Giallo a Maranello: la Ferrari avrebbe sospeso Rivola

Dalla Spagna rimbalza la voce del siluramento di Massimo Rivola, direttore sportivo del Cavallino.

massimo-rivola

Massimo Rivola ricopre dal 2009 il ruolo di direttore sportivo della Scuderia Ferrari, occupandosi di regolamenti e lavorando al muretto durante la gara. Soprattutto Rivola era l’ultimo superstite della gestione Domenicali, l’unico sopravvissuto alla rivoluzione Marchionne.

Pare, però, che il dirigente sportivo italiano sia stato sollevato dal suo incarico proprio alla vigilia del Gp di Spagna. Una notizia, che rappresenterebbe un piccolo fulmine a ciel sereno. Rivola sebbene legato alla precedente gestione, conosce molto bene anche Sebastian Vettel, avendo ricoperto il ruolo di direttore sportivo alla Toro Rosso nel 2008, l’anno in cui Seb sbancò Monza.

Il team ha parlato di un “periodo di vacanza” e poi di “problemi familiari”, che sono un po’ le classiche scuse che si mettono in mezzo quando si vuol mantenere il riserbo più totale sulla vicenda. Dall’ufficio stampa del Cavallino, oltre questa spiegazione formale, non si ottiene niente di più che un “no comment” sulla vicenda, come riportato da La Repubblica.

Alcuni sostengono che dietro questa mossa ci sia l’ombra della McLaren, pronta ad ingaggiare il manager faentino. Rivola – non è un segreto – ha mantenuto un bel rapporto con Fernando Alonso e adesso sarebbe pronto a seguirlo in McLaren. Va detto che ultimamente Fernando, passando vicino al muretto Ferrari, si è spesso fermato a salutare il suo ex direttore.

La Ferrari insieme a Rivola avrebbe sospeso anche il responsabile della logistica e un cuoco. Restiamo in attesa di comprendere cosa si celi dietro questi provvedimenti che se confermati sarebbero abbastanza clamorosi. Vai a vedere che a Nando mancava la cucina italiana e non solo…

8 Commenti

  1. Non è stato sospeso ma è sospeso,
    colpa del vento…
    Troppo vento quest’anno!
    Mi fa girar le turbine.
    Qualcuno parla ma fa solo vento.
    Anche i motori, pensateci, fanno il rumore del vento aromatizzato al fagiolo.
    Insomma gente della F1 basta coi minestroni,
    due tortelli in brodo sono moolto meglio!
    Basta saperli fare.
    😛

    1. Il grave errore è dell’ufficio stampa rispondere No comment alimenta voci, sempre che sia vero che abbia risposto così ufficialmente, oppure Antonini preso mentre faceva colazione e assonnato abbia risposto così per liberarsi 😀

Lascia un commento