Massa pensa ad un futuro a ruote coperte

13 agosto 2011 12:29 Scritto da: Davide Reinato

Felipe Massa è tornato in pista, oggi, durante la quarta prova stagionale del Trofeo Linea, una delle serie che si svolgono insieme al Racing Festival, ormai divenuto uno dei più importanti eventi del panorama automobilistico sportivo brasiliano. Il ferrarista, uomo marketing della Ferrari per il mercato sudamericano, ha ottenuto il secondo tempo nella sessione mattutina ed il sesto in quella del pomeriggio, a meno di otto decimi dalla prestazione dell’amico fraterno, Cacà Bueno.

Felipe non ha resistito alla tentazione di scendere in pista, un ottimo modo di tenersi in forma nonostante le ferie “forzate” concordate con la FOTA. Sulla scia di papà Massa, Felipe ha dichiarato di poter fare un pensierino su queste auto per un futuro lontano dalle monoposto: “Sicuramente, questo tipo di competizioni potranno essere un’ozione il giorno che deciderò di lasciare la Formula 1. Mi sono divertito tantissimo oggi”.

Erano dieci anni che Felipe non scendeva in pista con una vettura a ruote coperte per una competizione ufficiale: “L’ultima volta che l’ho fatto – ricorda il brasiliano – era il 2001. Corsi con l’Alfa Romeo 155. Mi aspettavo un po’ di fatica oggi, ma il sesto posto della seconda sessione non è un risultato da buttar via”. L’unica cosa da buttar via è la sua sospensione, rovinata in un incidente: “Sarei potuto andare più veloce, ho urtato la chicane e la sospensione anteriore si è danneggiata, così lo sterzo è diventato molto pesante. Ma devo dire che la Trofeo Linea è davvero interessante da guidare”.

Massa non è l’unico a pensare al futuro. Recentemente, Liuzzi ha confermato di essersi iscritto ad una gara di V8 Supercar per l’evento di Surfers Paradise.

5 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!