Button ottimista: “Negli States dovremmo essere veloci”

16 novembre 2012 00:33 Scritto da: Davide Reinato

“La pole? Forse sarebbe meglio partire secondi per questo GP”. Parola di Jenson Button che, dopo aver percorso in bici il tracciato texano di Austin, si è detto convinto che la seconda piazzola di partenza è meno in pendenza rispetto a quella precedente, ossia quella del poleman.

Alla partenza, le vetture si lanceranno verso la ripida collina che porta poi alla prima curva a sinistra. Un punto cieco, dove non è così remota la possibilità di assistere a dei contatti nel mucchio iniziale. “Il problema è che arriveremo alla prima curva senza avere la minima idea di dove sia il punto di corda, perché l’unica auto a vederlo sarà la prima. La curva 1 è un punto piuttosto estremo del circuito”, conferma JB. 

Nonostante sia fuori dai giochi mondiali, Button non ha perso la voglia di lottare per vincere, in linea con la filosofia della propria squadre che vuole mettersi alle spalle una stagione più complessa del previsto. Il pilota inglese si aspetta una Mp4-27 competitiva: “Qui dovremmo essere veloci, il tipo di circuito dovrebbe esserci favorevoli. certo che anche gli altri saranno molto veloci e anche le Lotus ci daranno filo da torcere”.

 

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!