GP Spagna 2012: anteprima e orari del weekend

6 maggio 2012 12:42 Scritto da: Davide Reinato

Ancora pochi giorni e scatterà la quinta prova del mondiale di Formula 1 2012: il Gran Premio di Spagna. Ad ospitare l’evento è, come accade dal 1991, il Circut de Catalunya situato al Montmelò, pochi chilometri a nord di Barcellona. Questa è una pista che i piloti conoscono molto bene, dato che viene anche utilizzata durante i test invernali per la grande varietà di curve ed il clima mite.

Una pista impegnativa che si snoda in 16 curve, raccordate dal grande rettilineo iniziale che misura ben 1047 metri. Grandi staccate, curvoni veloci in appoggio e tornanti dove è importante avere un’ottima trazione. Al Montmelò la parola d’ordine è stabilità. Domani, nell’analisi dell’Ing. Mazzola, scopriremo i segreti di un buon setup per affrontare al meglio la pista spagnola.

Il circuito di Catalunya è affascinante, ma trovare uno spunto di sorpasso è spesso difficile. Riuscire a stare vicini nei curvoni veloci per poi attaccare in staccata è spesso complicato, dato che l’esasperazione aerodinamica delle attuali vetture crea delle turbolenze che disturbano i flussi d’aria di chi segue, con conseguente perdita di carico aerodinamico. Esistono comunque dei punti interessanti dove sorpassare: per esempio la curva ELF, particolarmente favorevole a certe manovre d’attacco, perché si arriva velocissimi dal rettilineo principale ed è possibile sfruttare sia la classica scia che il sistema DRS. Questa curva è stata spesso teatro di spettacolari incidenti, specie al via della gara, ma per fortuna le ampie vie di fuga rendono questo tracciato uno dei più sicuri del mondiale.

Altro punto particolarmente interessante è la curva SEAT, un tornante lento in discesa, dove spesso si arriva al bloccaggio degli pneumatici anteriori se l’assetto della vettura non è ottimale. In uscita di curva, poi, è fondamentale la trazione per evitare di essere sopravanzati poco dopo. Gli altri segreti della pista spagnola ce li spiegano i due piloti della Sauber: Sergio Perez e Kamui Kobayashi.

Gran Premio del Bahrain Prossima gara: Gran Premio di Spagna – Timetable
Venerdì 11 Maggio: Prove Libere 1: 10:00 – 11:30 | Prove Libere 2: 14:00 – 15:30
Sabato 12 Maggio: Prove Libere 3: 11:00 – 12:00 | Qualifiche: 14:00 – 15:00
Domenica 13 Maggio: Gara, Gran Premio di Spagna: ore 14:00

74 Commenti

  • Redisbetter

    io spero non piova, voglio vedere i veri progressi dei team e poi probabilmente sarà una bella gara con diverse strategie visto che la pirelli porta le soft e le hard saltando le medium

  • Prevista pioggia x la gara….la ferrari può sorridere…

  • John, ma non avevi delle nozze in ballo con annessa luna di miele?

    • siccome deve sposarsi a Tombazis, sta aspettando che lo caccino via, sai, il greco da quando se n’è andato Costa si è messo in testa di riuscire a far bene e allora è sempre al lavoro e quindi trascura il povero John. E’ questo il motivo per cui è sempre nervoso e incaxxoso. In fondo chi disprezza compra no? ;-)))))

      • e io che non avevo capito niente…Perdono.
        Anzi, John, a dimostrazione della mia commossa partecipazione, come regalo per le nozze imminenti stavo pensando all’alettone con tricolore della F150 ad uso vassoio per le portate di feta, olive, suvlaki e bicchierini di Uzo…..

  • Nella prima giornata di test al Mugello, Alonso ha realizzato un tempo assurdo 1:22.444 con gomme hard nuove in un run di 13 giri, con pista quasi bagnata e con configurazione scarichi di prova rivolti ancora verso l’esterno, mentre la versione vista nell’ultimo giorno di test aveva scarichi dritti ed interni, quindi, considerando le condizioni della pista che vi erano il primo giorno di test la prima configurazione (scarichi esterni) è quella che da la migliore prestazione, perchè non usarla più?

    Non mi meraviglierei se a Barcellona dovessimo vedere una configurazione inedita.

    • Il Mugello non mette in risalto ne difficoltà in frenata, ne quelle di trazione, motivo in più per considerare i tempi ‘fuffa’ in relazione allo stato attuale della monoposto italiana.

      • Veramente la domanda era diversa, non considerare i tempi come prestazione pura, considerali solo in raffronto all’ultimo giorno di test, le caratteristiche del circuito non variano, tranne per il fatto che il 1° maggio era bagnato, nonostante tutto Fernando ha realizzato un tempo ottimo. metti che l’ultimo giorno ha realizzato un tempo superiore di poco più di 1 sec che potrebbe essere annullato solo dalle condizioni della pista, se poi ci metti che il primo giorno di test ha fatto il tempo 13 giri in confronto ai 3 dell’ultimo giorno e che era ancora in configurazione provvisoria e con la vecchia carrozzeria…….

      • sorry: “l’ultimo giorno ha realizzato un tempo INFERIORE……”

      • Il primo giorno la pista era certamente poco gommata, ma era asciutta. Nessuno sul bagnato ne tantomeno con pista umida può fare un tempo solo di un secondo più lento rispetto al suo migliore.

        Il primo giorno dici che Alonso aveva gomme nuove, mentre l’ultimo si sa che avesse gomme hard ma USATE, e ha levato un secondo e oltre al suo tempo…

        In ogni caso, non sappiamo i carichi di benzina o non sappiamo nemmeno se Alonso tirasse come un forsennato o meno, gli unici che sanno qualcosa sono quelli che erano lì presenti davanti ad uno schermo pieno di dati, e cioè solo gli uomini in Rosso :) Domani sapremo finalmente il verdetto!

  • buonasera ragazzi….come va?…spero bene….cmq il lavoro è stato ottimo e proficuo….tranquilli…un saluto

  • e intanto dalla mclaren arriva il capo aerodinamico david sanchez, avanti il prossimo

    • tombazis si vede sempre piu accerchiato magari è la volta buone del benservito inoltre le parole di montezemolo ha fatto capire che o la musica cambia o tutti a casa…. AMEN MEGLIO TARDI CHE MAI !

  • tatanka2003

    La febbre sale… Domenica, tv, divano, un buon mojito e sigaro… Arriverà… Arriverà…

  • ..ciao a tutti,volevo condividere con voi le ultime news che ho trovato in giro per il Web.
    Marc Genè ha dichiarato, ad un giornale spagnolo, che secondo lui, la Ferrari a Barcellona compiera il piu significativo passo avanti, in termini di prestazioni, visto in Formula Uno negli ultimi anni!!
    Sempre secondo lo spagnolo, questo consentira ad Alonso di giocarsi il podio con le Lotus al Gp di Catalunya,che per lui sono le candidate alla vittoria..

    IO CI CREDO,FORZA FERRARI!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!