Vettel stila la propria Top 10 delle monoposto di Formula 1

13 agosto 2013 13:03 Scritto da: Redazione

mclaren-mp4-8-1993Sebastian Vettel ha stilato la sua personale classifica delle monoposto di Formula 1 che lo hanno sempre affascinato. Il tre volte Campione del Mondo, intervistato dal quotidiano tedesco Sport Bild, ha eletto la McLaren Mp4-8 come la sua monoposto preferita in assoluto.

1. McLaren Mp4-8 (1993)
“In assoluto, la mia preferita”, afferma Vettel. “Di questa vettura conservo ancora il mio primo modellino in scala. Quell’anno, la McLaren non ha avuto l’auto migliore ma Senna riuscì comunque a vincere cinque gare”. Ayrton riuscì infatti a vincere a Interlagos, Donington, Montecarlo, Adelaide e Suzuka, giungendo comunque secondo nella corsa al titolo contro la Williams di Alain Prost.

2. Red Bull RB6 (2010)
“La migliore vettura dell’anno. Se non avessimo vinto il titolo, sarebbe stata una grande delusione per noi”. Sebastian conquistò il primo titolo piloti ad Abu Dhabi, in un sorprendente finale di stagione, diventando così il Campione più giovane della storia della Formula 1 a 23 anni e 134 giorni.

3. Red Bull RB7 (2011)
“La monoposto con cui ho vinto il secondo titolo. Aveva un’affidabilità grandiosa ed è stata veloce in ogni circuito”. Vettel è salito sul podio in 17 delle 19 gare corse quell’anno, assicurandosi ben 11 vittorie, 5 secondi ed 1 terzo posto.

4. Brabham BT46B (1978)
“La macchina di Niki Lauda con quel grande ventilatore dietro. Dopo la vittoria in Svezia, è stato vietato”. Seb non era neanche nato, ma quella vettura è entrata nel suo cuore facilmente per quel design che ha fatto parlare l’intero paddock.

5. Lotus 72 (1970)
“Bella, ma sfortunata. Jochen Rindt divenne campione del mondo con quella vettura, ma ci rimise la vita durante le prove della gara di Monza”. Questa vettura venne poi usata in diverse varianti tra il 1970 e il 1975, ottenendo due titoli piloti e tre costruttori.

6. Ferrari F2002 (2002)
“La monoposto vincente in assoluto. Michael Schumacher sembrava essere in grado di giocare con gli avversari. Nessuna meraviglia nel vederlo campione del mondo già in Francia”. La monoposto debuttò alla terza gara della stagione 2002 e venne utilizzata fino al quarto round della stagione successiva. Di 19 gare, ne vinse ben 15.

7. McLaren Mp4-13 (1998)
“Questa macchina ha corso quando c’erano le gomme scanalate, me le ricordo bene. Era una bella creatura di Adrian Newey e sembrava adattarsi a Hakkinen come un guanto”. Il finlandese vinse 8 volte quell’anno, conquistando il primo dei due titoli mondiali in carriera.

8. Williams FW14 (1992)
“Ancora una volta, una fantastica vettura di Newey. Penso la macchina avesse delle sospensioni attive, guidava come se fosse sulle rotaie”. Il Leone vinse nove gare, conquistando il titolo con 52 punti di vantaggio sul compagno di squadra Patrese.

9. Mercedes W196 (1954)
“Una macchina mitica che ha segnato il ritorno di Mercedes nei Gran Premi. Fangio era il campione del mondo quell’anno”. Juan Manuel vinse nove gare quell’anno, prima di conquistare un altro titolo con la stessa vettura l’anno successivo.

10. Brabham BT52B (1983)
“Questa vettura ha dato alla BMW l’ultima vera soddisfazione, vincendo il campionato del Mondo con Nelson Piquet. Si dice che l’auto avesse 150 cavalli in qualifica, il che la rende più un razzo che una macchina. Mi piacerebbe guidarla”, ha concluso Vettel.

44 Commenti

  • Allora è la sua lista di preferite?
    Ebbene non prendiamoci in giro, aldilà di ogni tifo o disprezzo, u a vettura come la Mercedes in questa lista non dovrebbe esserci perché per quanto si possa conoscere questo sport alla perfezione ma non possono entrare nel cuore certe macchine. Calcolando che nemmeno le conosce, come dimostra con la williams fw14 di cui, dice, pensa avesse sospensioni attive…..

    È una lista fatta così basata sulla storia e quindi valutata come “siccome ha segnato a suo modo la storia è la mia preferita”…
    La trovo una cosa alquanto banale..
    Io non ho mai visto in diretta la mp4/4 e posso dire che fosse un’auto vincente ma non posso dire sia tra le mie preferite, perché l’ho conosciuta solo indirettamente, e la si può apprezzare per ciò che può aver fatto ma non amarla se non la si è vissuta in quel periodo in cui era in pista.

    Ripeto ancora, posso fare una lista di vetture più forti, di vetture più particolari o delle vetture che hanno segnato la storia pur magari non vincendo.
    Posso dire che in una di queste classifiche entri la brabham con ventilatore, ma non che sia nel cuore se nemmeno la conosco.

    L’idiozia di queste parole si esplica alla perfezione quando spara “penso che la fw14 avesse le sospensioni attive”… Se non è sicuro di una vettura 92 figuriamoci quanto possa essere attendibile sulle auto più vecchie. Non che debba conoscere per forza certe cose, anzi, giusto così! Ma almeno evitasse di mettere una Mercedes w196 del 1954 nella lista di auto del suo cuore. È fisiologicamente impossibile.
    Siamo ai limiti del ridicolo, la solita assurdità di facciata per far spettacolo…..

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!