Pirelli, la strategia migliore con 1 sola sosta ai box

17 novembre 2013 01:31 Scritto da: Redazione

Pirelli si aspetta che la strategia migliore per vincere il GP degli Stati Uniti sia quella con una sola sosta.

PirelliHardSebastian Vettel, della Red Bull, ha conquistato la pole position per il Gran Premio degli Stati Uniti, con un tempo di 1m36.338s, su pneumatici P Zero White Medium, scelti insieme ai P Zero Orange hard per questo weekend. Il neo-campione del mondo ha ottenuto così la sua 44esima pole in carriera, l’ottava di questa stagione.

Le qualifiche si sono corse con temperature ambientali di 27 gradi centigradi e con un forte vento.

Il Direttore motorsport Pirelli, Paul Hembery, ha dichiarato: “La scelta gomme che abbiamo fatto qui è conservativa, quindi era importante portare le gomme alla giusta temperatura oggi. Questo non è stato facile poichè le temperature dell’asfalto si sono abbassate nel corso della sessione: condizione che non si verifica spesso nel corso delle qualifiche. Con vento e temperature variabili, non sono state qualifiche facili per nessuno. L’evoluzione della pista continua, ma l’usura e il degrado non dovrebbero essere un fattore preoccupante per la gara, per nessuna delle due mescole. Quindi ci aspettiamo una strategia ad una sosta come lo scorso anno”.

Una strategia di una sosta è teoricamente la più veloce per completare i 56 giri del Gran Premio degli Stai Uniti. Quindi si potrebbe iniziare la gara con le medie e poi montare le dure al 19° giro.

Un’alternativa potrebbe essere quella di iniziare con le dure e passare alle medie al giro 37.

Alcuni piloti potrebbero tentare 2 pit stop. In questo caso, una strategia potrebbe essere quella di iniziare con le medie, passare alle gomme dure al 10° giro ed effettuare uno stint finale dopo aver montato un nuovo set di dure al 33° giro.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!