Beh dai….a scapito di cio, c’è anche da dire che uno dei piloti piu sopravvalutati della storia, pippone al sugo, nonchè finto campione del mondo, la laurea l’ha presa ben 4 volte…

      1. Ha ragione giuss, nel 2012 a SPA button si aggiudicò la pole, mentre Hamilton partendo ottavo è stato buttato fuori nell’incidente con Grosjean ed Alonso

      1. Una macchina seconda in costruttori non può definirsi “non competitiva”. Al massimo era la Red bull che era troppo dominante, ma una macchina non competitiva è la Lotus del giorno d’oggi ad esempio

Lascia un commento