McLaren non esclude motori “Made in Woking”

7 marzo 2011 19:15 Scritto da: Davide Reinato

Quale sarà il futuro della McLaren una volta scaduto l’accordo con Mercedes? Da tempo si vocifera che il team di Woking costruirà in proprio i motori e, con molta probabilità, questo accadrà veramente.

In realtà, McLaren ha già costruito in casa il nuovo motore della nuova Mp-4-12C, la supercar stradale che fa già sognare molti ricchi pretendenti. In quella occasione, la McLaren ha realizzato un propulsore V8 da 3,8 litri twin turbo, rompendo di fatto la “collaborazione” con Mercedes.

Per la Formula 1, potrebbe accadere esattamente la stessa cosa. Parlando delle nuove regole, infatti, Martin Whitmarsh ha ammesso che il 2013 sarà un anno cruciale per la categoria. Il team principal della Mclaren ha anche aggiunto che se non entreranno nuovi costruttori, l’obiettivo per cui le nuove regole sono state pensate, non sarà raggiunto.

McLaren ha comunque un accordo con Mercedes per la fornitura di motori fino al 2015, ma Whitmarsh non esclude nuovi scenari per un paio di anni prima: “Non possiamo escludere nulla, perché siamo una squadra ambiziosa. La Formula 1 è il terzo evento sportivo più grande al mondo ed il miglior mezzo per differenziare il proprio marchio”.

Il Gruppo McLaren ne guadagnerebbe moltissimo in termini d’immagine e sarebbe un costruttore vero e proprio, alla pari di Ferrari e Mercedes. Nella speranza – come diceva Whitmarsh – che altri costruttori tentino l’ingresso, anche come semplici motoristi.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!