Massa, odor di rinnovo? Ma a Maranello non hanno fretta

25 settembre 2012 18:02 Scritto da: Davide Reinato

La Ferrari sarebbe in procinto di annunciare il rinnovo di Felipe Massa. E’ questa l’indiscrezione lanciata da Roger Benoit, corrispondente del quotidiano svizzero Blick. Tuttavia, sono e rimangono supposizioni – seppur molto realistiche – di un collega. La Ferrari ha insistito, ancora una volta, che non si è fissata nessun limite temporale per decidere il futuro di Felipe Massa.

Il brasiliano ha sicuramente mostrato un miglioramento delle prestazioni nelle ultime gare, ma a Maranello sono ben consapevoli che un pilota non si può valutare solo da qualche buon risultato. Inoltre, i punti che mancano a Massa in classifica pesano anche per i costruttori che, a fine anno, significheranno soldi guadagnati o persi. Perché mentre Alonso conduce la classifica con 194 punti, Massa ne ha raccolti appena 51.

L’unica cosa certa è… che non ci sono certezze. Lo stesso Stefano Domenicali è stato chiaro su questo punto: “La gestione dei piloti resta una questione interna, non c’è necessità di comunicare all’esterno ciò che accade. Daremo comunicazione solo quando ci sarà qualcosa da dire, ma non prima di allora”.

Bocche cucite a Maranello, forse interessati a guardare le mosse altrui per poi agire di conseguenza. E, anche se Alonso lancia sviolinate a Massa, il futuro di chi vestirà di Rosso nel 2013 è ancora tutto da delineare.

31 Commenti

  • Nessun datore di lavoro rinnova un contratto a un dipendente che con lo scarso rendimento gli ha causato e gli causera’ la perdita di parecchi soldoni della classifica costruttori.
    Montezemolo sarebbe davvero pazzo a rinnovargli il contratto,
    Ma Massa e’ un pilota che sa accettare senza fiatare le regole interne del team, perche’ vi ricordo che anche se solo prendesse 5 milioni di stipendio annuo, in Brasile staremmo parlando di quasi 13 milioni di Reais.
    calcolando che il salario minimo e’ 200 euro, non si potrebbe certo lamentare.
    Mandiamolo pure a correre con Barrichello che, visti i risultati di quest’anno, partirebbero dalla decima fila con davanti piloti di 50 anni suonati.
    Dopo il botto non e’ piu’ riuscito a tornare un buon pilota, certi segni sono difficili da superare, le capacita’ contano ma, anche il coraggio…….

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!