Montezemolo: “Avanti così, Massa resta con noi”

19 luglio 2011 17:55 Scritto da: Antonino Rendina

Adesso sì Ferrari. Deluso dopo le prime gare, infuriato dopo Barcellona, il presidente Montezemolo è tornato a parlare prima della trasferta in Germania. Il numero uno di Maranello è apparso visibilmente soddisfatto per la brillante prova bretone e fiducioso per il prosieguo di stagione.

Non rinunciando a quella folle utopia di color iridato: “Alonso non molla? Fa bene a sperare, la speranza è l’ultima a morire. Siamo tutti delusi per non essere stati a inizio stagione dove volevamo essere e per questo mi fa piacere la vittoria di Silverstone, con una dimostrazione di superiorità che ci fa ben sperare. I conti si fanno pur sempre alla fine, noi però lavoriamo anche per il prossimo anno”.

La cosa fondamentale è essere tornati ultra competitivi, la vittoria di Silverstone ha scacciato crisi e tentennamenti. Il lavoro di questi mesi è stato più che positivo: “Certamente è stata una vittoria avvenuta nel momento giusto, dopo tanto, tanto lavoro. Avevo chiesto una grande reazione e ringrazio i nostri uomini per l’impegno e le capacità dimostrate. Il fatto che la prima vittoria stagionale sia arrivata a Silverstone, nello stesso circuito e nello stesso mese in cui la Ferrari ha vinto il suo primo GP nel ’51 dimostra la forza della squadra. La Ferrari c’è sempre: da 60 anni una vettura rossa è alla partenza di ogni gara”.

Sessant’anni di F1 fatti di grandi macchine e grandi piloti, compresi Fernando Alonso e Felipe Massa. Quest’ultimo definitivamente confermato dal presidente Montezemolo. Nel 2012 lo spagnolo e il brasiliano difenderanno ancora insieme i colori del Cavallino.

“Massa e Alonso portano sempre qualcosa in più. Negli anni Settanta, quando ero un giovane dirigente sportivo, si diceva che macchina e pilota contavano 50 e 50. Oggi la macchina conta di più ma proprio in quel 30% il pilota può fare la differenza. Alonso è fortissimo, Massa è in ripresa, credo che i piloti non siano un problema. Questo è il periodo delle voci ma i piloti del prossimo anno saranno Alonso e Massa”.

E’ il periodo delle voci, vero. Rumors e indiscrezioni destinate a rimanere tali. La Ferrari onorerà il contratto stipulato con Felipe, poi si vedrà. E’ l’ennesima riconferma del paulista, la più autorevole però se consideriamo la fonte. Bisogna crederci. 

Con un po’ di malizia verrebbe da pensare che questa scelta faccia comodo più di tutti a Fernando Alonso. Sempre più “uomo solo al comando” nel team, libero di esprimere il suo straordinario potenziale senza compagni scomodi intorno e con tutto il supporto necessario. Ma noi non siamo maliziosi e quindi non lo pensiamo. Lo scriviamo direttamente…

95 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!