Ferrari, parla Andrea Stella: “Competitivi in Germania”

17 luglio 2012 12:59 Scritto da: Antonino Rendina

Oltre ad essere un ingegnere capace e stimato dai piloti con cui lavora, Andrea Stella è l’uomo che sta passando alla ribalta per quel modo informale e italianissimo con cui parla via radio a Fernando Alonso.

Stravolgendo così il sacro rituale di una F1 da sempre anglofona e mandando al contempo in crisi una decina di squadre, che non possono più capire, captare, sfruttare,  la maggior parte delle informazioni trasmesse da muretto a pilota.

Un modo, questo, per niente casuale di ergersi a leader del mondiale in tutti i sensi. E’ il percorso netto di Alonso che sta portando la Ferrari a braccetto – ma sudando le proverbiali sette camicie – verso un mondiale insperato soltanto qualche mese fa.

Titolo non vinto, per carità, anzi la salita è più dura che mai. Ma considerando dove la Ferrari era a Melbourne si può dire che questo 2012 è già stato un successone. Ne è consapevole Stella:

“A inizio stagione pochi credevano che dopo nove gare ci saremmo trovati in questa posizione. Noi però abbiamo sempre mantenuto un atteggiamento positivo e soprattutto abbiamo lavorato tantissimo” .

Lavoro che, se non è proprio all’inizio, è ancora lungo: “Dobbiamo migliorare ancora un sacco, abbiamo bisogno di più velocità massima. Perchè la velocità di punta rende la vita più facile in gara. Ma dobbiamo stare attenti a non penalizzare il carico aerodinamico, soprattutto quest’anno che la nostra monoposto lavora benissimo nei curvoni veloci”.

Va ritrovata insomma quella perfetta efficienza aerodinamica – ovvero il rapporto più equilibrato possibile tra deportanza e resistenza- che è stata il punto forte delle ultime belve vincenti del cavallino, la F2007 e la F2008.

Anche se proprio la Red Bull, nel 2010 e nel 2011, ha dimostrato come si possa vincere anche puntando tutto sul carico aerodinamico, anche a scapito dello spunto assoluto. Almeno così funziona in questa Formula 1 tutta “carico aero” che fa storcere il naso a Montezemolo.

Proprio per la bontà aerodinamica della vettura in casa Ferrari vige un moderato ma sincero ottimismo per il prosieguo di stagione. Lo stesso Andrea Stella non si nasconde in vista della terribile Hockenheim, uno di quei Gp caldi e afosi di luglio dove si sparano le cartucce migliori per il mondiale:

“Siamo andati forte a Valencia e a Silverstone, circuiti opposti per un certo verso. Hockenheim è quasi un misto fra i due, ha parti lente e veloci. Non vedo ragioni per cui non dovremmo essere competitivi, mi aspetto una Ferrari in palla”.

I tredici punti su Mark Webber in classifica sono poco e niente perchè “bisogna tenere gli occhi aperti, le cose possono cambiare molto velocemente” chiude Stella.

Eppure con una F2012 così protagonista e competitiva non è detto che per la Ferrari le cose non possano migliorare ancora. Magari è l’anno buono per il colpo di reni risolutorio.

La frusta allo sviluppo serve per tornare a fare l’andatura e ti saluto e sono. L’aspirazione di milioni di ferraristi e della squadra stessa Scuderia d’altronde è quella di tornare ad avere la vettura più veloce in pista. Questo non è un mistero.

52 Commenti

  • Ferrarista Sfegatato

    Stella ha tutto il diritto di essere contento del lavoro svolto fin ora ma non dobbiamo fermarci … dobbiamo migliorare ancora per diventare prima forza del mondiale … l’obiettivo della ferrari dev’essere questo ! E poi soprattutto in vista di Spa e Monza dobbiamo migliorare la velocità di punta … FORZA FERRARI! KEEP PUSHING!

  • buongiorno ragazzi. ho letto un po’ di commenti e come al solito….vabbè…lasciamo perdere. io vi dico solo una cosa. quella che vi ripeto dal primo giorno di test quando tutti mi davano addosso. state calmi e abbiate pazienza. si sta facendo sin dall’inizio dell’anno un lavoro straordinario. nessuno si esalta nei momenti di gioia e nessuno si dispera nei momenti tristi, dove le cose non vanno nel verso giusto.
    detto questo la squadra è consapevole che il lavoro che è stato fatto è tanto, ma anche che tale lavoro non basta, bisogna progredire giorno dopo giorno.
    un saluto e buon GP
    P.S. ci aspettano due settimane intense e poi un po’ di meritate vacanze!!!…
    un saluto ancora e forza Ferrari Forza Nando Forza Felipe

  • Ho letto come al solito commenti dei popolo Ferrarista adesso troppo ottimisti. In effetti è sempre stato cosi’ se andiamo male scoppia il melodramma e andiamo giu’ poi vinciamo qualche gara e abbiamo gia’ il titolo.
    Quello che posso dire è che abbiamo senza dubbio il migliore pilota che in questa situazione di equilibrio è il favorito.
    Ma attenzione è veramente vero che la situazione è equilibrata ?
    Io ho ancora qualche dubbio… la RBR in Spagna andava fortissimo primo del problema all’alternatore.

    In Uk gli assetti da bagnato potrebbero avere falsato le prestazioni, quindi aspettiamo una gara asciuta con temperature medie.

    • Anch’io sento troppo ottimismo si dimentica che gli ultimi sviluppi non hanno convinto e che la redbull ha cambiato marcia nell’ultimo mese, vediamo i prossimi 2 gp e poi tiriamo le somme, io per adesso non sono molto ottimista ma preoccupato dal potenziale della redbull, spero di sbagliarmi

      • scusa perche dici che nn hanno funzionato a valentia eravamo la 2 forza a silverstone c è la siamo giocata poi per colkpa di ste benedette pirelli nn abbiamo trionfato… nn mi pare malaccio…

      • oggi siamo la seconda forza dietro le redbull, per vincere dobbiamo essere i primi perche’ alonso non puo’ fare sempre miracoli, non sono pessimista ma realista, la redbull era ed e’ sempre su un’altro livello non solo tecnico

      • Beh si stanno attrezza do per diventare la 1 forza… wait and see…. se vincessimo con una macchina inferiore sarebbe ancora più umilante per vettel e tutta la rb…. :)))

      • Beh si stanno attrezza do per diventare la 1 forza… wait and see…. se vincessimo con una macchina inferiore sarebbe ancora più umilante per vettel e tutta la rb…. :)))

    • Il popolo ferrarista è (generalmente) ottimista perchè dal 13 maggio (GP di Spagna) ad oggi la Ferrari ha sempre lottato per la vittoria.
      GP SPAGNA
      1. Maldonado
      2. Alonso +3.195
      GP MONACO
      1. Webber
      2. Rosberg +0.643
      3. Alonso +0.947
      GP CANADA
      1. Hamilton
      5. Alonso +13.411 (sarebbe arrivato 2° se non avesse azzardato una sosta in meno)
      GP EUROPA
      1. Alonso
      GP GRAN BRETAGNA
      1. Webber
      2. Alonso +3.060

      Ecco perchè l’ottimismo serpeggia nei fan della Rossa.
      In Australia, nella prima gara, Alonso finì la gara 5° con un imbarazzante +21.500 dal vincitore Button.

      • Il problema è che a Valencia la RB stradominata, mentre a Silverstone ha vinto nonostante fosse un circuito molto favorevole alla Ferrari.

        Questi due gran premi che verranno, con temperature alte e gomme soft/medium, saranno la prova del 9 e faranno andare in vacanza il Circus con le idee molto più chiare.

      • *stradominava

      • Come ho scritto se la situazione è quella data dai risultati siamo i favoriti. Ma ripeto il mio dubbio rimane la prestazione delle RBR in spagna con annesso il rumore degli scarichi soffiati.

        Potrebbe essere stato un caso dovuto alle condizioni della pista e delle temperature calde che forse hanno avvantaggiato la RBR, come potrebbe essere un caso la prestazione in Uk della FErrari visto che i team avevano assetti da bagnato.

        In realta’ prima della spagna la pensavo come te, adesso devo verificare che la RBR non abbia preso il volo con qualche soluzione poco regolare.

    • Concordo, ma quello che mi frulla nel cervello non sono tanto gli sviluppi che comunque hanno funzionato al 75% quanto le prestazioni incredibili in spagna della RBR e il rumore degli scarichi soffiati.
      E’ puer vero che in questo campionato è difficile capire quali siano i valori, le gomme cambiano scenario quindi il secondo di vantaggio della RBR potrebbe essere una conseguenza delle temperature elevate in spagna.
      Di certo in Inghilterra gli assetti erano da bagnato, quindi c’è stato un rimescolamento delle carte. Considera che il vantaggio della RBR con gli scarichi soffiati è legato ad un assetto piu’ picchiato e piu’ scarico, l’aderenza è ottenuta grazie all’effetto minigonna termica, che nelle altre monoposto è meno efficace.

  • Finalmente capiremo meglio dove sono Ferrari e Rbr. In realta’ in Inghilterra si è gareggiato con assetti da bagnato, questo potrebbe avere falsato le prestazioni anche se tutti correvano piu’ o meno con lo stesso handicap.
    Certo è strano vedere un dominio schiacciante della RBR prima di Silverstone, ma come ha scritto qualcuno potrebbero avere trovato la pista ideale per le temperature alte.
    Vedremo in Germania se il tempo sara’ clemente.

  • la ferrari è competitiva in ogni circuito in piu qui nel 2010 piazzo una doppietta…!!!

    • nn vuol dire nulla ronny….. macchina completamente diversa gomme competamente diverse …vedremo sabaro e domenica come è messa la rossa….

      • vero…pero oramai la ferrari ha dimostrato di andare bene in ogni tipo di circuito…!!

      • me l aspetto in palla ma nn sara’ un passegiata ..con rb sempre fortissime e 1 della classe e la meclaren che sa di giocarsi tantissimo in questi 2 gp e quindi porterranno tutto le soluzioni che hanno in cantiere …per la serie o la va o la spacca…certo è un rischio… che pero devono correre nnhanno scelta un po come la ferrari d inizio anno che è stata un uragano con lo sviluppo…anche per loro è valso il motto o la va o la spacca …per nsotra fortuna sinora è andata molto bene speriamo si continui cosi….anzi meglio di cosi ihhhh :)))

  • Stefano Domenicali è il ritratto della tranquillità e della determinazione per il raggiungimento degli obiettivi.

    Andrea Stella e Fernando Alonso sono la simbiosi perfetta tra tecnico e pilota.

    I team radio in italiano sono il simbolo dell’Italia che sa lavorare e vuole farsi sentire.

    La Ferrari è uno dei marchi più famosi al mondo, simbolo di velocità, stile e tecnologia.

    La formula 1, quest’anno, dovrà inchinarsi alle Rosse di Maranello!

  • io credo che in germania saranno diverse squadre vicinissime fra di loro , è sempre stato cosi negli anni passati su questa pista , nessuno parla della mercedes ma nella gara di casa faranno di tutto per lottare per la vittoria anche se vedendo le due classifiche ormai hanno poco da dire ma vincere in casa renderebbe non dico positiva la stagione ma almeno soddisfacente , poi la lotus con temperature basse potrebbe soffrire ma la pista sembra adatta per loro e infine red bull e ferrari che lottano per il titolo e onestamente vedo meglio la rossa , che ha sempre fatto bene in germania e poi la red bull ha un vettel che di solito quando ha piu pressione sbaglia , e qui ne avrà molta sia perche corre in casa e sia perche altri passi falsi non ne puo fare visto che è a – 29

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!