Ancora indiscrezioni tecniche sulla Ferrari 2015

Questa volta a rilanciarle è il settimanale Autosprint che, unendo le varie voci di corridoio, fa un’analisi di quelle che potrebbero essere le caratteristiche tecniche più rilevanti della prossima Ferrari.

Ferrari - Alonso - Raikkonen

Continua il conto alla rovescia che ci porterà fino al 30 gennaio, giorno in cui sarà svelata la nuova Ferrari F1 2015 che sarà affidata al duo Vettel – Raikkonen. Continuano a circolare diverse indiscrezioni tecniche sul progetto 666 che vi riportiamo in questo post, con l’invito a considerarle come voci, per l’appunto.

Il settimanale Autosprint ha pubblicato oggi una serie di notizie, correlate a scelte tecniche, provenienti dai corridoi di Maranello. In primis, arriva un’ulteriore conferma che la Scuderia avrà un banco prova a rulli sviluppato dall’austriaca AVL. Un sistema simile a quello della Mercedes, che sarà però pienamente operativo intorno a giugno 2015.

Il chiacchiericcio coinvolge anche lo sviluppo della power unit. A quanto pare, i tecnici coordinati da Mattia Binotto hanno deciso di non adottare il sistema della turbina separata dal compressore che, in casa Mercedes, aveva invece fatto la differenza. Sullo 059/4 del Cavallino Rampante, questi due elementi dovrebbero rimanere affiancati e le dimensioni pare siano anche maggiori rispetto a quelli del 2014. L’obiettivo minimo sembra quello di trovare circa 50 cavalli nel corso del 2015, sfruttando lo sviluppo consentito dai 32 gettoni utilizzabili durante la stagione. Certamente, però, potrebbe non bastare se pensiamo che a Brackley si parla di una power unit Mercedes di 100 cavalli più potente.

Sotto il cofano del progetto 666 ci sarebbero cambiamenti significativi rispetto alla vettura dello scorso anno. Il serbatoio dell’olio tornerà in una posizione più tradizionale, tra il motore termico e il telaio e ciò dovrebbe consentire di arretrare di qualche centimetro l’unità di potenza, migliorando trazione e distribuzione dei pesi. Nell’ottica di una disposizione ottimizzata degli elementi, anche i radiatori avrebbero cambiato collocazione: non più verticali, ma inclinati, alla ricerca dei benefici aerodinamici persi lo scorso anno utilizzando un sistema a lamelle talmente compatto da creare fin troppa resistenza, tanto da creare problemi nell’estrazione dell’aria al posteriore.

Anche il telaio dovrebbe presentare delle radicali novità rispetto allo scorso anno. Il progetto 666 è stato riaperto lo scorso ottobre, per volere di Sergio Marchionne, il quale ha incaricato il Direttore Tecnico – James Allison – di trovare nuove soluzioni e tentare di innovare, seppur in una fase così avanzata della realizzazione della vettura. Se la sospensione anteriore rimarrà di tipo pull-rod, come avevamo riportato nei giorni scorsi, pare che le novità saranno proprio nel muso. In un primo momento erano circolate voci di uno stile simile a quello della Red Bull, mentre adesso si torna a parlare di un musetto fotocopia di quello Mercedes, modificato ovviamente secondo i nuovi parametri 2015, probabilmente frutto dei preziosi consigli di Jock Clear a Maranello.

L’unica cosa che appare certa è che sarà un anno difficile per la Ferrari, come lo stesso Marchionne ha affermato: “Siamo partiti indietro, non sarà per nulla facile. Bisogna impegnarsi, tenere la testa bassa e lavorare. Non si può andare a fare la guerra con la fionda. La cosa che posso garantire è che abbiamo persone in Scuderia che vogliono vincere”.

81 Commenti

  1. Non conto più le volte in cui sono interventuto sulla questione cavalli, ma si ha una errata concezione della potenza massima e di come questa viene sfruttata, per essere sintetico dico solo che il male maggiore non è nella potenza massima raggiungibile ma in come questa viene sfruttata; ad esempio il motore Renault è ancora meno potente del Ferrari ma sfrutta meglio l’ibrido ed è arrivato davanti alla rossa.

    Per fare un esempio: paradossalmente, se Ferrari e Mercedes avessero avuto una PU identica come potenza massima raggiungibile, Mercedes sarebbe stata comunque avanti (e non poco) perchè il suo sistema ibrido gli permetteva di ricaricare correttamente le batteria e sfruttare l’ers per tutti i 33″ consentiti, mentre Ferrari non riusciva nemmeno a completare il giro con l’energia accumulata.

    Poi vi è la questione efficienza, bhe, il propulsore Ferrari, a Monza a stento riusciva a raggiungere i 12500 giri, mentre Mercedes viaggiava ad oltre 1000 rpm in più, sinonimo di maggiore efficienza, probabilmente in Ferrari avevano la possibilità di raggiungere quei valori ma vi erano degli ostacoli insormontabili, quali debimetro e affidabilità, infatti le ultime gare si sono dovuti autocastrare per poter concludere il GP.

    Quindi il discorso potenza è tutto relativo, dei numeri messi li, ma la velocità sul giro non dipende solo dai cavalli, Red Bull docet.

    Per quanto riguarda le indiscrezioni riporto quello che ho già scritto in un altro mio commento:

    “Io ammetto di essere curioso ed impaziente, ho letto molto e sono daccordo con Fabietto, tutte chiacchiere inutili, anche quello che si dice su Autosprint ho dei grossi dubbi che possano essere veritieri, a nulla giova il fatto che Antonini sia dipendente Ferrari, anzi a maggior ragione credo che sia molto più “abbottonato”, in ogni caso mi sono fatto un’idea personale e cioè che il 2015 sarà un anno di studi per la Ferrari, sotto questo punto di vista, credo che abbiano prima dovuto identificare le aree critiche su PU ed aerodinamiche, (da qui il fatto che sono partiti in ritardo), anche perchè soprattutto come aerodinamica, credo sia stato palese il fatto che abbiano utilizzato Raikkonen per dei test specifici durante tutta l’ultima parte di campionato e poi proceduto a rivedere i progetti, dal momento che Fry e Tombazis sono stati silurati (altro tempo perso), quindi credo che necessariamente la nuova vettura non debba essere complicata ma molto più semplice sia nelle fattezze che come meccanica, per cui, contrariamente a quello che tutti riportano, (Vandone nel suo video da addirittura per certa la pull rod per il quarto anno consecutivo) sono più propenso a credere in una sospensione anteriore di tipo push rod, molto più versatile, rispetto a quella pull rod molto più ostica per le regolazioni.

    Per quanto riguarda la PU, bhe, credo che le chiacchiere siano a zero, che abbiano dovuto cambiare turbina e compressore è ovvio, ma non credo possano aver rivoluzionato il tutto, quindi per quello che sarà visibile credo che abbiano solo rivisto turbina scarichi e compressore, ma per il resto i cambiamenti credo saranno tutti interni e prima di sapere qualcosa ne passerà di tempo.

    Per certo credo che Ferrari conti molto sul lavoro di sviluppo e sulla nuova tecnologia AVL, altrimenti i 32 gettoni a disposizione non sarebbero bastati.”

    Naturalmente sono considerazioni che prescindono del tutto dalle indiscrezioni, poi potrebbe essere anche che per questioni di tempo debbano aver intrapreso una strada obbligata, quindi le mie, forse, sono solo speranze.

    1. Ciao MaxLeon, sebbene la tua descrizione sia esaustiva è ancora una versione semplificata. E’ errato infatti dire che si puo’ sfruttare l’MGU-K per soli 33 secondi, perché è solo esemplificativo, è un caso d’uso. Il problema è ben più complesso perché la potenza del motore elettrico può essere parzializzata ( utile per colmare buchi nella curva di coppia ad esempio ) e il suo utilizzo non è limitato nel tempo ma ha come unico vincolo il quantitativo di energia che può consumare direttamente dalle batterie ( limitato a 4MJ per giro ). E se già così la cosa sembra complicata si aggiunge che per poter aver 4MJ da consumare 2MJ (leggasi 2 mega Joule) devono essere accumulati tramite l’unità MGU-H. Non in ultimo l’utilizzo dell’MGU-H è si utile per compensare il turbo lag e…rullo di tamburi finale..lo scambio di energia tra MGU-H e MGU-K ( esiste un collegamento elettrico diretto ) è senza limiti. Ovvero aldilà del valore dei 33 secondi che non ha nessun riscontro reale ( è solo una misura umanamente comprensibile ) ci sono modi per andare oltre, essi sono assolutamente legali e previsti ma il bilancio dell’equazione di cui sopra diventa un problema per niente banale. Questa soluzione arriva dall’esperienza ed è per questo che per tutti è previsto un balzo prestazionale che non si traduce in termini di semplice potenza massima, come giustamente diceva anche maxleon, ma di efficenza energetica generale che porta a una curva di coppia più lineare, risposta ai bassi regimi, maggior quantitativo di energia recuperata e utilizzata nell’arco di un giro. Ce n’è di che divertirsi!
      Notte a tutti, Ste

  2. Scusate ma se questa è effettivamente una foto della monoposto 2014, i radiatori non erano già inclinati nella stagione appena conclusa?
    http : // img2. auto-motor-und-sport.de/Ferrari-Formel-1-GP-Malaysia-Sepang-27-Maerz-2014-fotoshowBigImage-59b3ac57-767148 . jpg

  3. Meno male che “Marcione” ci ha assicurato che in Ferrari ci sono persone che vogliono vincere…come nella Ferrari del 2014,2013,2012,2011,2010,2009…

    Anche in Caterham avrebbero voluto tanto vincere…

    Cmq speriamo che alle parole poi seguino i fatti, già questo sarebbe un gran bel passo avanti.

      1. 🙂 specifica, si parla di molte più cose dall’ottobre fino alla prima gara che durante la stagione, dove parte la depressione dalla prima gara a seconda della scuderia ovviamente.

      2. la differenza è che quest anno nessuno ha illuso nessuno..ricordo come fosse ieri montezemolo che cammina tra gli operai in ferrari poi raggiunge i piloti e guarda quasi avesse visto dio la F14T..marchionne l’ha detto chiaro e tondo..facciamo pena..ma al facciamo pena esco investimenti segnali fatti concreti..i fatti di cui parlo sono quelli con cui ”provi” a vincere e non quelli con cui ”sogni” di vincere

  4. 50 cavalli da trovare NEL CORSO della stagione?! ma dico scherziamo? e fino ad oggi che diamine hanno fatto con 27 gettoni? oppure intendono >ALTRI< 50 cavalli rispetto quelli che, si vociferava avessero GIA' ottenuto con una turbina più grade (una 40ina circa) che sarebbe un discorso ben diverso e mi farebbe leggeriSSimamente tirare un sospiro di sollievo… Quanto alla pu mercedes però oramai siamo sull'italia-inghilterra 20-0 con gol di testa di zoff. Dovevano essere 50 i cavalli extra del mercedes, poi una sessantina (e rispetto al già grande vantaggio che avevano!) e mo' sono diventati altri 100? dico CENTO: ma mi prendete in giro?! che usano al posto della benzina? Ricordo che c'è un limite di 163cv per i sistemi ibridi che NON deve essere superato da nessuno e per un tot di tempo ben preciso, se sono così avanti pure sul termico (perchè tutto cio' che eccede quei 163 vien da li') le cose son due: o gli altri non sanno fare i motori, ma tipo che non arrivan manco ai livelli di un perito meccanico diplomatosi con la sufficienza e, francamente non ci credo, o in mercedes hanno, tutto in una volta, rivoluzionato il funzionamento del motore a scoppio turbocompresso mentre gli altri sono rimasti nel 2015 e non in ritorno al futuro! con tutta la fantasia di questo mondo io non credo che in mercedes abbiano, per così dire, sovvertito le leggi della fisica, anche se certo credo avranno un grande vantaggio, ci mancherebbe, ma qua mi pare vengano sganciati numeri a caso per far scalpore!

    1. La prima che hai detto.

      In Ferrari non sanno ancora che pesci prendere, e si troveranno a partire con (forse) 100cv in meno, che dovrebbero essere 120 se le indiscrezioni sul motore Mercedes fossero veritiere.
      Sperano di ottenere 50 cv NEL CORSO della stagione, l’articolo parla chiaro, parla di 100cv in meno

    2. Un po hai ragione anche tu Alessandro,io per esempio ho notato che quando Rosberg ha avuto la parte ibrida fuori uso il termico non mi sembrava poi tutto quel po po che si dice come potenza in più rispetto agli altri perchè se fosse vero che hanno 70/80 cavalli in più solo dal termico non ci sarebbe stata tutta quella differenza cosi marcata come si è visto e specialmente sul rettilineo dove il termico è quello che fa la differenza a macchina già lanciata.Da come ho visto e sentito i camera car di quest’anno delle Mercedes a me sembra che abbiamo tantissima coppia in basso e che sono stati bravi a metterla a terra senza pattinamenti come gli altri,infatti nelle uscite dalle curve in accelerazione schizzavano come missili senza sbandare mentre le rosse sembravano delle bisce imbizzarite!!Ricrodate le famose marce”lunghe” della Mercedes?non usavano mai la 8 marca ma solo fino alla settima……
      Non penso che a Maranello si siano bevuti il cervello sul termico,solo che sulla parte ibrida/recupero non c’hanno azzeccato un tubo…….. Che ne pensate?

  5. Fabietto ho una curiositá che spero tu possa soddisfare, se il discorso é troppo lungo o complicato fa nulla 😀
    Come mai per cambiare l’inclinazione dei radiatori devi rifare il telaio? Da ignorante, non possono “adattarli” in base allo spazio disponibile?
    Grazie mille!

    1. 🙂 fondamentalmente per ridistribuzione di massa, ma anche perchè la “bocca” (perdonatemi per l’eccessiva semplificazione) del radiatore fa parte della cellula di sicurezza. Abbassarli senza ridisegnare i sidepods è inoltre molto meno utile ai fini aerodinamici. Comuqnue non dico che non lo abbiano fatto, quella parte io la soprannomino dal 2012 il “muro”, ma che lo stiano facendo o lo abbiano fatto dopo la “partenza” di Tombazis è probabilemnte una sciocchezza.
      E’ anche vero che se inclini i radiatori, dovendo mantenere la stessa area di ai fini del raffreddamento, dovresti allargare le pance, viste in pianta.

  6. Vi siete chiesti perché a Brixworth abbiano sbandierato i 50 cv in più già dalla passata stagione?

    Bene, indiscrezioni parlano di un motore di non 50, ma ben 70 cv più potente della scorsa stagione. In Ferrari sperano di recuperarne 50 in tutto il 2015 mi chiedo, a Melbourne, quanti ne avranno trovati? 80+70 fanno +120 cv di differenza.

    Altro che Ferrari, per rispondere a Carribean che maledice la Honda.

  7. Per il discorso dei due progetti… È una cosa che fanno in molte scuderie, non si realizza nulla sono disegni completi al computer che portano a preventivi sia di spesa che ore lavoro, ecc. Poi si fanno comparazioni al computer si simula, si comparano i dati e qualcuno decide.
    Ripeto Resta e Montecchi disegnano dal 2011, non è cambiato nulla tranne che prima Tombazis approvava i loro progetti, ora lo fanno prendendosi anche le responsabilità. Manca ancora un telaista dal 2010… Ma che volete che sia 🙂

  8. Basta ragionare un pochino:
    – è stato modificato il telaio: non è possibile ha passato il crash test qualche sett. fa è non ci sono notizie di ulteriori crash test, quindi no.
    – turbo maggiorato: si pure il compressore peró, ma come fanno ad infilarlo nello stesso spazio di prima? Quindi lo devono spostare per forza o materialmente è da pazzi infilare un compressore che dovrebbe avere tanta aria fresca in un posto caldissimo come la V del motore.
    – radiatori inclinati : allora devi rifare tutto il telaio e si torna al punto 1
    – muso Mercedes: ha senso? Ne hai uno in casa uguale come concezione ma legale, semmai aggiornerai quello o te ti strade completamente diverse, ma con il telaio così alto ha senso?
    – pull Rod anteriore: devi rifare tutto, qualsiasi cosa hai pensato, dalla posizione di guida, alla distribuzione dei pesi, alle sospensioni posteriori, l’aerodinamica.
    Quindi o il progetto era già nato in una certa maniera o certo in un mesetto e dopo che hai deliberato il telaio non lo cambi così come i “giornalisti” (parola abusata) vogliono far credere, oggi per esempio si sono resi conto che l’s-duct è illegale per i regolamenti 2015. Il sito FIA è a disposizione di chiunque fare un salto a leggere non fa male… E di certo non fa scrivere tante parole inutili.
    Come sarà? Rossa e poi non dite che non lo avevo scritto 🙂

    1. concordo rossa, e ahinoi almeno per il 2015 non troppo diversa almeno telaisticamente dalla pozzi e ginori f14T…. 🙂
      dal punto di vista aereodinamico invece ho fiducia che qualcosina cambierà…
      sperom e incrociamo le dita

    2. Ma scusa eh, se il turbo compressore è stato maggiorato, non richiede in ogni caso il rifacimento del telaio dal momento che riscalda di più ed è anche più ingombrante?

      E non avrebbero potuto sfruttare al contempo anche un’installazione diversa dei radiatori…

      Non lo so, probabilmente mi sono perso qualche dichiarazione… cmq sul muso forse ci sarà un altro crash test.

      1. Cmq balle affini sui radiatori inclinati le hanno dette già due anni fa. Ma cambiamenti non se ne sono ancora visti

  9. Negli ultimi anni un’unica soluzione è stata fallimentare sia per la Ferrari che per la McLaren uniche due ad adottarla .. le sospensioni pull-rod e le ripresenteranno quest anno … mah .. tutti sanno che questo tipo di soluzione ha pochissimi margini di setup .. quindi o azzecchi un muso e una aerodinamica anteriore perfetta o sei fregato in partenza perche’ devi compensare con il posteriore, motivo per cui le vetture degli ultimi anni in alcune curve erano sottosterzanti e in altre sovrasterzanti. …

  10. Io non capisco, stando alle indiscrezioni, come mai in Ferrari ci sia stato, nel corso dell anno appena concluso, uno sviluppo parallelo di due progetti per la vettura 2015 : uno firmato fry/tombazis e l altro allison/altro tecnico ex lotus di cui non ricordo il nome ( chiedo venia ). Cioè invece di unire le forze si è scelto di sviluppare due strade, come se avessero il tempo necessario, cose da pazzi! Stento a crederci perché tutto sa proprio di barzelletta

    1. E sempre stando alle indiscrezioni, s è scelto di seguire la strada fry/tombazis nonostante : 1) il direttore tecnico è Allison. 2) anni e anni di fallimenti alle spalle della coppia sopracitata. Ribadisco : svegliatemi perché sto vivendo sicuramente un incubo!

    2. ciao, hai ragione a stentarci a crederci, perchè le indiscrezioni di cui parli(quali poi non so, perchè a me questa cosa mi giunge tra l’altro nuova) sono completamente errate.
      non c’è stato nessun parallelismo di progetti
      semmai e purtroppo c’è una base di progetto ideato ahimè e ahinoi da tombazis-fry e un subentro da parte di allison e il nuovo organigramma in corso d’opera, quindi per il 2015 si sta lavorando su una base ideata dai tecnici 2014 con sviluppi e aggiustamenti del nuovo corso, sia a livello telaistico che aereodinamico…
      diverso invece il discorso motoristico, dove si dovrebbe puntare e non poco su una nuova tipologia di turbina fornita e sviluppata da Garret…
      vedremo ma sarà dura radrizzare un progetto che a detta di molti era nato col piede sbagliato, pero’ io ho fiducia in allison, soprattutto come telaista…
      sperom!

  11. Leggendo l’articolo mi viene da dire che sulla F14T sono stato fatti errori (o scelte) di concezione allucinanti… la disposizione del serbatoio dell’oglio, i radiatori… e la sensazione è che neanche la F15T sarà un gran ché

  12. Cara Ferrari, fatemi una vettura che in curva va a 20km/h. ok mi sta bene! Ma vedete di non farmela andare 30km/h in meno in rettilineo perchè dovrei andare da uno psicologo a curare una forte depressione..

Lascia un commento