GP Monaco 2011: anteprima e orari del weekend

24 maggio 2011 11:58 Scritto da: Davide Reinato

Neppure il tempo di metabolizzare quanto successo nell’ultima corsa in Spagna che il circus si sposta nel Principato di Monaco. Sulle stradine di Montecarlo, andrà in scena questo weekend la sesta prova del mondiale di Formula 1 2011, il classico GP di Monaco. Storico, affascinante, ricco di glamour. Questi sono gli aggettivi più utilizzati per descrivere il circuito cittadino per eccellenza, dove si correva ancora prima che la F1 venisse alla luce.

I 3,34 chilometri del tracciato monegasco rappresentano una vera sfida per i piloti. Tra marciapiedi, tombini e barriere di protezione fin troppo vicine, anche il più piccolo errore qui si paga caro. Il tracciato è corto, ma il GP di Monaco è tra i più lunghi in termini di durata: per completare i 260 Km previsti, spesso si arriva quasi allo scadere delle due ore regolamentari.

Quella di domenica, sarà una gara piuttosto interessante e qualcuno è pronto a scommettere che non vinceranno i soliti. Ma contrastare lo strapotere Red  Bull sarà complicato anche da queste parti. La RB7 in qualifica può contare su un grande margine sugli avversari e, notoriamente, chi riesce  a partire davanti a Montecarlo ha già metà vittoria in pugno.

A differenza degli altri anni, però, c’è la variabile gomme Pirelli. Il costruttore italiano, infatti, farà debuttare a Monaco il pneumatico Pirelli Red Supersoft, ossia la mescola più morbida tra quelle realizzate quest’anno. Il degrado in pista non dovrebbe essere così marcato come quello avuto nelle scorse gare, ma comunque si potrebbero venire a creare situazioni interessanti che, per fortuna, non dovrebbero far diventare la corsa monegasca molto scontata. A Montecarlo servirà a poco o nulla il DRS. Il sistema dell’ala mobile – tra l’altro vietato nelle prove ed in qualifica sotto il tunnel – non aiuterà a fare sorpassi, dato che la DRS zone è di soli 300 metri, sul rettilineo principale prima di arrivare alla curva Saint Devote.

Fare un giro al limite su questa pista, è roba da mettere i brividi. Figuriamoci farne 78, tra i mille pulsanti al volante e gli avversari vicini. Basta guardare il giro della pole dello scorso anno per rendersi conto di quanto vanno veloce e di quanto è facile commettere un errore.

GP MONACO – IL PROGRAMMA DEL WEEKEND

Giovedì 26 Maggio
Prove Libere 1         10:00 – 11:30 | Live su BlogF1.it
Prove Libere 2         14:00 – 15:30 | Live su BlogF1.it

Sabato 28 Maggio
Prove Libere 3         11:00 – 12:00 | Live su BlogF1.it
Qualifiche                14:00 – 15:00 | Live su BlogF1.it e in TV su Rai 2

Domenica 29 Maggio
Gara, GP Monaco     14:00 | Live su BlogF1.it e in TV su Rai 1

294 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!