Pirelli migliora ancora l’innovativo Racing Tyre System

25 gennaio 2012 09:07 Scritto da: Davide Reinato

Pirelli ha notevolmente migliorato il proprio  Racing Tyre System. Si tratta di una innovazione che consente la raccolta di dati durante le prove e la gara, grazie ad un elaborato sistema integrato unico. Tale sistema mette in connessione gli ingegneri Pirelli con le vetture, i team e i tecnici della FOM.

La nuova piattaforma, sviluppata dal dipartimento Information Technology della Bicocca, consente di monitorare le prestazioni delle gomme e la loro evoluzione in termini di usura. In particolare, questo sistema contiene anche la “Carta d’identità” di ogni pneumatico e ne traccia un’anagrafe aggiornata in tempo reale, ogni evoluzione, partendo dai materiali produttivi fino alla fase di smaltimento.

Il Racing Tyre System mette in connessione le vetture, i computer delle squadre e i tablet in dotazione ai tecnici Pirelli, grazie ad un server centrale installato nel quartier generale di Pirelli a Milano. Il sistema centrale ha il compito di raccogliere tutte le informazioni da quando la gomma viene montata sul cerchio, dunque i pesi necessari alla bilanciatura, le pressioni, e molto altro. Durante l’utilizzo, la monoposto trasmette i valori sui tablet degli ingegneri Pirelli. La mole di informazioni raccolte è sempre consultabile in tempo reale sia dagli ingegneri in pista, sia dal Centro Ricerca e Sviluppo di Milano. E’ proprio in Italia che vengono effettuate le analisi e proiezioni e subito trasmette a tutti i team.

Anche la Formula One Administration collabora, fornendo i tempi sul giro di ogni pilota, ricevendo nel frattempo da Pirelli informazioni utili, come per esempio la scelta di mescola per ogni pilota. Questo consentirà agli operatori della FOM di ritrasmettere queste informazioni alle TV e alla stampa accreditata, a tutto sostegno delle telecronache.

Il sistema è in piena evoluzione e nel corso del 2012 si arricchirà di nuove funzioni, quali l’analisi delle prestazioni nei singoli settori, in modo da avere una panoramica completa delle prestazioni in ogni fase della corsa. Inoltre, tra le novità, c’è anche il sistema di rilevazione delle temperature tramite Bluetooth, accelerando così tutte le fasi di misurazione e trasmissione dei dati.

6 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!