Renault-Lotus e HRT-Toyota nel 2011?

7 novembre 2010 13:23 Scritto da: Andrea Facchinetti

Una clamorosa notizia sta scuotendo il paddock: la Lotus Cars avrebbe avanzato un’offerta d’acquisto alla Renault, controllata da Genii Capitals, facendo tornare in F1 il vero Team Lotus. L’ HRT avrebbe invece finalmente trovato l’accordo con Toyota per l’utilizzo dei telai della casa giapponese del 2010.

RENAULT-LOTUS – Quella che sembrava una notizia infondata ora sta trovando conferme dai diretti interessati. E’ lo stesso Eric Boullier, Team Principal Renault, ad ammettere che ci sono discussioni con la Lotus Cars, di proprietà della malese Proton, per la vendita della scuderia. “Ci sono delle discussioni, ma ne abbiamo anche altre con altri sponsor e compagnie. Al momento ci sono molti rumors infondati, ma è vero che abbiamo parlato con Lotus Cars per una possibile collaborazione“. Queste voci spiegano il rifiuto da parte della Lotus Cars di concedere l’utilizzo alla 1Malaysia di Tony Fernandes del nome “Team Lotus” anzichè il corrente “Lotus Racing” dal prossimo anno. Tra le due parti è in corso una causa giudiziaria, ma se Lotus Cars dovesse acquistare la Renault, le già poche speranze di Fernandes di utilizzare il nome storico del team svanirebbero del tutto, costringendo il malese ad un cambio di nome in 1Malaysia oppure Air Asia, brand di sua proprietà. La Renault rimarrebbe come semplice fornitrice di motori di Red Bull e del team di Fernandes: nel comunicato dei giorni scorsi, dove la Renault annunciava quali team fornirà dal 2011, non compare il team Renault stesso. Un altro indizio di una possibile vendita del team?

HRT-TOYOTA – Sembra che stia finalmente giungendo al termine la telenovela HRT-Toyota. Già a giugno si parlava di un possibile acquisto da parte del team spagnolo delle strutture e telai della casa giapponese, ma le voci erano sempre state smentite. Secondo l’Auto Bild, a giorni il team di Carabante annuncerà finalmente di aver acquistato le strutture dalla Toyota, utilizzando quindi nel 2011 la TF110. L’HRT potrebbe trovarsi in un’ottima situazione il prossimo anno: è sempre più vicino infatti l’ingaggio di Pedro De La Rosa, il quale ha svolto per la Pirelli i test delle nuove coperture. Il veterano spagnolo conoscerebbe già la vettura (che verrà comunque aggiornata per il 2011) e le gomme italiane. Grazie all’accordo con Williams per l’utilizzo del cambio della scuderia inglese, si fanno i nomi di Bottas (attuale tester Williams) e addirittura quello di Hulkenberg come seconda guida. Infine, Juan Villalonga, ex CEO Telefonica, è un nuovo partner del team e avrà il compito di recuperare sponsor per la scuderia spagnola.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!