Gp Canada: le parole dei protagonisti

13 giugno 2010 19:17 Scritto da: Diego Mandolfo

Ancora una doppietta McLaren, Alonso agguanta il terzo posto, ma con grande rammarico. A detta dello stesso Domenicali qui la Ferrari aveva le carte in regola per arrivare alla vittoria. Al vertice si sono ancora la McLaren che si confermano le anti-Red Bull, con questa seconda doppietta consecutiva.

Sul podio un raggiante Hamilton. Accanto a lui Button che sarebbe voluto essere al suo posto. Poi Alonso, scuro in volto e consapevole di aver perso una grande occasione, ma tutto sommato il terzo gradino del podio è comunque qualcosa, sempre meglio di Massa finito 15esimo.
Ecco, a caldo, le parole dei protagonisti durante la conferenza stampa del dopo-gara:

Hamilton: “Ho avuto un supporto incredibile dai tifosi. E’ stata una delle corse più dure fatte finora. Sono orgoglioso della squadra. Abbiamo fatto un’altra doppietta, e questo grazie anche alla ottima prestazione di Jenson”.

Button: “E’ stata una corsa difficile. Sono state fondamentali le gomme. Non sai mai se puoi spingere fino in fondo o se devi controllare il loro consumo. E’ bello comunque essere ancora sul podio, è bello aver fatto un doppieta. Ma avrei preferito essere davanti ad Hamilton“.

Alonso: “Un vero peccato, avevamo una macchina molto competitiva. Ho lottato con Lewis grazie ad un pit-stop fantastico, poi ho perso la posizione due volte per colpa dei dopppiaggi. Ma siamo ancora lì, abbiamo recuperato il nostro gap rispetto alla McLaren“.

Queste le dichiarazioni dei tre piloti a podio subito dopo l’arrivo. Ecco le parole dei rispettivi Team Principal:

Domenicali (Ferrari): “Non sono contento, oggi potevamo fare di più. Avevamo il passo di gara per vincere. Ci sono stati tanti episodi che hanno caratterizzato, negativamente, la nostra gara. Grande rammarico, potevamo fare più punti. Negli ultimi giri era difficile attaccare e abbiamo portato la macchina al traguardo“.

Whitmarsh (McLaren): “La squadra ha fatto un lavoro fantastico. Abbiamo fatto le scelte giuste cogli pneumatici. Entrambi i piloti si sono comportati bene. Noi puntiamo sempre a vincere tutto, ora dobbiamo tenere il passo delle migliori“.

Horner (Red Bull):” E’ stata un gara difficile per gli pneumatici. Abbiamo cercato di fare qualcosa di diverso, ma il vantaggio iniziale non è stato sufficiente. Non possiamo sottostimare, per il futuro, Ferrari e Mercedes, ma sapevamo che qui, come a Valencia, era la Red Bull la favorita. Abbiamo limitato i danni

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!