La Ferrari non demorde: Alonso buon 4° in griglia

10 settembre 2011 16:20 Scritto da: Antonino Rendina

In Ferrari hanno lavorato sodo tra venerdì e sabato, e alla Scuderia italiana va dato atto di essere riuscita a raddrizzare parzialmente la situazione. Soprattutto per quanto riguarda l’utilizzo delle mescole medie.

Felipe e Fernando hanno “retto” i rivali in Q1 senza troppi affanni. Il solito distacco, certo, ma non quel secondo e otto visto ieri che sembrava un drammatico abisso, difficile da colmare.

Miglioramento figlio di una scelta fatta stamattina e molto ponderata, quella di privilegiare un po’ più il carico aerodinamico, l’aderenza, rispetto alla velocità di punta.

Decisione giusta per “caricare” un po’ più le gomme e per ovvviare al terribile sottosterzo della 150° Italia. Il risultato delle qualifiche del Gp d’Italia non è di per sè eccellente ma diventa confortante se paragonato alla paura della vigilia.

Alonso è in seconda fila, pronto a giocarsela con Vettel e i McLarenisti. Massa segue in sesta posizione. In mezzo agli alfieri rossi c’è Webber. Durante le prove ufficiali c’è stato più di un accenno di gioco di squadra tra i due con il brasiliano che ha “tirato” il compagno di squadra per dargli un po’ di scia. Immagine che è piaciuta, secondo la migliore tradizione ciclistica dei grandi e generosi gregari.

Non sarà una Ferrari splendente ma è un team che sa ancora entusiasmare la gente e fare quadrato intorno a un obiettivo. Che stavolta è il podio in casa. E con il giro buono di Alonso in Q3 l’impresa non è impossibile.

Ecco le impressioni di Fernando Alonso: “Il quarto posto è un buon risultato. La posizione ci permette di lottare per il podio e in partenza possiamo insidiare le prime posizioni. Per tutto il week-end abbiamo avuto problemini di assetto, vediamo adesso che succede. C’è anche qualcos’altro che possiamo fare sulla macchina per migliorarla in vista di domani…”

Abbastanza soddisfatto il presidente Montezemolo: “Siamo proprio dove pensavamo di essere. Seconda e terza fila. Sono posizione buone per disputare una gara da protagonisti, che è quello che vogliamo fare per questi fantastici tifosi”.

Felipe Massa: “Potevo essere un po’ più avanti del sesto posto, ho commesso qualche errorino. Ci sono due squadre forse più veloci di noi sul giro però la gara è tutt’ altra cosa e credo che abbiamo tutte le carte in regola per  fare bene”.

 

12 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!